Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
Dalle AziendeOffice Lens diventa Microsoft Lens aggiornata con nuove funzionalità

Office Lens diventa Microsoft Lens aggiornata con nuove funzionalità

Office Lens diventa Microsoft Lens, con l'aggiunta di nuovi strumenti per la scansione. Per informazioni importanti può essere necessario però ricorrere alle migliori VPN; ne parla WizCase.

microsoft lens

Fin da quando ha fatto il suo esordio, Office Lens ha ottenuto davvero un buon successo. L’ultima novità in ordine di tempo è quella che riguarda il cambio di nome, con l’intento di rientrare sotto l’egida di Microsoft che si sta dimostrando spesso un passo avanti a tante altre aziende, come per esempio per la possibilità di lasciare i dipendenti che lo desiderino in smartworking. L’applicazione Office Lens finisce così all’interno del colosso di Redmond, eliminando completamente la menzione a Office.

L’ultimo aggiornamento rilasciato per l’app di Office Lens ha visto modificare il nome, cambiandolo in Microsoft Lens. Non c’è però motivo di preoccuparsi: l’app mette ancora a disposizione le medesime funzionalità della versione precedente, ma non solo. Microsoft, infatti, sta pensando a un ritocco, ossia un’aggiunta di alcune nuove funzioni dedicate esclusivamente a quest’ultima versione di una delle app migliori per le scansioni.

Può capitare spesso nel corso della navigazione di aver bisogno della scansione di documenti. Se si tratta di dati e informazioni particolarmente importanti è certamente fondamentale avere a disposizione una connessione sicura. Ecco perché può tornare decisamente utile prendere in considerazione solo le migliori reti VPN al mondo, che sono in grado di garantire un livello di affidabilità particolarmente elevato, durante ogni fase della navigazione. In questo modo non si rischia che i vari documenti e file da scansione vengano intercettati da terzi malintenzionati.

Microsoft Lens: Nuove funzionalità aggiunte da Microsoft

Microsoft, quindi, sta pensando di aggiungere qualche ritocco per mettere a disposizione degli utenti un’esperienza di scansione che sia notevolmente migliore in confronto al passato, con una maggiore facilità di gestione dei vari documenti che sono stati oggetto di scansione.

Volendo fare un esempio, al giorno d’oggi vi è la possibilità di effettuare, in maniera estremamente rapida, il riordino delle pagine, per poi applicare vari filtri a tutte quelle immagini che si trovano all’interno del file PDF. È possibile inoltre acquisire fino a una soglia massima di 100 pagine, per poi effettuare il salvataggio come file PDF oppure come immagine, andando poi a scegliere la cartella di destinazione.

La nuova versione dell’app Microsoft Lens metterà a disposizione tante nuove funzionalità di scansione, ricevendo per varie funzioni e strumenti OCR (optical character recognition) il supporto dell’intelligenza artificiale: per esempio sarà presente il supporto per l’immagine in testo, ovvero formato OCR, o anche la scansione del codice QR.

Il primo passo da aspettarsi, in ordine di tempo, è l’implementazione di tutte queste nuove funzioni su Microsoft Lens nella versione per dispositivi mobili Android. In un secondo momento arriveranno anche per iOS.

Rimossa l’app Office Lens per Windows 10

È interessante sottolineare che Microsoft ha deciso di interrompere Office Lens per Windows 10, con l’app che è stata rimossa dall’apposito store. In ogni caso, se l’app è già stata installata è possibile utilizzarla usando la modalità offline. L’applicazione, però, non sarà in grado di supportare le funzionalità che sono legate al cloud: gli utenti, quindi, non potranno utilizzare il proprio pc per effettuare il salvataggio di immagini oppure di documenti che sono stati scansionati su dei servizi cloud, come ad esempio OneNote oppure OneDrive.

Tra l’altro, precedentemente Office Lens era stato lanciato anche sulla piattaforma Windows Phone, mentre ora si è scelto di sviluppare questo strumento solamente per piattaforme rivali.

Per garantire dei passi in avanti nell’esperienza d’uso, il colosso di Redmond ha messo in evidenza che gli utenti dovranno effettuare il download solo dell’ultima versione di Lens.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI