ComunicazioneLa MFW 2022 su Instagram: tanti i contenuti apprezzati, ma stupisce la particolare sfilata di Giorgio Armani a sostegno dell’Ucraina

La MFW 2022 su Instagram: tanti i contenuti apprezzati, ma stupisce la particolare sfilata di Giorgio Armani a sostegno dell'Ucraina

L'andamento su Instagram della Milano Fashion Week 2022 è stato rilevato da Inflead sia sui brand, sia sugli influencer più attivi.

L'andamento su Instagram della Milano Fashion Week è stato rilevato da Inflead sia sui brand, sia sugli influencer più attivi. Spicca Giorgio Armani che, per solidarietà per l'Ucraina, ha stupito con una sfilata "muta".

Il palcoscenico della Milano Fashion Week è stato caratterizzato da passerelle, ma non solo: particolare importanza l’ha ricoperta il digitale, utilizzato per raccontare in Rete, coinvolgendo un pubblico sempre più ampio, le sfilate e le collezioni delle varie firm. Si è trattato di un appuntamento internazionale che ha unito creatività, lavoro e bellezza. L’edizione del 2022 della MWF ha visto un fitto calendario di appuntamenti (ben centosessantanove), con diversi eventi e presentazioni, fisiche e/o digitali, attraverso cui si è posta attenzione anche a tematiche quali sostenibilità, etica ed economia circolare nell’ambito della filiera del fashion.

Naturalmente un evento del genere attira l’attenzione anche per studi e ricerche. Per esempio Inflead, piattaforma di influencer marketing intelligence, ha raccolto alcuni dati sulla Milano Fashion Week tra il 22 e il 28 febbraio 2022, prendendo in esame i grandi brand e gli influencer invitati, rendendo noti alcuni insight, come chi ha avuto più visibilità e chi ha generato maggiore engagement .

La piattaforma si è focalizzata su Instagram. Le analisi condotte su questo social, stando alle parole – riportate nel comunicato stampa rilasciato dall’azienda – di Giovanni Spinelli, CEO & co-founder di Inflead, lo confermano tra i social più amati dagli appassionati di moda e grazie al quale i fashion brand si fanno conoscere, acquisiscono nuovi seguaci, mettono in atto strategie e attività di fashion marketing. Instagram rappresenta al giorno d’oggi uno dei canali privilegiati per la condivisione di contenuti relativi alle fashion week e quindi dove si riescono a registrare alti livelli di coinvolgimento degli utenti.

La MFW 2022sui social: Giorgio Armani registra più interazioni, ma crescono i brand di nicchia

Per la seconda edizione dell’anno, Giorgio Armani è il brand che ha registrato la più alta crescita di engagement e quindi di interazioni. La maison di moda, durante la Milano Fashion Week 2022, ha voluto trasmettere un messaggio di solidarietà al popolo ucraino: è stata realizzata, infatti, una sfilata muta”, ossia senza alcun tipo di musica o suono, in segno di rispetto. I commenti ai post del brand sono saliti del 310% «rispetto alla media delle performance dei suoi contenuti», stando ai dati di Inflead, con la sfilata particolarmente apprezzata sul social preso in analisi.

«Qualche ora prima ho pensato a cosa potevo fare io per ciò che succede, non è l’invio di soldi o vestiti ma segnalare il mio battito del cuore per questi bambini» ha commentato Giorgio Armani in occasione della presentazione della sfilata, con molta commozione. Il gesto ha confermato la sensazione di star assistendo a un momento storico nella storia della moda, trasmesso attraverso un messaggio forte.

Anche nel post di Instagram che ha ricevuto più commenti tra quelli pubblicati dal brand durante la MFW si percepisce, così, solo il rumore dei passi delle modelle.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

target =”_blank” rel=”noopener”>Un post condiviso da Giorgio Armani (@giorgioarmani)

Le classifiche dei brand protagonisti della Milano Fashion Week 2022 sui social

Attraverso un’analisi che considera l’engagement medio del brand, ottenuto sommando like e commenti ai contenuti durante la settimana analizzata, in cui si è svolto l’evento, Inflead ha stilato una top 10 dei brand di moda con maggiore visibilità su Instagram. In testa alla classifica vi è Gucci, con a seguire Prada, Versace, Jimmy Choo, Fendi, Bulgari, Elisabetta Franchi, Dolce & Gabbana – che ha lanciato anche il progetto “Autentica” in occasione della MFW 2022 –, Palmangels, GCDS.

Milano Fashion Week 2022 top 10 maison moda sui social

Elaborazione di Allegra Bellantonio per Inside Marketing.

Inflead, esaminando ulteriori insight, ha stilato un’ulteriore top 10 con brand con follower maggiormente coinvolti, che ha visto i piccoli designer in prima fila. Questa analisi considera l’engagement rate più alto e il numero di interazioni (considerando sia like che commenti) rapportato al numero di follower.

Il risultato è molto positivo per i brand di nicchia, quelli più piccoli, che hanno visto incrementare magari in questo modo la loro notorietà, perché hanno generato un forte coinvolgimento degli utenti su Instagram. Al primo posto Christian Boaro, a cui fanno seguito Tu Lizè, Marco Rambaldi, Plein Sport, Radica Studio, Gianluca Capannolo, Sunnei, Amato Daniele, Genny, Krizia.

Milano Fashion Week 2022 top 10 piccole maison moda sui social

Elaborazione di Allegra Bellantonio per Inside Marketing.

Gli influencer e la Milano Fashion Week su Instagram

La Milano Fashion Week è stata raccontata e commentata sui social e in particolare su Instagram sia dai brand, sia dagli influencer presenti. Inflead ha stilato la top 10 degli influencer più attivi, con i contenuti più coinvolgenti e questa classifica vede in testa due delle sorelle Ferragni, ossia Chiara e Valentina, entrambe attive nel settore della moda. Vi sono poi nomi di altre celebrity.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristina Marino (@cristina__marino)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giulia Valentina (@giuliavalentina)

  • Giulia Stabile nello scatto per Etro ha registrato un engagement rate del 7,27%.

Milano Fashion Week 2022 influencer più attiva sui social


Dopo due anni di pandemia, che ha sconvolto tutto il mondo, finalmente si è tornati “quasi” alla normalità e a un certo ottimismo nel fashion system, almeno per quanto riguarda gli eventi in presenza, rispettando naturalmente le norme anticontagio ancora in vigore.

La settimana della moda di Milano, comunque, ha sempre suscitato grande interesse per le collezioni presentate dagli stilisti, grazie anche ai media che seguono l’evento, ormai non più solo mainstream. Ormai anche i social media consentono di prendere parte alle sfilate come se si fosse in prima fila e aumentano la capacità di coinvolgimento degli utenti, che apprezzano le diverse performance che possono seguire sulle diverse piattaforme.

Come ha dimostrato anche l’analisi di Inflead, sui social ricoprono in questo senso un ruolo importante i brand ma anche gli influencer.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI