Newsletter, non solo spam ma anche contenuti di grande utilità

Quali newsletter preferiscono ricevere gli utenti che vi si iscrivono? Che caratteristiche devono avere? Scopriamo i dati che lo rivelano.

Newsletter, non solo spam ma anche contenuti di grande utilità

Ogni giorno in Italia vengono spediti 220 milioni di messaggi commerciali tramite posta elettronica (newsletter – DEM), poco più di 7 per ogni utente Internet (6,8 per gli uomini – 8,0 per le donne).

Quasi il 60% delle persone si iscrive a newsletter che parlano di sconti e promozioni, invece circa il 40% a newsletter che hanno come argomento i viaggi e il turismo.

Gli argomenti preferiti sono soprattutto i buoni sconto e i coupon (rispettivamente 60.4% e 31.8%). Ma anche le email di servizio, da quelle che seguono l’acquisto online (conferma dell’ordine, tracking del pacco…), ai “reminder” (scadenza bollette, eventi…), al conto corrente, risultano rilevanti e si conquistano il “like” degli utenti. 

caratteristiche_newsletter

 

La chiarezza è considerata la caratteristica più importante di una newsletter dal 49,5% delle persone. Il 31,7% desidera sconti e proposte realmente vantaggiosi e il 26,5% non vuole ricevere troppi aggiornamenti.

Le donne, rispetto agli uomini, sono più interessate a newsletter che parlano di sconti, moda, salute, offerte di lavoro e food e, inoltre, apprezzano molto gli auguri di compleanno da parte delle aziende. Gli uomini, invece, più spesso delle donne, ricevono le email di banche e bollette e le newsletter di tecnologia, gioco online, auto o moto e sport. Essi superano le donne nelle iscrizioni a newsletter che parlano di meteo mentre le donne sono avanti (di poco) agli uomini nell’iscrizione a newsletter con l’oroscopo.

newsletter_preferenze

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni
MarketingNewsletter, non solo spam ma anche contenuti di grande utilità