Mercoledi 21 Novembre 2018
MacroambienteLavoro: il valore delle competenze digitali per i senior

Lavoro: il valore delle competenze digitali per i senior

Anche per gli over 50 le competenze digitali sono indispensabili per migliorare le possibilità lavorative. Qual è la situazione in Italia?


A firma di: Marianna Cadoni Contributor
Lavoro: il valore delle competenze digitali per i senior

Molti ritengono che la conditio sine qua non per trovare lavoro oggi sia possedere specifiche competenze digitali, richieste ancor più dell’esperienza, eppure così difficili da individuare tra chi è alla ricerca di un’occupazione. Se per i più giovani, che fanno di internet uno degli strumenti principali per trovare un’occupazione o anche solo ampliare il proprio network con nuovi contatti, questi sono concetti già noti, il tema delle competenze digitali nel mercato del lavoro assume un carattere ancor più complesso per la categoria dei lavoratori over 50 che talvolta si trovano d’improvviso senza un impiego e con difficoltà a ricollocarsi nel mondo lavorativo.

Vittime dei problemi occupazionali, infatti, oggi non sono solo i più giovani che si scontrano spesso con alte barriere, ma anche i disoccupati senior oppure i lavoratori vicini a lasciare, ma non abbastanza per poter andare in pensione. È proprio questo l’oggetto della ricerca Competenze digitali e lavoro tra gli Italiani over 50”, commissionata da Google a Ipsos con l’obiettivo di approfondire il rapporto che gli italiani tra i 50 e i 60 anni alla ricerca di nuova occupazione hanno con il web e con le competenze digitali necessarie a reintegrarsi nel mondo del lavoro.

Se da un lato la popolazione lavorativa sta invecchiando e incontra talvolta non poche difficoltà nel reinventarsi, dall’altro le competenze digitali e le business skills più richieste nel mondo del lavoro evolvono con una rapidità sorprendente. Purtroppo, però, circa il 40% dei lavoratori in Europa non è in grado di rispondere a queste richieste oppure possiede solo parzialmente le competenze digitali necessarie (14%). Questo determina non solo un’importante perdita di valore per le imprese, ma anche una notevole diminuzione delle opportunità lavorative per chi è in cerca di occupazione: secondo la Commissione europea entro il 2020 rimarranno vacanti ben 900.000 posti di lavoro a causa di queste mancanze.

La ricerca, comunque, realizzata somministrando 204 interviste face-to-face a varie tipologie di lavoratori e imprenditori provenienti da diverse aree geografiche italiane, ha registrato un uso frequente di Internet fra i lavoratori senior, anche su smartphone, con un utilizzo che si declina soprattutto in attività di ricerca di informazioni e messaggistica, ma anche nell’uso di siti per la ricerca di lavoro.

competenze digitali over 50

Quali attività online svolgono i lavoratori over 50? Fonte: Ricerca “Competenze digitali e lavoro tra gli Italiani over 50”.

Sebbene l’importanza di possedere le giuste competenze digitali – intese come “capacità di usare computer o smartphone per trovare informazioni via Internet, ma anche capacità di valutare, archiviare, presentare, scambiare e condividere con altri queste informazioni”, come sostengono coloro che hanno curato la ricerca – sia riconosciuta dal 94% degli intervistati non solo per la sfera lavorativa ma anche per quella personale, solo il 14% ha concretamente preso parte negli ultimi due anni ad attività atte a migliorare le proprie digital skills, come corsi di formazione online, corsi per l’utilizzo del computer, ecc.

Al notevole gap formativo, tuttavia, corrisponde un’ampia consapevolezza da parte degli intervistati che possedere adeguate competenze digitali possa accrescere le loro possibilità di successo nel mondo del lavoro, soprattutto nell’individuazione di nuove opportunità, ma anche come strumento per espandere le proprie conoscenze e competenze professionali.

competenze digitali

Quali vantaggi generano le competenze digitali? Fonte: Ricerca “Competenze digitali e lavoro tra gli over 50

La principale barriera che gli intervistati hanno riscontrato alla completa fruizione del digitale è la mancata padronanza della lingua inglese, immediatamente seguita dalla mancanza di figure a cui fare riferimento nella propria formazione. Nessuna delle difficoltà indicate, comunque, appare insormontabile, anzi esse rappresentano un’utile indicazione per quelle aziende che intendono migliorare la propria attività e l’ambiente di lavoro, facendo dei collaboratori senior un elemento di valore per la propria organizzazione.

competenze digitali

Quali sono gli ostacoli alla piena fruizione del digitale? – Fonte: Competenze digitali e lavoro tra gli over 50

Oltre a stimolare nuove relazioni e idee, investire nell’acquisizione di competenze digitali consente di veicolare le esperienze e le conoscenze di cui lavoratori o disoccupati over 50 sono portatori, migliorando il livello di motivazione dei primi e aprendo lo spazio a nuove opportunità di occupazione per i secondi. Anche per questo è nato “Eccellenze in digitale”, il corso di formazione online firmato Google che, attraverso 10 ore di lezioni tenute da esperti di settore, si prefigge di sviluppare e approfondire le competenze digitali al servizio del mondo del lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Potrebbe interessarti

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.