Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
ComunicazioneI murales di Fineco colorano Milano: la digital bank punta su futuro e innovazione

I murales di Fineco colorano Milano: la digital bank punta su futuro e innovazione

Nasce a Milano "Cura e adotta il verde pubblico", un progetto di riqualificazione promosso da Fineco Bank che interesserà alcune zone della città. L'obiettivo è potenziare le aree verdi esistenti a Milano e ravvivarne l'urbanistica con prodotti artistici inediti.

murales di fineco

Nasce a Milano Cura e adotta il verde pubblico“, un progetto di riqualificazione degli spazi urbani promosso da Fineco Bank in collaborazione con il Comune della città meneghina. L’obiettivo del programma è invitare alla «conservazione delle aree verdi esistenti e al miglioramento di quelle maggiormente danneggiate». L’iniziativa interesserà le zone di Corso Garibaldi e Moscova: si procederà dapprima con un intervento di manutenzione e pulizia delle aiuole presenti a Milano e successivamente si pianteranno specie vegetali.

Il progetto di sponsorizzazione, che avrà una durata di circa tre anni, non riguarderà soltanto la selezione di determinate tipologie di piante. Fineco intende infatti coniugare la necessità di migliorare gli spazi verdi della città alla bellezza e alla solennità di nuovi prodotti artistici. Sono già apparsi in realtà, a partire da marzo, ben due murales firmati da Loste e Chekos Art che appartengono entrambi al team Street Art In Store, una galleria che sostiene l’arte urbana.

La partnership con McCann Worldgroup Italia e Clear Channel Italia

I murales di Fineco nascono da un concorso lanciato da Street Art In Store. La call ha generato ben 173 adesioni e 55 progetti. Questi ultimi sono stati votati dalla stessa community di Fineco attraverso una serie di sondaggi comparsi sull’account Instagram della banca. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con McCann Worldgroup Italia, partner creativo di Fineco Bank, e Clear Channel Italia, azienda leader nel settore dell’out-of-home advertising.

Cosa accomuna le tre aziende? La volontà di proporre ai clienti una vera e propria esperienza, servizi che mirano all’evoluzione, al futuro e all’ innovazione , ma anche la volontà di aiutare con le proprie piattaforme la comunità. «Queste opere interpretano la necessità dei brand di offrire utilità sociale, al di là del proprio ruolo originario» ha dichiarato Alessandro Sciortino, direttore creativo di McCann Worldgroup Italia.

“L’Araldo” di Loste è il primo dei due murales di Fineco apparsi in Corso Garibaldi

L’iniziativa di riqualificazione di Fineco è stata inaugurata, dal punto di vista artistico e culturale, da L’Araldo” dello street artist Loste, apparso in Corso Garibaldi a gennaio 2021. Il murale riflette uno dei valori cardine della digital bank: l’innovazione che nasce dal rapporto tra uomo e tecnologia.

L’intera scena è occupata da una donna, di ispirazione classica e dalle sembianze quasi divine. La protagonista regge un pettirosso, che è simbolo di speranza e fortuna. L’uccellino vuole però richiamare, come ha sottolineato l’artista nel video di presentazione comparso sugli account social di Clear Channel, anche l’idea del tweet, ossia il messaggio «che vola di persona in persona». Proprio il nome del social Twitter deriva peraltro dal verbo inglese “to tweet” che significa appunto “cinguettare”. La donna infine indossa tra i capelli una tiara, su cui è incisa la parola “innovazione”.

Il primo dei murales di Fineco raffigura una donna marmorea che regge un pettirosso

“L’Araldo” di Loste è il primo murale apparso a Milano. Fonte: Clear Channel

L’autore del primo dei due murales di Fineco ha commentato: «i contrasti generati tra i protagonisti dell’opera, una donna marmorea che regge un pettirosso dai tratti steampunk, causano un cortocircuito anacronistico nella mente di chi guarda: la classicità incontra il futuro con naturalezza e tale unione genera una luce in grado di fare da guida nel transito dal passato alla contemporaneità. La tensione del corpo marmoreo, materiale connesso indissolubilmente alla terra, porge infatti tutta la sua attenzione nei confronti del pettirosso, portatore e custode di valori positivi come la speranza, un vero e proprio buon auspicio alato».

Il mural advertising diventa per Clear Channel una forma probabilmente inconsueta di comunicazione ma che potrebbe rivelarsi vincente, perché punta al raggiungimento di un obiettivo importante, quello di migliorare i quartieri della città di Milano con l’arte e la cultura. A tal proposito, il direttore manager di Clear Channel Eszter Sallai ha spiegato: «le dimensioni della parete, la cura del dettaglio, l’intensità dei colori, i tratti che compongono il disegno fanno sì che il valore del messaggio pubblicitario si amplifichi e risulti ancora più impattante».

L’iniziativa di Fineco continua con l’opera “Verso il futuro” di Chekos Art

La staffetta di opere promossa da Fineco Bank, che si ricorda ha l’obiettivo di riqualificare alcune zone nel cuore di Milano, prosegue con il murale dell’artista Chekos Art, “Verso il Futuro“, collocato sempre in Corso Garibaldi. Il tema della sua nuova opera, come si intuisce dal titolo, è l’avvenire futuro che, insieme alla sostenibilità, rappresenta uno dei valori principali di Fineco Bank.

Protagonista di quest’opera è una bambina, dalla salopette beige e i calzettoni rossi, che gioca con un aeroplanino di carta. È stata la paternità a ispirare l’opera “Verso il futuro“: in un video pubblicato su Instagram, Chekos Art ha infatti commentato la straordinaria avventura di una vita che nasce e il privilegio di poter guardare ogni giorno la propria bimba giocare.

Con la sua opera l’artista leccese ha voluto celebrare la genuinità e l’ingenuità dei più piccoli, in una maniera del tutto inedita e originale. Il murale sembra riflettere l’idea di un bambino che sviluppa, cresce e scruta ciò che lo aspetta e sembra voler invitare i passanti a guardare il mondo con quella spensieratezza tipica della fanciullezza.

Il secondo dei murales di Fineco intende inoltre omaggiare la dedizione e il coraggio di chi ostinatamente insegue i propri sogni.

Le ambizioni e i desideri sono imprescindibili per costruire un futuro positivo ed è proprio questo il messaggio che gli artisti di Street Art In Store vogliono lanciare ai passanti: «la creatività è la più grande forma di libertà e ancora una volta l’arte sa (di)mostrare come i limiti imposti da una crisi possano essere uno stimolo se si è dotati di visione. Dote che non manca agli artisti e, in questo caso, a Chekos Art» ha commentato Paola Prada, Founder di Street Art In Store.

Il secondo dei murales di Fineco raffigura una bambina che gioca con un aeroplanino

“Verso il futuro” è il secondo murale di Fineco in Corso Garibaldi. Fonte: Fineco Bank

I murales di Fineco, comunque, si sviluppano su una superficie di circa 180mq e  saranno disponibili per un tempo limitato: l’opera di Chekos Art, per esempio, resterà in Corso Garibaldi fino a giugno 2021.

Quali significati si nascondono dietro ai colori del murale di Chekos Art?

La scelta dei colori utilizzati nel secondo murale di Fineco potrebbe non essere accidentale. Da sempre essi hanno valenza simbolica: si caricano di significati differenti a seconda delle situazioni e delle culture. La psicologia, poi, pullula di teorie che illustrano come i colori possano determinare certe emozioni e/o stati d’animo. Per queste ragioni i colori vengono sfruttati in pubblicità e, più in generale, nel marketing.

Secondo un articolo proposto da GuidaPsicologi.it, sul tema della simbologia dei colori, il rosso può indicare vivacità e movimento ed è richiamato nell’opera di Chekos Art dai calzettoni della bimba. Il colore quindi potrebbe voler rappresentare la spinta all’azione, la necessità di un cambiamento rivoluzionario. Il bianco, invece, viene spesso utilizzato per indicare un inizio, una pagina vuota per una nuova storia. Il beige, evocato dal vestito e dalle scarpette, potrebbe suggerire invece genuinità e affidabilità, mentre il giallo, che fa da sfondo al murale, la fanciullezza e, a livello temporale, il futuro e la trasformazione.

Questi colori assumono centralità nell’opera e ne riflettono in maniera casuale o forse pensata il tema cardine: l’avvenire futuro.

«Ultimamente non abbiamo tempo per il futuro. Siamo troppo impegnati a difendere il presente o a ricordare il passato. Con quest’opera, invece, ci siamo presi non solo il tempo ma anche lo spazio per guardare avanti, con la grazia di un bambino» ha proseguito Alessandro Sciortino.

Il contributo di Fineco al progetto di riqualificazione degli spazi milanesi

Paolo Di Grazia, vicedirettore generale e responsabile global business Fineco Bank, ha sottolineato la portata e l’ampiezza del progetto di riqualificazione che sta coinvolgendo la città di Milano. I murales realizzati dagli artisti di Street Art In Store rappresentano di fatto una piccolissima parte di “Cura e adotta il verde pubblico“, l’iniziativa promossa da Fineco che, si ricorda, punta principalmente al miglioramento delle aree verdi.

L’interesse di Fineco per un futuro sostenibile e “green” non è affatto una novità: la digital bank fa dell’eticità e del rispetto per l’ambiente un suo punto di forza. L’innovazione gioca in questo contesto un ruolo determinante. Un esempio è dato dall’introduzione in azienda della firma digitale remota e della firma grafometrica che hanno permesso di ridurre sensibilmente i flussi cartacei e le relative emissioni.

L’avvenire futuro e l’innovazione sono da sempre il filo conduttore delle campagne pubblicitarie e iniziative marketing di Fineco Bank. Basti pensare allo spot lanciato a dicembre 2021 sui principali account social: nel video l’azienda esaltava la capacità della digital bank di adeguarsi a una nuova normalità e superare, con creatività e progresso, la crisi causata dal diffondersi del COVID-19. La pandemia non ha frenato Fineco, che ha utilizzato la tecnologia per avvicinarsi ai clienti e aiutare chi ancora combatte in prima linea, tantomeno li ha fermati dal guardare avanti. Non a caso, il motto dell’azienda è “Fineco è futuro“.

Noi siamo il Futuro.

E’ stato un anno impegnativo, ma che ha messo in luce la nostra capacità di trasformare le difficoltà in opportunità.Abbiamo risposto alla crisi mettendo a disposizione le nostre migliori energie, per guardare avanti.Perché il futuro, noi di Fineco, vogliamo sorprenderlo. Insieme a voi.#NoiSiamoFineco #NoiSiamoilFuturo

Posted by FinecoBank on Thursday, December 24, 2020

Nei due murales Fineco Bank ha dunque unito ricerca creativa, progresso e utilità sociale. Tutti elementi che sono essenziali per costruire forme di comunicazione sempre più all’avanguardia e attirare l’attenzione del pubblico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI