ComunicazioneI video di TikTok arrivano sulle TV di bar e ristoranti, grazie a una nuova partnership

I video di TikTok arrivano sulle TV di bar e ristoranti, grazie a una nuova partnership

partnership tra TikTok e Atmosphere

Atmosphere è la startup scelta da TikTok per lanciarsi nel mercato della out-of-home-advertising: secondo i pochi dettagli noti tiktok selezionati e appositamente modificati saranno trasmessi in TV da bar, ristoranti, negozi.

Dagli schermi degli smartphone a quelli di bar, ristoranti, palestre, studi medici o legali, locali commerciali: il futuro dei tiktok sembra essere sempre più quello dell’intrattenimento di brand . È dei primi giorni di gennaio 2022, infatti, la notizia della partnership tra TikTok e Atmosphere, startup che ha come core business lo streaming di contenuti video in licenza per aziende e che ha lavorato fin qui con realtà come Taco Bell e Texas Roadhouse, solo per citarne alcune.

Cosa si sa al momento della partnership tra TikTok e Atmosphere che porta i contenuti social in TV in luoghi pubblici come bar e ristoranti

Pochi sono ancora i dettagli noti, né si sa per esempio se e come la partnership tra TikTok e Atmosphere opererà anche sul mercato europeo e quello italiano.

È Tech Crunch[1] a fare delle ipotesi, partendo da quanto la startup ha raccontato durante CES 2022[2], evento di settore che è stato anche occasione di rendere pubblici traguardi come i venti milioni di visitatori unici mensili raggiunti da Atmosphere tramite i propri canali.

Il team di Atmosphere potrebbe avere accesso a una libreria di contenuti TikTok – qualcosa di simile a quanto di fatto già avviene con i contenuti YouTube, ma il social di casa ByteDance rimarrebbe comunque il primo ad avere un canale dedicato – da cui selezionare quelli che sembrano avere le carte in regola per funzionare meglio anche trasmessi in streaming sugli schermi di bar, ristoranti e altri luoghi pubblici e commerciali.
Una volta ottenuto il benestare dei creator dei video selezionati, lo stesso team potrebbe procedere con il sottotitolarli, modificarne l’audio o escluderlo completamente, anche in considerazione del fatto che le TV negli esercizi commerciali sono spesso lasciate in modalità muta, e in altre parole “riarrangiare” i tiktok perché funzionino al meglio e siano capaci di «ricreare su altri schermi un’esperienza che è distintamente quella di TikTok», come avrebbero commentato da Atmosphere nel presentare ufficialmente l’accordo.

Un accordo che è naturalmente anche di natura commerciale, sebbene non se ne conoscano i particolari neanche in questo senso. Non è al momento chiaro, per esempio, se ci sarà una retribuzione diretta dei content creator – ma tutto fa pensare di no – o come e quanto guadagnerà TikTok dal passaggio dei propri contenuti anche sugli schermi delle TV nei luoghi pubblici. Non ci sono dubbi, invece, che il principale guadagno verrà per Atmosphere dalle entrate pubblicitarie.

Cresce l’interesse di TikTok nella televisione e nella out-of-home advertising

Cosa ha convinto, insomma, ByteDance a chiudere la partnership tra TikTok e Atmosphere e quali saranno i vantaggi della stessa per il social dei duetti, delle challenge, delle lip sync?

Non è un mistero, da un lato, il recente interesse di TikTok per la TV: da qualche tempo è già disponibile per il mercato americano un’app, TikTok TV[3], integrata con Amazon Fire TV, Google TV e gli altri principali sistemi di connected TV.

Dall’altro, nonostante abbia da poco raggiunto il miliardo di utenti attivi[4], la piattaforma è sempre alla ricerca di nuovi pubblici e nuove audience da raggiungere: con Atmosphere prova a farlo per la prima volta fuori dagli ambienti digitali, in luoghi frequentati ogni giorno da un gran numero di individui anche “anagraficamente” diversi dal proprio core target e comunque offrendo a chi già frequenta TikTok un’esperienza sempre più omincanaleproviamo a portare la gioia e la creatività tipica della nostra piattaforma su altri schermi» sarebbe stato, non a caso, il saluto ufficiale che dalla compagnia hanno dato alla partnership tra TikTok e Atmosphere).

Ancora, però, dati che vogliono la pubblicità su TikTok considerata tra le meno invasive da parte degli utenti hanno fatto aumentare negli ultimi anni l’interesse di marketer e aziende verso questo tipo di investimento e, quasi di conseguenza, gli strumenti – formativi, analitici, di misurazione, eccetera –  messi a disposizione da TikTok a chi investe in social advertising sulla propria piattaforma. Una sorta di filo rosso che unisce gli ultimi è aiutare chi per la prima volta fa TikTok advertising a creare ads più nativi possibile, che risultino coinvolgenti e capaci di allungare il ciclo di vita dei tiktok organici: TikTok Spark Ads è lo strumento creato da TikTok proprio per trasformare i video del feed in contenuti adv “brillanti”. Se l’obiettivo è l’ultimo, trasformare i tiktok in annunci che vanno in onda su schermi fisici come quelli di un pub, un ristorante, un negozio o qualsiasi altro luogo può rivelarsi ideale. La partnership tra TikTok e Atmosphere potrebbe essere, in altre parole, preludio dell’ingresso di TikTok nel mondo della out of home advertising , cosa che renderebbe di fatto omincanale anche l’offerta pubblicitaria della piattaforma.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI