Sabato 23 Giugno 2018
MacroambienteDa Paint ai Google Glass: le notizie tech dal 23 al 29 luglio 2017

Da Paint ai Google Glass: le notizie tech dal 23 al 29 luglio 2017

Il probabile debutto di Facebook TV, The Hub di Amazon e la vicenda Paint. Quali le altre notizie tech della settimana?


Giuseppe Petrellese

A cura di: Giuseppe Petrellese Autore Inside Marketing

Da Paint ai Google Glass: le notizie tech dal 23 al 29 luglio 2017

Torna la nostra rubrica settimanale “Le notizie tech della settimana”, dedicata alle principali novità che riguardano digitale, tecnologia e innovazione. Al centro delle notizie tech sicuramente alcune indiscrezioni riguardo al possibile debutto in agosto della Facebook TV, con il social network che pare prepararsi a fare concorrenza a Netflix. Novità interessanti, poi, arrivano da Google, che elimina Instant Searche Amazon.

Di seguito le notizie tech principali del periodo che va dal 23 al 29 luglio 2017.

DOMENICA 23 LUGLIO – LE STRATEGIA ANTI-ABUSO DI TWITTER

Twitter_logo

Come riportato nella nostra rubrica sulle notizie tech di inizio giugno, Twitter ha attuato delle nuove strategie per tentare di mettere a freno l’uso improprio della piattaforma da parte di alcuni utenti. Solo nell’ultimo anno la compagnia è intervenuta sul tema degli abusi e delle molestie, cercando di offrire al servizio funzioni utili alla causa.

In un incontro con i giornalisti, riportato da The Verge, sono stati illustrati un po’ di dati:

  • gli interventi sugli account molesti sono stati 10 volte più efficaci;
  • sono stati scoperti doppi account di utenti bannati in precedenza;
  • i report di abusi correlati ad un account sono diminuiti del 25%;
  • il 65% degli account puniti una volta non ha commesso altri errori;
  • le segnalazioni da parte di account menzionati da persone che non seguono sono diminuite del 40%.

LUNEDÌ 24 LUGLIO – MICROSOFT PAINT

Con il prossimo aggiornamento di Windows 10 – Creators Update – lo storico software di grafica, Paint, sarà rimosso dal popolare sistema operativo. In un primo momento la rete si è fatta sentire postando immagini celebrative dedicate al programma, tuttavia il giorno dopo l’azienda di Redmond ha precisato che Paint continuerà ad essere disponibile come app nello store di Microsoft. Si tratta quindi di una ricollocazione e non di una rimozione. A causa di queste notizie è passato in secondo piano l’annuncio di Paint 3D, una versione del classico software con nuove implementazioni dedicate alla grafica tridimensionale.

MARTEDÌ 25 LUGLIO – LA SECONDA VITA DEI GOOGLE GLASS 

Abbiamo già affrontato il tema del ritorno dei Google Glass in questa rubrica ed oggi, finalmente, è stata comunicata l’ufficialità del progetto “Enterprise Edition”. Si tratta di una versione dedicata esclusivamente ad un uso aziendale.

Sono state annunciate numerose migliorie all’hardware degli occhiali che adesso possono contare su:

  • un display con una risoluzione 640×360;
  • uno speaker che riproduce il suono in corrispondenza dell’orecchio destro;
  • nuovi sensori come l’aGPS, il GLONASS, un sensore capacitivo ed uno in grado di rilevare l’apertura dell’asta degli occhiali;
  • il reparto connettività può ora contare su Bluetooth LE, HID e Wi-Fi dual band;
  • la fotocamera resta da 5MP ma migliora la qualità dei filmati girati a 720p;
  • la memoria interna aumenta a 32 GB mentre la RAM resta di 2 GB;
  • la capacità della batteria è aumentata a 780 mAh e, in più, è prevista la possibilità di utilizzare una batteria aggiuntiva.

MERCOLEDÌ 26 LUGLIO – FACEBOOK TV 

Secondo alcune indiscrezioni, Facebook TV potrebbe fare il suo debutto nella seconda metà di agosto. I primi contenuti saranno show dal budget modesto, di una durata compresa tra i 5 e i 10 minuti e di proprietà dei partner che però dovranno depositare alla compagnia di Zuckerberg il 45% degli introiti provenienti dall’advertising. Si prevede in futuro un ampliamento del parco dei contenuti con degli show dalla durata maggiore – circa 30 minuti – di proprietà di Facebook.
Le premesse ed i rumor ci indicano che al momento non è ancora chiaro il genere e la qualità dei contenuti che saranno mandati in onda, quindi colossi dello streaming come Netflix e Hulu possono stare tranquilli. Per ora.

GIOVEDÌ 27 LUGLIO – LA FINE DI INSTANT SEARCH L'online batte la tv come fonte primaria di informazione...non in Italia!

Dopo 7 anni di onorato servizio, l’azienda di Mountain View, ha deciso di chiudere il servizio Instant Search. L’operazione rientra nel processo di ottimizzazione dei servizi ed è ormai un dato di fatto che le ricerche e la navigazione da mobile stanno scalzando i sistemi desktop.
Instant Search era quel servizio che permetteva la visualizzazione automatica dei risultati mentre si digitava la query di ricerca. A chiarire ufficialmente la questione ci pensa Google con una precisazione: «Abbiamo lanciato Google Instant nel 2010 con l’obiettivo di fornire il più rapidamente possibile agli utenti le informazioni di cui avevano bisogno. Da allora, un maggior numero delle nostre ricerche viene effettuato su mobile, con un input e un’interazione differente e restrizioni legate allo schermo. Per questo abbiamo deciso di rimuovere Google Instant, così possiamo concentrarci sui modi per rendere la Ricerca ancora più veloce e fluida su tutti i dispositivi».

VENERDÌ 28 LUGLIO – AMAZON PRESENTA THE HUB

Amazon ha presentato un nuovo sistema di consegna degli ordini basato su un armadio smart, progettato appositamente per essere installato in condomini o altri complessi abitativi. The Hub è in sostanza un armadio con molti scomparti in cui i vengono inseriti i pacchetti per poi essere recuperati, attraverso un codice, dal proprietario. Uno dei vantaggi è che è possibile recuperare i propri ordini a qualsiasi ora del giorno e della notte.

SABATO 29 LUGLIO – APPLE CHIUDE LA PRODUZIONE DI IPOD NANO E SHUFFLE 

Settimana ricca di addii nel mondo tech: dopo Paint e Flash, Apple annuncia tramite un comunicato di aver mandato in pensione iPod nano e shuffle.
Da oggi i due dispositivi non sono più acquistabili dallo store online e molto presto spariranno anche dai negozi fisici. L’unico modello di iPod adesso disponibile è il Touch, anche perché l’unico in grado di connettersi alla rete internet e di conseguenza abilitato all’ascolto di musica in streaming.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.
Cosa aspetti?!

Iscriviti