MacroambienteDagli Snapchat Spectacles a AlphaGo: le notizie tech dal 28 maggio al 3 giugno 2017

Dagli Snapchat Spectacles a AlphaGo: le notizie tech dal 28 maggio al 3 giugno 2017

Snapchat Spectacles in Europa, Bluetooth 5.0, le novità di Google Foto sono solo alcune delle principali notizie tech della settimana.

Dagli Snapchat Spectacles a AlphaGo: le notizie tech dal 28 maggio al 3 giugno 2017

Come ogni settimana torna la nostra rubrica “Le notizie tech della settimana” che raccoglie le principali novità degli ultimi sette giorni su digitale, tecnologia e innovazione. Tra le notizie principali vi è sicuramente la presentazione del nuovo smartphone di Andy Rubin, il padre del sistema operativo mobile Android, e il lancio sul mercato europeo degli Spectacles, gli “occhiali di Snapchat”.

Di seguito le news del periodo che va dal 28 maggio al 3 giugno 2017.

DOMENICA 28 MAGGIO – LA PROSSIMA SFIDA DI ALPHAGO 

Dopo aver battuto il numero uno di Go – cioè la cosiddetta “dama cinese” – Ke Jie, il software di intelligenza artificiale AlphaGo si è ritirato ufficialmente dalle competizioni.
Google ha sempre creduto nelle potenzialità dell’A.I., soprattutto per aiutare la società a fare nuove scoperte e a trarne beneficio. Da questo giorno il team che sta dietro al software di intelligenza artificiale focalizzerà la propria attenzione verso nuove sfide, sviluppando degli algoritmi avanzati in grado, in futuro, di aiutare gli scienziati ad affrontare problemi sempre più complessi come trovare nuove cure per le malattie, ridurre il consumo di energia o inventare nuovi materiali rivoluzionari. Quando i futuri sistemi di A.I. dimostreranno di essere capaci di rivelare nuove conoscenze in determinati settori, allora i progressi saranno sicuramente notevoli.

LUNEDÌ 29 MAGGIO – BLUETOOTH 5.0

A dicembre 2016 sono state rese note le specifiche del nuovo standard di trasmissione dei dati Bluetooth 5.0. Nei primi mesi del 2017 sono stati presentati anche i primi dispositivi in grado di supportarlo: si tratterebbe, nello specifico, del Samsung Galaxy S8, seguito da Xiaomi Mi 6 e Sony Xperia XZ Premium. Secondo la documentazione, il nuovo standard coprirebbe un’area quattro volte maggiore, la velocità di trasmissione sarebbe otto volte superiore al Bluetooth 4.2 e sarebbe anche due volte più veloce, raggiungendo 2 Mbps. Numerose aziende produttrici di smartphone e dispositivi IoT stanno puntando molto su questo tipo di connessione: Apple, ad esempio, ha eliminato il jack audio dall’iPhone per incentivare l’utilizzo delle proprie cuffie wireless, oltre che per migliorare il design del dispositivo, e molte altre aziende la stanno seguendo. Sicuramente tra le notizie più importanti di questa settimana. 

MARTEDÌ 30 MAGGIO – ANDY RUBIN PRESENTA ESSENTIAL PHONE

Essential Phone

Tra le notizie più importanti della settimana figura la presentazione dello smartphone ideato da Andy Rubin, il co-creatore del sistema operativo Android: Essential Phone.
Lo smartphone è la prima creatura della nuova società ed è stato presentato insieme ad altri dispositivi: un assistente digitale domestico, termostati ed un impianto per gestire l’illuminazione in casa, tutte cose che fanno parte del sistema Essential Home.
Lo smartphone presentato è di fascia alta ed è costruito interamente in titanio e ceramica; la sua caratteristica principale è lo schermo QHD da 5,71 pollici ed inoltre può vantare la totale assenza di cornici. Il processore è di ultima generazione (Snapdragon 835) ed il dispositivo ha 4 GB di memoria RAM e 128 GB di memoria. Insieme allo smartphone è stata presentata anche una fotocamera aggiuntiva che permette di registrare dei video a 360 gradi. In sostanza, ci si trova dinanzi ad un nuovo dispositivo con caratteristiche al top ad un prezzo competitivo: 699 dollari.

MERCOLEDÌ 31 MAGGIO – «LA NEUTRALITÀ DELLA RETE NON È UNA NOSTRA PRIORITÀ»

Reed Hasting

Per Reed Hastings, CEO di Netflix, non c’è più nulla da fare: quella sulla neutralità della rete è una battaglia già persa e l’amministrazione Trump modificherà le policy. «Non è molto importante per noi perché siamo abbastanza grandi da riuscire a sopravvivere», ha dichiarato a Recode. Ad essere danneggiati, secondo il CEO, saranno le startup e le piccole piattaforme che stanno emergendo. L’intervista si è poi conclusa con questa affermazione: «La neutralità della rete è stata davvero importante per Netflix 10 anni fa». Gli interrogativi che questa nuova policy si porta dietro sono numerosi, soprattutto in riferimento ai tanti possibili progetti rivoluzionari che probabilmente non vedranno mai la luce.

GIOVEDÌ 1 GIUGNO –  GLI ALBUM COLLABORATIVI DI FACEBOOK

Con il nuovo aggiornamento dedicato agli Album, Facebook consente agli utenti della piattaforma di includere nella sezione dedicata ai contenuti multimediali anche video, geotag, videoclip e post.
Inoltre, ogni utente può seguire un album e invitare i propri contatti a collaborare alla sua creazione. Secondo The Verge, questo potrebbe essere un modo per rendere la condivisione dei contenuti su Facebook più moderna, sullo stile di Snapchat o delle Instagram Stories. Attualmente la nuova funzione è attiva su desktop e sull’app Android.

VENERDÌ 2 GIUGNO – SNAPCHAT SPECTACLES

Una delle notizie che più hanno attirato l’attenzione dei media durante questa settimana è quella relativa agli Snapchat Spectacles. Sette mesi dopo il debutto negli Stati Uniti, dal 2 giugno anche in Europa è possibile, infatti, acquistare online gli occhiali da sole con fotocamera integrata prodotti dall’azienda e visti come il tentativo di Snapchat di uscire dalla crisi. In alcune città europee (Londra, Parigi, Venezia, Barcellona e Berlino), poi, è possibile acquistarli anche attraverso gli Snapbot. La caratteristica principale del dispositivo, comunque, è quella di registrare dei video circolari in prima persona, formato compatibile con gli standard utilizzati da Snapchat. A differenza delle clip registrate con uno smartphone, gli Spectacles creano un ricordo in prima persona, lasciando libere le mani che possono diventare parte della scena. Il prezzo di lancio è di 149,99 €.

SABATO 3 GIUGNO – AGGIORNAMENTO PER GOOGLE FOTO

Google Foto

L’applicazione Foto di Google ha di recente aggiunto una nuova funzionalità denominata Archivio. Essa consente di archiviare fotografie private (ricevute fiscali, screenshot e anche foto molto personali) così da nasconderle dalla visualizzazione principale senza la necessità di eliminarle. Dal 3 giugno nella scheda dedicata all’assistente digitale dell’app figura una nuova impostazione che sfrutterà il machine learning per trasferire automaticamente determinati scatti in questa nuova sezione. Resta comunque la possibilità di farlo autonomamente, ma se si dispone di una grande quantità di immagini questa nuova feature semplifica di molto il lavoro. L’opzione è attiva su tutti i sistemi operativi.


Giuseppe Petrellese
A cura di: Giuseppe Petrellese Autore Inside Marketing
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni