campagna Rakuten
Lunedi 10 Dicembre 2018
MacroambienteDa Amazon Key ad Assistant: le notizie tech dal 22 al 28 ottobre 2017

Da Amazon Key ad Assistant: le notizie tech dal 22 al 28 ottobre 2017

Quali le notizie tech della settimana che va dal 22 al 28 ottobre 2017? Da Amazon Key a Pay with Google, ecco le più rilevanti.


Giuseppe Petrellese
A cura di: Giuseppe Petrellese Autore Inside Marketing
Da Amazon Key ad Assistant: le notizie tech dal 22 al 28 ottobre 2017

Come ogni domenica torna la nostra rubrica settimanale “Le notizie tech della settimana”, dedicata alle principali novità in ambito digitale, tecnologia e innovazione. Le notizie tech principali degli ultimi sette giorni arrivano da Amazon che ha annunciato un nuovo sistema di consegna degli ordini, Amazon Key, e Google che è partita con il rilascio in Italia di Assistant e di un nuovo metodo di pagamento online, Pay with Google.

Di seguito le notizie tech principali del periodo che va dal 22 al 28 ottobre 2017.

DOMENICA 22 OTTOBRE – POSSIBILI IMPLEMENTAZIONI PER YOUTUBE

Nell’ultima release di YouTube per Android non sono state annunciate grandi novità, tuttavia sono stati scovati nel codice diverse stringhe che indicano possibili funzioni attivabili in futuro, come ad esempio il pinch-to-zoom – già presente nell’applicazione dedicata al sistema operativo mobile Apple– e la ricerca basata sulla localizzazione, dedicata alla visualizzazione di contenuti legati a zone geografiche specifiche.

LUNEDÌ 23 OTTOBRE – NUOVO SISTEMA DI PAGAMENTO PER GOOGLE 

Annunciato durante l’ultima conferenza dedicata agli sviluppatori, Google è pronta a presentare Pay with Google, il servizio collegato a Chrome, YouTube, Android Pay e Play Store che permette di effettuare acquisti online in pochi secondi. Attualmente disponibile esclusivamente in territorio nordamericano, il nuovo sistema di pagamento ha il grande vantaggio di non dover più utilizzare sistemi di terze parti, moduli compresi, rendendo il processo semplice, rapido e senza alcuna commissione applicata.
Tra le compagnie che hanno aderito al nuovo sistema vi sono iFood, Kayak, Dice e a breve anche Just Eat e Airbnb.

MARTEDÌ 24 OTTOBRE – FACEBOOK CHIARISCE I TEST SUI FEED

Da tempo Facebook riceve dai propri utenti delle richieste inerenti alla possibilità di vedere i post degli amici e dei familiari in maniera più semplice. A questo scopo l’azienda ha lanciato in fase sperimentale in diversi paesi un feed separato dedicato a notizie e contenuti “pubblici”. Questi test, però, hanno suscitato qualche perplessità da parte degli utenti: infatti da Menlo Park hanno precisato che questo feed non ha niente a che vedere con il tab Esplora che raccoglie articoli e contenuti personalizzati in base agli interessi dell’utente, rilasciato la settimana scorsa.

MERCOLEDÌ 25 OTTOBRE – GOOGLE ASSISTANT ARRIVA IN ITALIA Da Twitter alla chiusura di Drive: le notizie tech dal 3 al 9 settembre 2017

Il rilascio di Google Assistant, il nuovo assistente digitale per sistemi operativi mobile Android, è partito qualche giorno fa in Italia nonostante la mancanza di un annuncio ufficiale da parte dell’azienda di Mountain View.
Rispetto a Google Now, il nuovo assistente digitale è in grado di svolgere funzioni più complesse ed è totalmente capace di sostenere una conversazione articolata. La percentuale di dispositivi che hanno ricevuto l’aggiornamento lato server è molto bassa – quasi il 5% –, tuttavia entro il 15 novembre 2017 tutti i device Android con almeno la versione OS 6.0, 1 GB di RAM ed un display HD potranno usufruire di Assistant semplicemente pronunciando “OK Google”.

GIOVEDÌ 26 OTTOBRE – AMAZON KEY

Amazon continua ad innovare il proprio sistema di consegna con Key che, grazie ad una webcam dedicata e al cloud, consente al corriere di consegnare l’ordine aprendo autonomamente la porta.
Capita a chiunque di fare degli ordini sul popolare eCommerce e non essere presenti a casa il giorno della consegna; Amazon lo sa e a questo proposito ha annunciato un sistema che comprende una Cloud Cam, un’app e un software che fa interagire tutti gli elementi.
Il funzionamento è semplice: il corriere arriva a casa, scansiona il codice a barre, invia una richiesta al cloud e, successivamente, viene attivata la Cam che inizia a registrare. Il corriere riceve l’autorizzazione ad aprire la porta – dotata di una serratura smart –, a lasciare l’articolo ed ad uscire dalla casa, chiudendo la porta con uno swipe sul terminale.
Il pacchetto d’acquisto che comprende la serratura, la Cloud Cam e l’installazione è disponibile per i clienti Prime di 37 città degli Stati Uniti.

VENERDÌ 27 OTTOBRE – BADRABBIT: IL TERZO ATTACCO RANSOMWARE DEL 2017

Un nuovo attacco ransomware su larga scala, il terzo del 2017, ha colpito circa 200 dispositivi in Russia, Germania, Ucraina e Turchia. BadRabbit al momento non ha raggiunto le cifre di Wannacry e NotPetya, tuttavia ha già colpito sistemi abbastanza importanti come l’aeroporto di Odessa e la linea metropolitana di Kiev. Diffusosi attraverso un banale aggiornamento di Adobe Flash – naturalmente fittizio – il ransomware agisce semplicemente facendo partire l’esecutivo del file d’aggiornamento con le solite conseguenze: file criptati nei dischi con un riscatto di circa 0,05 bitcoin (250€) per ottenere la chiave adatta a decriptare i file.

SABATO 28 OTTOBRE – UN NUOVO TABLET TARGATO MICROSOFT 

ZTE ha presentato qualche giorno lo smartphone pieghevole con doppio display. Questa settimana, secondo un’indiscrezione, Microsoft sarebbe pronta a rilanciare con un tablet pieghevole.
Nel 2009 la compagnia fondata da Bill Gates provò a progettare un prodotto simile, ma venne poi abbandonato in fase iniziale a causa di divergenze interne. Oggi i tempi sembrano essere maturi: come riporta Windows Central, infatti, il nome in codice del progetto è Andromeda e il tutto potrebbe essere annunciato nei prossimi mesi. Il dispositivo avrà una connettività 4G, così da essere utilizzato anche in mobilità e per effettuare telefonate, e due display uniti da una cerniera che consentirà la chiusura del dispositivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Articoli sull'argomento

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading