MarketingBeautySphere è la nuova piattaforma di P&G che combina storytelling virtuale e gamification

BeautySphere è la nuova piattaforma di P&G che combina storytelling virtuale e gamification

P&G lancia beautysphere, un'esperienza virtuale immersiva

P&G lancia la piattaforma BeautySphere, un'esperienza virtuale immersiva che punta alla "bellezza responsabile", mettendo al centro tematiche come la sostenibilità, la trasparenza, l'inclusione e il benessere.

Narrazione digitale immersiva, tavole rotonde in diretta streaming e attività ludiche interattive pensate «per rendere concreto l’impatto di una bellezza responsabile sul mondo reale»: così, a inizio gennaio 2022, è stata lanciata da P&G BeautySphere, una piattaforma online che punta a educare e a “ingaggiare” i consumatori, come messo in evidenza nel comunicato stampa di presentazione di BeautySphere.

La piattaforma di P&G BeautySphere è un mondo virtuale e interattivo, pensato per conoscere la marca e i suoi prodotti

Sulla nuova piattaforma virtuale di P&G BeautySphere, annunciata il 5 gennaio 2022 durate la 55esima edizione del Consumer Electronics Show, la marca , insieme ai suoi differenti marchi e prodotti, vengono raccontati in maniera creativa e dinamica, affrontando differenti tematiche quali trasparenza, sicurezzasostenibilità, inclusione e benessere.

Si tratta di argomenti ma anche valori alla base dell’approccio che la multinazionale ha deciso di adottare nel proprio business, come si evince da una pagina del sito P&G dedicata al tema della bellezza responsabile, che è proprio al centro dell’esperienza virtuale appena lanciata[1].

Quando accedono a BeautySphere[2] agli utenti viene mostrata nella schermata principale una sorta di palazzo con molti piani; scrollando la schermata vengono mostrate, poi, differenti finestre, all’interno delle quali, dopo averle aperte, è possibile scoprire come vengono creati in laboratorio alcuni dei prodotti dei brand di proprietà P&G, come per esempio Pantene, attraverso brevi video illustrativi o contenenti degli esperimenti sui prodotti in questione.

In questo spazio virtuale i consumatori hanno, inoltre, l’opportunità di conoscere più a fondo le iniziative lanciate dalle differenti marche in materia di corporate social responsibility . Ne è un esempio l’iniziativa “Decode the bias” della marca di prodotti per la cura della pelle OLAY, pensata per contrastare il problema dei bias negli algoritmi dei motori di ricerca che, secondo diverse ricerche, spesso tendono a discriminare le persone nere.

Un altro esempio, presentato in un’altra finestra, è quello dell’iniziativa “Rejoice hair care” che racconta le sfide affrontate dalle persone non vedenti e ipovedenti per trovare i prodotti di ogni giorno. In questo caso viene illustrato l’impegno dell’azienda nel rendere i prodotti di bellezza più accessibili.

P&G lancia BeautySphere

Fonte: P&G

È inoltre possibile accedere a varie tavole rotonde online, condotte da esperti insieme a diversi ospiti che affrontano vari argomenti collegati al settore beauty.

Ad accomunare le varie sezioni di questa piattaforma è il tema della bellezza responsabile sempre più diffuso tra i brand del settore (si pensi per esempio a Dior che, sul proprio sito, affronta l’argomento anche attraverso l’iniziativa “#Beautyasalegacy: la carta della formulazione responsabile[3]). Questa visione del mondo del beauty punta a rendere il settore sempre più trasparente nei confronti dei consumatori, più equo e inclusivo, ma anche più attento alle problematiche ambientali e sociali.

Esplorare il labirinto di Herbal Essences per conoscere meglio il mondo del beauty

Proprio per iniziare l’anno nuovo all’insegna della volontà di connettersi in nuovi modi con i consumatori è stata lanciata da P&G BeautySphere: attraverso questa piattaforma il brand intende promuovere sicuramente un viaggio alla scoperta non solo dei propri marchi ma anche degli ingredienti naturali essenziali per portare avanti il proprio business nel settore beauty.

Scrollando fino al piano terra del lungo “palazzo” menzionato in precedenza è possibile accedere, attraverso una gamification, a una versione virtuale e alternativa del noto complesso di serre e giardini di Londra, Royal Botanic Gardens of Kew (Kew Gardens). In questo caso specifico si tratta in realtà di un labirinto che può essere esplorato dagli utenti e che permette di scoprire i principali frutti e pianti utilizzati per la realizzazione di una buona parte dei prodotti di bellezza creati da P&G e da tanti altri brand (si pensi per esempio alla pianta di argan utilizzata per la produzione dell’olio di argan).

Il gioco in questione, promosso da Herbal Essences (uno dei più noti brand di proprietà di P&G), consiste in un labirinto all’interno del quale è possibile raccogliere i vari ingredienti presentati lungo il percorso e scoprire le loro proprietà e i loro benefici. L’esperienza in questione segnala così la collaborazione tra gli scienziati di P&G e gli esperti del Royal Botanic Gardens, Kew, «leader mondiale di scienza delle piante», come riportato nel comunicato stampa .

P&G lancia beautysphere

Fonte: P&G

Così, proprio come hanno fatto tanti brand nel corso del 2021, l’iniziativa di P&G BeautySphere è stata pensata per cavalcare uno dei principali trend tecnologici del momento, rappresentando, inoltre, il «primo passo per l’ingresso nel metaverso» come hanno dichiarato dal brand stesso. Lo sviluppo di esperienze immersive come quella presa in analisi rientra tra le tendenze della customer experience per il 2022, identificate da diversi esperti.

Alla base di questa scelta c’è la volontà di offrire ai consumatori nuove opportunità di interazione con i differenti brand del portafoglio della multinazionale statunitense, sfruttando per questo delle «esperienze totalmente immersive e digitali», come ha dichiarato l’amministratore delegato di P&G Beauty, Alex Keith. Come è possibile apprendere dal comunicato stampa, in merito a quest’iniziativa Keith ha aggiunto: «BeautySPHERE si ispira al nostro costante impegno di trovare modi nuovi e sorprendenti per connettere i consumatori ai nostri marchi, prodotti e valori».

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI