Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MarketingLa psicologia dei colori nel marketing

La psicologia dei colori nel marketing

La psicologia dei colori aiuta a comprendere il ruolo che hanno i colori nel marketing: ciascuno ha un preciso significato e può essere usato per raggiungere un determinato scopo.

Colori nel marketing e psicologia

I colori sono elementi importantissimi nella vita di un individuo. Non è un caso infatti che i kit cromoterapia Jacuzzi abbiano tanto successo, nonostante la cromoterapia non si avvalga di prove scientifiche e sia solo una medicina alternativa che si avvale dei colori per ritrovare l’armonia e l’equilibrio del corpo e dello spirito. Questo perché i colori sono così importanti che sono capaci di influenzare stati d’animo, decisioni e impressioni delle persone. Lo sa bene chi lavora nel marketing ed è ben consapevole di come alcuni strumenti non solo possono attirare l’attenzione, ma sono anche in grado di influenzare le decisioni dei consumatori. Infatti, dal colore può dipendere il valore che viene attribuito a un prodotto o anche a un’intera marca.

Psicologia dei colori

La materia che studia i colori in relazione al comportamento umano è la psicologia dei colori, disciplina che spiega perché vengono preferiti alcuni toni rispetto ad altri e il significato che il colore può avere per un individuo in relazione ad altri fattori come educazione, provenienza, valori, e così via.

Il colore non è solo un fenomeno ottico: ogni colore impatta differentemente sul cervello umano e questo influenza la nostra psiche, tanto che i dati raccolti dalla psicologia del colore, che spiegano gli effetti che ogni tonalità ha sulla condotta umana, vengono utilizzati anche in altri campi come l’arte, il design, l’architettura e l’educazione, oltre che nel neuromarketing, che ha fatto della psicologia del colore uno dei suoi principali strumenti.

I colori nel marketing

Il marketing utilizza tutti gli strumenti a sua disposizione per invogliare il consumatore ad acquistare un determinato prodotto anziché un altro. In questo contesto si comprende facilmente come i colori nel marketing abbiano un importante ruolo: questi vengono usati per la costruzione di immagini, di marche, di prodotti e hanno un notevole impatto sulla brand identity di un’azienda, proprio perché anche i colori hanno la capacità di esprimere precisi valori.

Infatti, per quanto la percezione dei colori possa dipendere dall’esperienza personale, ci sono reazioni più o meno simili davanti a determinate gradazioni ed è su queste reazioni e percezioni che si basa la scelta delle tonalità di gran parte dei brand. Questo anche perché tra gli aspetti sensoriali lo stimolo visivo è il primo a entrare in gioco ed è quello che maggiormente si ricorda.

Caratteristiche dei colori

Ogni colore riesce a trasmettere a chi guarda un’emozione o una sensazione diversa. A seconda dello “scopo” che si vuole raggiungere, la scelta dei colori cambia ed è specifica. Ecco le caratteristiche principali dei colori.

Il rosso è il colore che più di tutti è capace di attirare l’attenzione, accende i sensi, suscita emozioni forti e stimola l’appetito, ragione per cui è spesso utilizzato dai brand della ristorazione. Inoltre, questo colore è in grado di trasmettere energia e urgenza ed è per questo usato durante le promozioni.

Il giallo è un colore capace di stimolare la mente, suscita ottimismo, positività e crescita. Si tratta di un colore acceso che salta all’occhio e viene perciò spesso utilizzato per attirare l’attenzione nelle vetrine.

L’arancione simboleggia l’amicizia, la confidenza e la fiducia, trasmette entusiasmo e spinge all’azione influendo sulle decisioni di acquisto principalmente dei consumatori impulsivi.

Il viola esprime creatività, lusso e saggezza ed è uno dei colori preferiti dalle donne. Viene usato anche per calmare e rilassare.

Il blu è tra i colori preferiti dagli uomini e trasmette confidenza, serietà, fiducia e sicurezza. Esalta la riflessività e il pensiero ponderato, riduce lo stress e predispone a un atteggiamento positivo.

Il verde è il colore che il cervello riconosce più facilmente ed esprime pace, crescita e salute ed è associato alla natura e a tutto ciò che è ecologico o bio.

Il bianco rappresenta purezza, pulizia e sicurezza, mentre il nero trasmette mistero, controllo e potere. Entrambi vengono usati separatamente per mettere in risalto gli altri colori o associati tra loro per esprimere equilibrio ed eleganza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI