Domenica 24 Giugno 2018
MacroambienteMobile World Congress 2016: 5 concetti chiave

Mobile World Congress 2016: 5 concetti chiave

Steve Wing rivela quali sono secondo lui i 5 concetti chiave emersi dal Mobile World Congress 2016 a Barcellona.


A firma di: Steve Wing VP Mobile & Marketplace - International di Rubicon Project
Mobile World Congress 2016: 5 concetti chiave

L’influenza del mobile sul nostro mondo ha raggiunto un punto di non ritorno, come testimonia il record segnato dal Mobile World Congress di quest’anno, che ha registrato oltre 100.000 partecipanti in 4 giorni.

Dov’erano i telefoni?
Anno dopo anno il Mobile World Congress si è occupato sempre meno di telefoni e sempre più di persone, o, per essere più precisi, dell’impatto che la tecnologia dei telefoni cellulari ha sulla vita di tutti noi e sui settori in cui operiamo. Ci sono stati, certo, annunci importanti da grandi protagonisti quali Samsung e LG, per citarne solo un paio, ma quest’anno era sufficiente osservare quanti settori diversi erano rappresentati al MWC 2016 per comprendere quanto il mobile pervada ogni fibra della nostra vita: giochi, pubblicità, intrattenimento, acquisti, operazioni bancarie, sanità, istruzione e addirittura realtà virtuale. Non parliamo più dei dispositivi, ma di quello che i dispositivi ci consentono di fare.

Aspettative e impegni per il 5G.
Ha avuto grande risalto la nuova generazione di reti wireless superveloci. Sebbene sia improbabile che possa avere un reale impatto prima del 2020, la possibilità di connettere i servizi ad alta velocità della prossima generazione avrà sicuramente un impatto rivoluzionario. È emersa in modo molto evidente anche la crescente disparità nel mobile fra i paesi sviluppati e quelli in via di sviluppo: nella maggior parte del mondo non è ancora garantito l’accesso a internet a un livello minimo, mentre per il 5G già si pensa a come collegherà tutti noi e i nostri dispositivi a internet diventando la struttura portante dell’Internet of things.

Oltre il gaming.
Un incontro tenutosi il mercoledì ha visto la presenza di alcune delle maggiori società del settore del mobile gaming tra cui Rovio e King, creatrici, rispettivamente, di Angry Birds e Candy Crush. Questi giochi appassionanti e innovativi per il mobile sono fra le app più scaricate a livello mondiale. King è stata recentemente acquisita per poco meno di 6 miliardi di dollari da Activision, gigante dei videogiochi e a maggio è prevista l’uscita di un film ispirato ad Angry Birds. Non si tratta più di semplici società che offrono ‘mobile gaming’ promuovendo l’economia delle app: grazie alla loro profonda conoscenza del mondo mobile stanno diventando le società dell’intrattenimento del futuro.

Realtà virtuale – oltre il semplice intrattenimento.
Il MWC 2016 ha segnato una svolta epocale nella percezione collettiva del ruolo della realtà virtuale. Nato dall’intento di aziende come Oculus Rift di offrire un’esperienza di immersione totale a chi gioca, il concetto di realtà virtuale sta acquistando un peso da non sottovalutare, come si deduce dall’intervento a sorpresa di Mark Zuckerberg sul tema nel corso della Samsung Press Conference. Con il futuro avvento del 5G, la tecnologia per la realtà virtuale già disponibile potrà essere utilizzata in ambiti che vanno ben oltre il gioco: viaggi, sanità, sport, intrattenimento ed esperienze pubblicitarie “ad immersione” sono solo alcune delle opportunità possibili per i brand.

Agenzie e brand più numerosi che mai.
Il mobile advertising sta maturando; agenzie e brand interessati a sfruttare al meglio il marketing su mobile non si sono lasciati sfuggire l’opportunità di incontrare contemporaneamente tante aziende che si occupano di tecnologie e mobile nel padiglione ‘App Planet’ del MWC 2016. Hanno partecipato più numerosi che mai, confermando una tendenza già riscontrata da un recente sondaggio condotto da Rubicon Project in collaborazione con ExchangeWire Research secondo cui quest’anno il 90% degli acquirenti di media diretti dei brand nell’area EMEA intende incrementare l’investimento in video per il mobile. I brand cercano modi più innovativi e coinvolgenti per attrarre il consumatore giusto sui dispositivi mobili. I partecipanti al MWC 2016 hanno dimostrato che ciò è stato e sarà possibile.

prima mobile world congress 2016 infographic

mobile world congress 2016 infographic

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.
Cosa aspetti?!

Iscriviti