CampagnePer la campagna Lexus “Feel your best” è stato lanciato uno spot che risponde alle emozioni dello spettatore

Per la campagna Lexus "Feel your best" è stato lanciato uno spot che risponde alle emozioni dello spettatore

Spot di Lexus che riconosce le emozioni degli utenti e risponde di conseguenza, adattando i contenuti.

Ispirato al nuovo veicolo lanciato dal brand, Lexus ES Full Hybrid Electric, lo spot sfrutta l'intelligenza artificiale per adattare i contenuti presentati alle emozioni dello spettatore, in tempo reale.

Presentata come una «pubblicità emotivamente intelligente», questa è stata «progettata per comprendere, adattarsi e avere un impatto sulle emozioni degli spettatori mentre la guardano», come si legge nel comunicato stampa di lancio della campagna LexusFeel your best. Per la realizzazione di quella che può essere definita una vera e propria esperienza pubblicitaria, pensata per il lancio del nuovo modello Lexus ES Full Hybrid Electric, l’azienda si è affidata agli esperti di MorphCast che sfrutta l’analisi delle emozioni dello spettatore per adattare in tempo reale i contenuti presentati.

Come funziona l’esperienza pubblicitaria di Lexus per la campagna “Feel your best”

Si tratta di uno spot sicuramente insolito, presentato da Lexus come una «innovativa esperienza cinematografica», che invita lo spettatore a interagire con l’intelligenza artificiale, dando così vita a una pubblicità che «risponde di conseguenza con cambiamenti visivi e musicali al contenuto a seconda dello stato emotivo percepito».

Per poterlo guardare sul sito di Lexus[1] è necessario consentire l’accesso alla videocamera del proprio dispositivo in modo da permettere al sistema di analizzare le espressioni facciali. Successivamente viene fatto un primo rilevamento dello stato emotivo dello spettatore e così lo spot parte con una musica e delle immagini coerenti con le espressioni facciali rilevate in una fase iniziale.

Lo spot che cambia in base alle emozioni dell’utente

Il video ha dei frame principali che non cambiano mai, indipendentemente dalle emozioni provate (in particolare all’inizio e alla fine dello spot), e illustra il viaggio di un uomo alla guida del veicolo.

In base alle espressioni del volto dell’utente cambiano invece alcune delle immagini presentate, i colori e anche la musica. Qualora venga rilevato un sorriso, per esempio, immediatamente il sistema identifica lo stato emotivo, facendo partire lo spot con una musica allegra che accompagna diversi frame come quelli di una giostra per bambini, di un grande girasole, di un bambino che corre sulla spiaggia, tutte immagini che si alternano con quelle del protagonista che guida l’auto: in questo caso prevale il colore giallo.

Se invece viene rilevata un’espressione facciale stressata, la musica cambia e si passa a un ritmo più frenetico e intenso (tipico dei film di azione), con frame come quelli di un lampeggiante, del fuoco e di un segnale di pericolo, caratterizzati prevalentemente dal colore rosso.

Durante la visione dello spot si ha la sensazione che il testimonial alla guida dell’auto provi le stesse emozioni dello spettatore che guarda il video, grazie alla musica e alle differenti immagini che potrebbero essere interpretate sia come una rappresentazione dei pensieri del protagonista, sia come un’illustrazione delle emozioni da lui provate.

Immagine del nuovo modello di Lexus ES e di un grafico relativo alla visione dello spot creato per la campagna

Fonte: Lexus

Con la nuova campagna Lexus “Feel your best” l’azienda ha scelto di coinvolgere ulteriormente i consumatori dando loro l’opportunità, una volta terminato lo spot, di analizzare la propria esperienza di fruizione del contenuto grazie a un grafico interattivo dell’«emotional journey» che permette di scoprire le varie emozioni rilevate dal sistema nel corso dell’intero video.

Inoltre, sempre sul sito aziendale è possibile condividere e/o scaricare una breve versione (di 10 secondi) dello spot visualizzato, contenente alcuni dei frame presentati durante l’intera esperienza (che dura 30 secondi).

Campagna di Lexus “Feel your best”: lo spot che risponde alle emozioni dello spettatore

Campagna di Lexus

Gli utenti possono dunque sperimentare con il contenuto, cambiando le proprie espressioni facciali durante il video per vedere come il sistema si adatta al cambiamento. «Ogni “punto di scansione” lungo la trama innesca nell’AI un montaggio diverso, combinando materiale della campagna e filmati accuratamente selezionati e approvati da un gruppo di psicologi», come viene specificato. Quest’innovativa esperienza pubblicitaria permette di ottenere un totale di 3125 combinazioni diverse, creando diverse versioni dello stesso spot, altamente personalizzate e coinvolgenti.

Un’esperienza ispirata alla nuova auto di Lexus che «risponde al guidatore»

Una volta finito lo spot lo spettatore vede comparire sullo schermo una immagine del nuovo modello automobile insieme alla scritta «una macchina che si adatta a te, così puoi sentirti sempre al meglio». In questo modo l’esperienza pubblicitaria creata richiama una delle caratteristiche principali della nuova auto e che viene messa al centro della campagna Lexus “Feel your best“. Sul sito infatti l’azienda invita gli utenti a vivere quest’esperienza che, proprio perché si adatta alle emozioni dei consumatori, è ispirata al prodotto che presentato nello spot, ossia la Lexus ES.

L’automobile in questione possiede delle caratteristicheintelligenti“, poiché infatti è capace di «riconoscere e rispondere al guidatore», come si legge nel comunicato stampa . A questo proposito l’azienda fa riferimento a Lexus Climate Concierge, un sistema in grado di controllare automaticamente il riscaldamento dei sedili e del volante e la ventilazione dei sedili; la presenza di un sensore all’interno dell’auto che rileva l’umidità e la temperatura dell’abitacolo e del parabrezza per garantire che quest’ultimo non si appanni; un sistema nanoe™ X che «rilascia nano ioni leggermente acidi nel sistema dell’aria condizionata per combattere la pelle secca».

Così come il veicolo è stato ideato in modo da promuovere il benessere e di conseguenza per migliorare lo stato emotivo dei passeggeri, anche lo spot punta a lasciare allo spettatore una sensazione positiva. Non a caso, ogni versione del video, indipendentemente delle emozioni rilevate, si conclude con delle immagini che sembrano pensate per indurre uno stato emotivo di rilassamento.

«Nella nostra vita quotidiana siamo bombardati da diversi stimoli audiovisivi che hanno un impatto sui nostri stati emotivi, quindi è sia innovativo che rassicurante che un brand iconico come Lexus stia esplorando la possibilità di contenuti su misura che mirano a lasciare agli spettatori una sensazione più positiva di quella iniziale» ha dichiarato Mohammad Soleymani, esperto di affective computing, che ha guidato lo sviluppo dello spot.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI