Home / Marketing / BOEM è la nuova bibita leggermente alcolica di Fedez e Lazza

BOEM è la nuova bibita leggermente alcolica di Fedez e Lazza

boem fedez e lazza
Fonte: Instagram/ @fedez

Si chiama BOEM, è tecnicamente un hard seltzer e cioè una bibita gassata poco alcolica e con poche calorie rivolta a un pubblico giovane e salutista e Fedez e Lazza, oltre che tra gli ideatori, sono anche i suoi testimonial.

Con BOEM Fedez e Lazza provano a estendere il proprio brand personale anche nel settore del beverage. Annunciata ufficialmente la scorsa settimana, dopo che già da tempo si vociferava di un progetto in comune tra i due rapper, la collaborazione ha per oggetto «un drink in lattina, leggermente alcolico e con poche calorie, orgogliosamente made in Italy», come ha scritto Fedez in un post su Instagram.

Screenshot da Instagram Profilo Fedez

Screenshot da Instagram Profilo Fedez

Con BOEM Fedez e Lazza provano a replicare in Italia il successo italiano degli hard seltzer

Osservando il profilo Instagram ufficiale di @drinkboem si intuisce meglio cos’è la nuova bevanda di Fedez e Lazza: un hard seltzer[1], ossia una bibita poco alcolica, gassata e aromatizzata, ottenuta miscelando aromi naturali, una base etilica neutra e seltz – ossia acqua gassata – appunto.

È Gambero Rosso a spiegare come, per una vaga somiglianza nel gusto e soprattutto perché hanno occasioni d’uso analoghe, gli hard seltzer siano spesso avvicinati alla categoria della birra o, meglio ancora, delle bibite ready-to-drink. Durante la conferenza stampa di presentazione a Milano è stato ribadito, non a caso, che BOEM può essere utilizzata in mixology ma si apprezza meglio se bevuta liscia o servita con ghiaccio e limone.

Il fenomeno degli hard seltzer sembrerebbe nato tra la fine degli anni Novanta e gli anni Dieci del Duemila negli Stati Uniti, dove oggi, secondo delle stime riportate da Gambero Rosso, avrebbe raggiunto un valore di oltre 4 miliardi di dollari. Il fenomeno sarebbe nato per parlare soprattutto a un pubblico di giovaniattenti alla linea e che non vogliono esagerare con l’alcol, ma non disdegnano allo stesso tempo l’elemento di socialità in genere associato al consumo di alcolici.

Per pubblicizzare BOEM Fedez e Lazza hanno organizzato, non a caso, un evento privato in barca a Monte Carlo con dj-set, molti ospiti tra personaggi famosi e creator digitali e tanti momenti pensati come momenti perfetti per essere condivisi sui social (solo su TikTok ci sono decine di video dell’evento taggati con l’ hashtag #boem[2], che hanno raccolto migliaia di visualizzazioni).

Screenshot da Instagram Profilo BOEM

Screenshot da Instagram Profilo BOEM

Una delle caratteristiche che accomuna gli hard seltzer oggi in commercio è un formato che strizza l’occhio a una certa estetica da social: il packaging colorato, la grafica accattivante, una visual identity nel complesso facile da memorizzare li rendono prodotti instagrammabili e belli da vedere forse anche prima – e più – che buoni da gustare.

BOEM non fa eccezione: «viene bene pure in foto», promette uno dei post condivisi dal profilo Instagram ufficiale, tanto che la proposta provocatoria è di sostituire il nome della nuova bibita di Fedez e Lazza al vecchio “cheese”, che ormai «è superato» come termine da pronunciare quando si scatta una foto e per assicurarsi che tutti sorridano.

Screenshot da Instagram Profilo BOEM

Screenshot da Instagram Profilo BOEM

Cosa si sa sulla nuova bibita di Fedez e Lazza

Se l’hype generato in Rete e il fatto che i due rapper siano anche il volto del nuovo hard seltzer italiano basteranno a garantirne il successo commerciale lo si saprà solo con il tempo.

Screenshot da Instagram Profilo Lazza

Screenshot da Instagram Profilo Lazza

Durante la conferenza stampa di presentazione di BOEM Fedez e Lazza hanno scherzato su come in Italia questo genere di bevande sia ancora quasi completamente sconosciuto. Lo hanno fatto dopo aver ribadito, di certo anche perché consapevoli della giovane età del proprio pubblico, che si tratta comunque di una bevanda alcolica e che, in quanto tale, va consumata «responsabilmente».

Nella stessa occasione è stato reso noto che la bibita sarà lanciata a giugno sia nell’Ho.Re.Ca., cioè in bar, ristoranti e altri locali simili, e sia online. Quella di BOEM è un’operazione di co- branding che non vede coinvolti solo i due cantanti ma anche, tra i soci della società che produce la bevanda, il gruppo di distribuzione ed enoteca online Bernabei.

Il primo gusto annunciato di BOEM è quello «intenso e avvolgente» dello zenzero, ma non è escluso che possano arrivarne altri in futuro.

La fascia di prezzo di BOEM dovrebbe essere quella che va dai 2 ai 4 euro, a seconda del canale di distribuzione, a ulteriore conferma che l’hard seltzer di Fedez e Lazza si rivolge a un pubblico di giovani e giovanissimi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI