seminario neuromarketing

Dai nuovi dispositivi Amazon a quelli Google: le notizie tech dall’1 al 7 ottobre 2017

Aggiornamento delle tariffe di Netflix, nuovi device Amazon e Google, novità da Instagram: quali le altre notizie tech della settimana?

Dai nuovi dispositivi Amazon a quelli Google: le notizie tech dall’1 al 7 ottobre 2017

Come ogni domenica torna la nostra rubrica settimanale “Le notizie tech della settimana”, dedicata alle principali novità in ambito digitale, tecnologia e innovazione. Tra le notizie tech principali vi sono sicuramente le presentazioni dei nuovi device targati Amazon e Google e, immancabili, quelle sul fronte social con le novità di Instagram.

Di seguito le notizie tech principali del periodo che va dal 1 al 7 ottobre 2017.

DOMENICA 1 OTTOBRE – LE SCUSE DI MARK ZUCKERBERG

Qualche ora dopo la vittoria delle elezioni presidenziali statunitensi di Donald Trump Mark Zuckerberg ha dichiarato che accusare Facebook di aver influenzato in modo significativo il risultato delle urne fosse da pazzi. Nell’occasione dello Yom Kippur, la ricorrenza religiosa ebraica in cui i fedeli celebrano il giorno dell’espiazione, il CEO ha pubblicato un post sul suo profilo social in cui chiede perdono a tutte le persone che sente di aver ferito. A seguito, poi, degli ultimi aggiornamenti sul caso che ha visto dei troll russi, probabilmente coordinati dal Cremlino, acquistare dei post sulla piattaforma, il CEO ha annunciato e promesso di inviare alle autorità competenti i post incriminati così da fare luce sulla faccenda.

LUNEDÌ 2 OTTOBRE – I NUOVI DEVICE ECHO 

La gamma di device Amazon presenti negli Stati Uniti si aggiorna in modo massivo: durante l’ultimo evento della compagnia di Seattle sono stati presentati i nuovi dispositivi accumunati dalla presenza dell’ormai celebre assistente vocale Alexa.

Amazon Echo Spot (130 dollari) è in sostanza una sveglia smart, con display touch da 2,5 pollici, dotata di camera integrata, quindi utilizzabile anche come videocamera di sorveglianza a controllabile da remoto.
Echo Plus (149 dollari) è invece uno speaker connesso, proprio come il precedente modello, ma con un ruolo centrale nel sistema della domotica di Amazon.
È stata mostrata anche la nuova Fire TV (69,99 dollari) in grado di supportare il 4k HDR a 2160p e 60 fps con Alexa integrato. L’assistente digitale, poi, ha visto anche la sua implementazione nel settore automobilistico grazie a BMW e Mini che annunciano, difatti, l’integrazione nelle nuove vetture del gruppo tedesco.

MARTEDÌ 3 OTTOBRE – INSTAGRAM: SONDAGGI NELLE STORIE

Instagram non perde di vista Snapchat: anche questa volta la piattaforma di proprietà di Facebook introduce una “novità” già vista sul social del fantasmino, cioè i sondaggi.
Attraverso l’ultimo aggiornamento gli utenti hanno la possibilità di utilizzare un nuovo sticker interattivo nelle Stories grazie al quale possono raccogliere i pareri dei propri follower ponendo loro un quesito. Come accade per le Storie, i sondaggi e i risultati hanno una vita di 24 ore.

MERCOLEDÌ 4 OTTOBRE – I NUOVI DISPOSITIVI GOOGLE

Durante l’ultimo evento, la compagnia di Mountain View ha presentato due nuovi smartphone: Pixel, un visore per la realtà virtuale Daydream, due speaker dedicati a Google Home, auricolari wireless intelligenti ed un nuovo Pixelbook.
Nonostante la massiccia presenza di nuovi device elettronici, la parte software o, meglio, l’intelligenza artificiale di casa Google ha rubato la scena. «Stiamo passando dall’era mobile a quella delle intelligenze artificiali. Siamo molto fiduciosi poiché ci troviamo in prima linea», ha dichiarato Sundar Pichai.

I nuovi smartphone seguono il trend dell’Infinity Display ma non dispongono di una doppia camera posteriore: infatti è grazie agli algoritmi e alla tecnologia Dual Pixel che le foto risultano migliori, confrontate con quelle scattate da smartphone concorrenti. Grazie poi al software Lens, l’A.I. riconosce ciò che sta riprendendo.

Pixel Buds, auricolari wireless, poi, dispongono di un traduttore simultaneo integrato capace di lavorare su 40 lingue.

GIOVEDÌ 5 OTTOBRE – NETFLIX: UNA STAGIONE DI RINCARI

Fonte: Mashable

Netflix ha annunciato un aumento per le tariffe dei due piani d’abbonamento più costosi. La piattaforma di streaming video ha comunicato agli utenti nordamericani i nuovi prezzi: 10,99 dollari per l’abbonamento standard e 13,99 dollari per il premium. Un dollaro d’aumento per il primo e due dollari per il piano premium. L’abbonamento base, invece, costerà ancora 7,99 dollari. La compagnia, come riportato da ‘Mashable’, ha giustificato l’aumento dichiarando che i piani e le tariffe vengono modificati in proporzione all’offerta.

VENERDÌ 6 OTTOBRE – LE STORIE DI INSTAGRAM SU FACEBOOK, MA NON VICEVERSA

È evidente: le Storie su Facebook non hanno ottenuto il successo tanto sperato dalla compagnia,  ma il risultato dello stesso prodotto sulla piattaforma Instagram fa comunque ben sperare. Come riportato da ‘Engadget’, alcuni utenti residenti negli Stati Uniti hanno la possibilità di pubblicare le Storie oltre che su Instagram anche su Facebook, tuttavia non è possibile effettuare il meccanismo inverso. Il cosiddetto cross-posting potrebbe arrivare a tutti entro breve.

SABATO 7 OTTOBRE – FACEBOOK, IN ARRIVO NUOVE FUNZIONI?

Sembra che Facebook stia testando la possibilità di consentire agli utenti di nascondere temporaneamente i post dei propri contatti. Tra le varie azioni consentite al momento, infatti, nella versione desktop ci sarebbe “Smetti di seguire temporaneamente“, che dovrebbe corrispondere a 30 giorni. Al momento la funzione è in fase di sperimentazione.


Giuseppe Petrellese
A cura di: Giuseppe Petrellese Autore Inside Marketing
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Le vostre Opinioni
MacroambienteDai nuovi dispositivi Amazon a quelli Google: le notizie tech dall’1 al 7 ottobre 2017
Iscrizione Newsletter Settimanale

Vuoi essere sempre aggiornato su ciò che avviene nel mondo del marketing e della comunicazione? Iscriviti alla newsletter di Inside Marketing

Acconsento ed ho letto Privacy Policy

Grazie per esserti registrato!

A breve riceverai una mail di conferma per attivare la tua registrazione.

Se non ricevi la mail di conferma, controlla nella cartella "posta indesiderata" ed aggiungi insidemarketing.it ai mittenti attendibili

In caso di problemi puoi contattarci all' indirizzo redazione[at]insidemarketing.it