Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
MacroambienteDalla birra trasparente di Tennent’s a Voltswagen come nuovo nome dell’azienda automobilistica: le iniziative dei brand per il pesce d’aprile

Dalla birra trasparente di Tennent's a Voltswagen come nuovo nome dell'azienda automobilistica: le iniziative dei brand per il pesce d'aprile

Tennent's e Volkswagen hanno annunciato la birra Ghost T e un cambio di nome. A queste due iniziative si aggiungono quelle di altri brand per il pesce d'aprile 2021.

probabile pesce d'aprile 2021 Tennent's

Si può produrre una birra «naturalmente trasparente»? E quanto sarebbe strategicamente utile la sostituzione di una lettera in un noto nome di un’azienda automobilistica? Un post sui canali social di Tennent’s e un comunicato stampa diffuso da Volkswagen hanno provocato un po’ di rumore, portando a domandarsi se dietro le notizie annunciate ci fosse un anticipato pesce d’aprile 2021.

A queste due iniziative si sono aggiunte quelle di altri brand che hanno preso posizione rispetto alla ricorrenza. Molti hanno deciso di mettersi in gioco con divertenti post social e altri, come per esempio Google, hanno deciso di astenersi dagli scherzi facendosi portavoce di importanti messaggi sociali.
Quali sono le principali iniziative dei brand per il pesce d’aprile 2021?

Un inatteso e anticipato pesce d’aprile 2021?

Il primo giorno del mese d’aprile è noto anche per essere una giornata dedicata a scherzi e burle di diverso genere tra amici, durante la quale ci si aspetta, ormai già da qualche anno, anche un tono giocoso o la presa in giro da parte di molti brand, nel tentativo di mettere in luce il proprio marchio, stupendo il proprio pubblico e provando a creare interazione sui social. È aumentata, così, l’attenzione che si pone a ciò che viene pubblicato o annunciato dai brand nel corso della giornata specifica, alla ricerca di un pesce d’aprile, ma nei giorni precedenti, a fine marzo, non è così immediato associare una certa attività a una trovata per il primo aprile.

Quali, quindi, delle notizie diffuse dalle aziende a fine marzo possono considerarsi attendibili e quali invece sono solo un espediente creativo per suscitare ilarità?

La birra trasparente «come un fantasma» di Tennent’s

Sulle pagine social di Tennent’s Italia è comparso il 31 marzo 2021 un post volto a pubblicizzare la nascita di una nuova birra trasparente, il cui copy recita: «se c’è una cosa che in Scozia non manca sono i fantasmi. È in loro onore che abbiamo realizzato la Ghost T, la prima birra naturalmente trasparente».

Non ci sono notizie certe circa la veridicità di quanto scritto, ma, considerata la mancanza di alcune informazioni sulla presunta nuova bevanda, come per esempio l’assenza della gradazione alcolica di riferimento, e data l’alta improbabilità di poter ottenere una birra trasparente, diversi utenti hanno commentato il post, ipotizzando che si possa trattare di un pesce d’aprile anticipato.

pesce d'aprile 2021

Ghost, la birra trasparente di Tennent’s annunciata sui canali social con un copy dedicato, è forse un pesce d’aprile 2021. Fonte: pagina Facebook di Tennent’s Italia

L’azienda Volkswagen annuncia il cambio del nome: Voltswagen

L’azienda automobilistica Volkswagen America, invece, ha annunciato, con la diffusione di un comunicato stampa, il cambio del nome aziendale da Volkswagen a “Voltswagen“: una transizione da una consonante all’altra come simbolo dell’impegno del brand verso l’ambiente e la sostenibilità.

Questo annuncio ha diviso l’opinione pubblica creando, metaforicamente, due fazioni: da un lato chi credeva che fosse solo uno scherzo in vista del primo d’aprile, dall’altro chi riteneva vero questo cambiamento, perché plausibile, in linea con i valori sui quali si sta focalizzando sempre di più il brand.
Seppure la sensazione di trovarsi di fronte a un fatto veritiero sia stata amplificata dall’apparizione sul sito americano del brand del nuovo nome, da un post sui canali social e dalla smentita ufficiale rispetto alle illazioni sullo scherzo, l’iniziativa si è rivelata solo un pesce d’aprile 2021 in anticipo, come sottolineato anche dalla BBC, nell’articolo “VW rebrand turns out to be April Fool’s joke”.

Pesce d’aprile 2021: dalle burle sui social alla volontà di astenersi

Anche in occasione del pesce d’aprile 2021 i brand sui social hanno provato a strappare un sorriso ai propri follower , pubblicando post dal tono di voce giocoso. Tuttavia, non tutte le aziende hanno preso parte a questo clima di ilarità.

Google si astiene da battute e gag

Come si apprende da The Verge anche per quest’aprile, così come per quello precedente, Google ha deciso di astenersi da scherzi e giochi di parole ben noti al pubblico di Internet. Per diversi anni l’azienda ha stupito il proprio pubblico con inedite battute e gag di ogni genere, ma per il 2020 e il 2021 ciò non è avvenuto. Business Insider, più nello specifico, avrebbe avuto conferma della volontà di Google di non realizzare scherzi per il pesce d’aprile attraverso un’email interna.

Nel 2020 Big G aveva ribadito la volontà di volersi astenere da qualsiasi tipo di scherzo per rispetto per tutte le persone impegnate nella lotta al COVID-19. Non è difficile immaginare che possa essere questo il motivo alla base della decisione presa anche per questo 2021.

Gli improbabili nuovi prodotti delle aziende protagonisti dei post

Molti brand hanno deciso di stupire e far sorridere i consumatori attraverso la creazione di prodotti fittizi per il pesce d’aprile 2021. Ne sono un esempio le cipolle firmate Tempo, il Nesquik speziato e la nuova crema di Zuegg.

Il brand di fazzoletti, rimanendo in linea con il proprio tone of voice, sempre ironico e giocoso, ha deciso di presentare un inedito prodotto, con marchio registrato, denominato “Cipolle“, presentato in un packaging con colori e logo di Tempo. Il copy che accompagna il post elenca le caratteristiche del nuovo prodotto e i problemi dei consumatori che potrebbe risolvere.

Quante volte capita di sentire il bisogno di un bel pianto rigenerante e non riuscire a tirar fuori neanche una…

Posted by Tempo on Thursday, April 1, 2021

Nesquik ha pubblicato un’immagine che ha per protagonista la nuova confezione dell’inedita creazione del brand. Una confezione il cui colore rosso (invece del classico giallo) omaggia il nuovo ingrediente usato per il proprio prodotto: il peperoncino. Oltre alla solite informazioni nutrizionali sull’etichetta è possibile notare, inoltre, una singolare call to action rivolta al consumatore: «infiamma il tuo latte».

Gli scherzi dei brand non sono finiti qui: Zuegg ha proposto una crema spalmabile fatta di “marroni”, riferendosi con questo termine non al noto dolce a base di castagna bensì a pennarelli color marrone rigorosamente «stappati a mano».

A grande richiesta, la nuova crema di marroni. Solo per oggi nei migliori supermercati.Affrettatevi!

Posted by Zuegg on Thursday, April 1, 2021

Nutella ha seguito le orme dei brand citati proponendo una variante salutare dello snack “Nutella & Go”: al posto dei classici grissini sono le carote le protagoniste di un singolare connubio con la crema spalmabile. Inoltre sul nuovo packaging spicca la scritta «Carota & Go» come nuovo nome del prodotto.

Tranquilli, l'accoppiata Nutella® e grissini è insostituibile. Pesce d’aprile da Nutella&GO! 🐟

Posted by Nutella on Thursday, April 1, 2021

Sulla stessa scia il brand D’Amico ha suggerito una soluzione per «chi ha sempre fame», creando un gioco di parole con l’espressione “eau de parfum” e il nome del potenziale nuovo prodotto: «Eau De Parfame».

Hai sempre fame? Noi di D’Amico abbiamo trovato la soluzione.Ecco il profumo che fa per te: Eau de Parfame. 💚#DAmico #VerdeDAmico #TiPuoiFidare #IlVerdeCheCiUnisce

Posted by D'Amico on Thursday, April 1, 2021

Infine, per tutti i consumatori che non hanno il tempo di cucinare, Pasta Reggia ha fornito una pratica soluzione: un’acqua di cottura «già salata e bollita» in tre pratiche versioni.

La crema di pomodori gialli campani firmata Valgari è un altro prodotto improbabile per fare un pesce d’aprile 2021; nell’immagine diffusa dal brand sui social è stata suggerita all’utente un’originale modalità di consumo del prodotto: usarla per farcire un cornetto e accompagnarla con un bicchiere di latte per la colazione.

Il profumatore per ambienti alla fragranza di Pizza

Il presidente dell’Associazione Verace Pizza Napoletana –  Antonio Pace – ha divulgato, invece, sui social le seguenti parole: «Questo prodotto è il risultato di un periodo di forti restrizioni e di lockdown, in cui siamo stati costretti a restare a casa. Non potendo uscire per andare in Pizzeria – ci siamo detti – cosa ci sarebbe di meglio che profumare i nostri ambienti più vissuti con il profumo di buona pizza napoletana?».
Si potrebbe ipotizzare che si tratta di un pesce d’aprile, ma nessun hashtag e nessun commento ufficiale del brand hanno ancora dato una conferma o una smentita in merito.

Pesce d'aprile 2021

Il presunto pesce d’aprile della AVPN: un air freshener alla fragranza di pizza. Fonte: profilo Instagram AVPN

Tiffany: il brand cambia davvero colore?

Un altro brand che ha diffuso, per questo aprile 2021, alcune notizie improbabili rispetto alle quali si può ipotizzare di trovarsi di fronte a un pesce d’aprile 2021 è Tiffany & Co. Il brand sui social ha annunciato un cambio del colore associato al brand: dalla sfumatura di blu denominata, appunto, blu Tiffany il brand sarebbe passato a un giallo brillante. In quest’ottica il brand ha cambiato sui propri canali social anche il colore del proprio logo e ha annunciato la notizia con un apposito post.

Pesce d'aprile 2021

Uno screenshot dell’immagine del profilo di Tiffani and Co. con un ipotetico pesce d’aprile 2021 del brand. Fonte: pagina ufficiale del brand su Facebook

Il bicchiere di Acqua Sant’Anna: un nuovo assistente vocale?

Il primo aprile 2021 è anche comparso sui canali social di Acqua Sant’Anna un post che annuncia la nascita di un nuovo assistente vocale: “Anna”, un bicchiere d’acqua che grazie all’intelligenza artificiale può fornire diverse informazioni sulla temperatura e sui valori nutrizionali dell’acqua del brand. Nel post è stato inserito anche l’apposito bottone social “richiedi subito“, che, se cliccato, rende possibile effettuare la registrazione a un’apposita landing page , per diventare, inserendo i propri dati, un beta tester del nuovo prodotto del marchio Sant’Anna.
La notizia in questione, divulgata anche sul sito e collegata al canale YouTube ufficiale del marchio (disponibile non in elenco), sembrerebbe, come affermato anche da alcuni follower della pagina stessa tramite commenti, uno dei tanti scherzi divulgati dai brand come pesce d’aprile 2021.

Anna®️, il nuovo assistente vocale di Acqua Sant’Anna
Anna®️, il nuovo assistente vocale di Acqua Sant’Anna

I post irreverenti

Anche per questa giornata non sono mancati brand che hanno fatto condivisioni irriverenti.
Sebach Italia ha lanciato “Ghost”, un nuovo bagno mobile completamente trasparente, con un copy in cui è possibile leggere, tra le righe, una bonaria critica al comportamento estremizzato di condividere ogni notizia personale sui social.

Durex, poi, non poteva non cogliere l’occasione di dar vita a un facile gioco di parole; tuttavia è riuscito a trasmettere anche un importante messaggio di prevenzione rispetto alle malattie sessualmente trasmissibili, senza però entrare nel campo minato della volgarità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

target =”_blank” rel=”noopener”>Un post condiviso da Durex Italia (@durexitalia)

Post a sfondo marino per il pesce d’aprile 2021

Alcuni brand, ancora, hanno scelto come protagonisti dei loro contenuti creativi a tema pesce d’aprile animali marini, quali pesci – simboli della ricorrenza – e squali. È il caso di Nen Energia e Bestway.
Il primo brand ha proposto un classico post della ricorrenza: nell’immagine, infatti, si vede un banco di pesci (eletto, in questo caso a simbolo della ricorrenza ma anche dell’omologazione) e hashtag quali #1Aprile e #Pescedaprile. Con questa condivisione social Nen Energia ha comunicato al proprio pubblico un nuovo tipo di bolletta, «più frizzante» e «sorprendente», fatta di aumenti di costi improvvisi e imprevedibili.

Bestaway, invece, ha scelto come protagonista del proprio post una delle creature più temute negli abissi marini: lo squalo bianco. La condivisione, tramite breve video, adotta un tono di voce giocoso e una musica che ricorda celebri film in cui ci sono proprio queste creature marine.

I post con lo screenshot di finte chat

Infine, alcuni brand hanno scelto di condividere sui canali social ipotetiche chat dei propri clienti.
Tra questi c’è Telepass, che ha proposto come pesce d’aprile 2021 una nuova funzionalità della propria app, pensata per trovare l’anima gemella con l’ausilio del brand.

Nelle condivisioni di Bey Studio, invece, uno scambio di messaggi via chat tra un ipotetico cliente insoddisfatto e burlone e il brand, con in evidenza anche gli hashtag che permettono di collegare chiaramente l’attività a un pesce d’aprile.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bey Studio (@beystudio)

 

Iniziative creative legate al pesce d’aprile: plus o svantaggio per i brand?

Far sorridere il proprio pubblico e far parlare di sé è spesso lo scopo dei brand quando realizzano scherzose iniziative, ma è così anche per questo pesce d’aprile 2021? Lo scherzo messo in atto da Volkswagen, per esempio, è durato un po’ troppo a lungo, dando modo a media e testate giornalistiche di considerare la notizia come vera, perché avevano ricevuto una conferma ufficiale da parte del brand, spinti così a diffonderla ulteriormente.

Si potrebbe ipotizzare che, in alcuni casi, seguire il motto “lo scherzo è bello finché dura poco” sarebbe una giusta possibilità per i brand intenzionati a cimentarsi in uno scherzo, strappando un sorriso a follower e clienti, senza rischiare però di perdere credibilità, anche agli occhi dei media.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI