Macroambiente“La pubblicità la vogliamo come piace a noi”

"La pubblicità la vogliamo come piace a noi"

I consumatori non odiano la pubblicità ma vogliono riceverla come preferiscono loro

MarketingSherpa ha condotto una ricerca -riportata poi da Social media Today- nella quale è stato chiesto ai consumatori di rivelare quali fossero le modalità preferite per ricevere la pubblicità.

Contro ogni aspettativa solo l’8% degli intervistati ha dichiarato di non voler ricevere alcun tipo di “avviso”. È ben il 54% degli intervistati invece ad affermare di voler ricevere pubblicità, per lo più promozioni, nel più classico dei modi, ossia attraverso la buca delle lettere di casa propria.

Lo stesso discorso vale per le novità sul mercato e la scoperta di nuovi prodotti: una percentuale del 59% dei consumatori ha dichiarato di preferire andare personalmente in un negozio piuttosto che leggere volantini o pubblicità su mobile; il 57% invece si fida anche del classico passaparola.

ads-1

È stato dimostrato che ogni singolo utente ha un canale favorito attraverso il quale tenersi informato. I consumatori sono sempre alla ricerca di innovazione e vogliono poter avere varie opzioni di scelta proprio perché si aspettano che la decisione finale sia la loro. Si devono in qualche modo sentire protagonisti nel vasto mondo quale quello dell’advertising. Il lavoro duro spetta poi al marketing: gli addetti ai lavori devono quindi trovare il modo giusto con cui conquistare la propria audience.


A firma di: Martina Eboli Contributor
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni