Offerte di lavoro in Campania: qual è il bilancio del 2015?

Quale sia il bilancio del 2015 per le offerte di lavoro in Campania lo dice l'Osservatorio di Infojobs, una società di recruitment online.

Offerte di lavoro in Campania: qual è il bilancio del 2015?

Dopo la Riforma del Lavoro, entrata in vigore nel 2015, i segnali di ripresa dell’anno precedente si sono trasformati in una netta crescita dell’offerta di lavoro, che nel caso della Campania si attesta intorno al 31%. Il valore positivo è stato prontamente registrato da Infojobs, società di recruitment online, che ha realizzato una vera e propria indagine.

Giuseppe Bruno, general manager di Infojobs, a riguardo ha affermato che «l’approvazione del Jobs Act e le agevolazioni alle assunzioni introdotte dal Governo hanno senz’altro favorito la ripresa di molti comparti importanti per il tessuto produttivo nazionale». Va sottolineato, inoltre, anche l’emergere «in Campania dei settori ad alto tasso di creatività, come le PR, gli eventi, il marketing e la pubblicità: questo è un chiaro segnale che il nostro Paese non può tornare a crescere senza un forte investimento sui migliori talenti».

Offerte di lavoro in Campania: qual è il bilancio del 2015?

Oltre la crescita registrata, alcune province campane si sono mostrate più attive di altre: Napoli, ad esempio, con il 60,1% dell’offerta totale, si colloca al primo posto, seguita da Salerno con il 23,4% e Caserta con il 9,9% delle offerte complessive. Immediatamente dopo, Avellino (3,8%) e a chiudere ci pensa Benevento (2,7%).

Una classifica molto chiara sui settori d’impiego più ricercati dimostra che le Telecomunicazioni sono, a conti fatti e con un 19,6% sul totale regionale di richieste, le più quotate e le più dinamiche, seguite da Marketing e pubblicità (16,7%), Commercio, distribuzione e GDO (14%) e PR ed eventi con il 13,1% sui primi quattro gradini del podio.

Più nello specifico, soprattutto per ciò che concerne la situazione campana, Infojobs ha stilato una lista delle categorie professionali più richieste: Vendite è in testa con il 18,8% delle offerte. Seguono Marketing e comunicazione (13,2%), Commercio al dettaglio, GDO e retail (9,7%), Informatica, IT e telecomunicazioni (8,8%) e Customer (7,8%). In questo modo, settori d’impiego e categorie professionali dimostrano – qualche volta – di combaciare per quanto riguarda le preferenze dell’ambito lavorativo.


Francesca Paola Esposito
A cura di: Francesca Paola Esposito Autore Inside Marketing
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Download White Paper

white paper lusso e moda
Le vostre Opinioni
MacroambienteOfferte di lavoro in Campania: qual è il bilancio del 2015?
Iscrizione Newsletter Settimanale

Vuoi essere sempre aggiornato su ciò che avviene nel mondo del marketing e della comunicazione? Iscriviti alla newsletter di Inside Marketing

Acconsento ed ho letto Privacy Policy

Grazie per esserti registrato!

A breve riceverai una mail di conferma per attivare la tua registrazione.

Se non ricevi la mail di conferma, controlla nella cartella "posta indesiderata" ed aggiungi insidemarketing.it ai mittenti attendibili

In caso di problemi puoi contattarci all' indirizzo redazione[at]insidemarketing.it