La velocità media di connessione cresce del 23% a livello globale

Il report Akamai State of the Internet del quarto trimestre 2015 rivela una crescita globale della velocità di connessione, specie in Italia.

La velocità media di connessione cresce del 23% a livello globale

Penetrazione internet

Nel quarto trimestre 2015, oltre 810 milioni di indirizzi IPv4 si sono connessi alla Akamai Intelligent Platform da 243 località. L’Italia è ancora fuori dalla top ten globale, attestandosi all’11esimo posto con poco meno di 17milioni di indirizzi connessi (16.720.285).

Velocità media di connessione – Italia a 7,4 Mbps

L’Italia sale di una sola posizione sia a livello mondiale (51esima posizione) sia a livello EMEA (22esima). La velocità media di connessione si attesta a 7,4 Mbps, con un aumento di 14% rispetto al trimestre precedente (Q3 2015) e del 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (Q4 2014).

La media delle velocità di picco raggiunta in Italia nel trimestre in esame è pari al 32 Mbps, aumentando del 6,3% rispetto al trimestre precedente e del 19% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (Q4 2014). Resta sempre ferma in penultima posizione a livello EMEA ma scende dalla 74esima all’78esima posizione a livello mondiale.

Adozione broadband >4 Mbps

Sul fronte adozione della banda larga (>4 Mbps), in Europa l’aumento più significativo su trimestre lo ha registrato l’Italia, con un +10%. Nel nostro paese, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (Q4 2014) le connessioni a banda larga sono aumentate del 29%, raggiungendo il 78% del totale.

Adozione high broadband >10 Mbps

Notizia positiva per il nostro paese anche sul fronte adozione dell’high broadband: sono il 14% le connessioni sopra i 10Mbps. Nel quarto trimestre del 2015, l’Italia è l’unico paese EMEA a registrare un tasso di crescita del 50% rispetto al trimestre precedente (Q3 2015) e del 142% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (Q4 2014).

Adozione broadband da 15 Mbps

Tutti i paesi EMEA inclusi nello studio hanno registrato nel trimestre in esame una crescita relativa alle connessioni uguali o superiori ai 15 Mbps. L’Italia guida la classifica registrando il 5,2% posizionandosi al 48esimo posto a livello mondiale e al 22esimo a livello EMEA, con un aumento del 56% rispetto al trimestre precedente (Q3 2015) e del 141% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (Q4 2014).

Connessioni mobili

Nel trimestre in esame, in Italia la velocità media di connessione mobile raggiunge i 9,3 Mbps con picchi medi di 67,7 Mbps. Ottimo anche lo stato di adozione della banda larga per le connessioni mobili (>4 Mbps) che si attesta a un 88%.

Akamai-SOTI-Q4-2015-infografica-EMEA

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Download White Paper

white paper lusso e moda
Le vostre Opinioni
MacroambienteLa velocità media di connessione cresce del 23% a livello globale
Iscrizione Newsletter Settimanale

Vuoi essere sempre aggiornato su ciò che avviene nel mondo del marketing e della comunicazione? Iscriviti alla newsletter di Inside Marketing

Acconsento ed ho letto Privacy Policy

Grazie per esserti registrato!

A breve riceverai una mail di conferma per attivare la tua registrazione.

Se non ricevi la mail di conferma, controlla nella cartella "posta indesiderata" ed aggiungi insidemarketing.it ai mittenti attendibili

In caso di problemi puoi contattarci all' indirizzo redazione[at]insidemarketing.it