Giovedi 21 Giugno 2018
MarketingPicture-based Ads: il potere dell’immagine!

Picture-based Ads: il potere dell'immagine!

Anche Twitter si unisce al trend dei picture-based Ads: e la pubblicità sui Social diviene sempre più integrata nel flusso di conversazioni degli utenti.


Gerardo Grasso

A cura di: Gerardo Grasso Autore Inside Marketing

Picture-based Ads: il potere dell'immagine!

In principio furono i Pin Sponsorizzati, che consentono l’inserimento di contenuti promozionali nel flusso di immagini delle board del noto Social Network. Sono poi seguiti i Visual Ads di Instagram – foto o video etichettati come sponsorizzati. Per molti versi entrambi figli dei Post Sponsorizzati di Facebook, che consentono di accompagnare il messaggio di testo ad una immagine. Ora, tra i picture-based Ads –  i formati pubblicitari che ricorrono all’uso di immagini che si inseriscono direttamente nel news feed o nel flusso di conversazioni – ritroviamo anche i Tweet Sponsorizzati. Già da qualche settimana, infatti, tutti i tweet – che siano o meno sponsorizzati – che riportano in allegato un’immagine, ne mostrano un’anteprima ritagliata  immediatamente visualizzabile dagli utenti  nel flusso di conversazioni man mano che procedono nello scorrimento propria della timeline.

I picture-based Ads si rivelano dunque un formidabile strumento di advertising e la loro forza è tutta nella capacità di irrompere nel flusso di conversazioni dei Social con un linguaggio e un visual in grado di coinvolgere in maniere efficace la propria audience di riferimento. Accompagnare la sintesi del messaggio pubblicitario di un Tweet Sponsorizzato con un visual eye-catching, in grado di creare interesse e attrarre l’attenzione degli utenti vuol dire potenziare in maniera significativa un formato pubblicitario dando una nuova linfa al già prolifico habitat delle conversazioni on-line.

Il segreto per sfruttare a meglio un picture-ads su Twitter si riassume in tre C: composizione, comunicazione, creatività.

Due esempi di Picture-Ads perfettamente integrati e funzionali, direttamente dall'account ufficiale di Sturbucks

Due esempi di Picture-Ads perfettamente integrati e funzionali, direttamente dall’account ufficiale di Sturbucks

L’immagine che accompagnerà i Tweet dovrà innanzitutto essere composta in modo da risultare perfettamente integrata nel flusso di comunicazione della Timeline: un visual pensato male e che non rispetta le dimensioni di visualizzazione dell’anteprima pregiudica l’efficacia del messaggio proprio come un tweet che non rispetti i 140 caratteri di lunghezza. Un visual ottimizzato per la Timeline necessariamente deve comunicare: ciò vuol dire che l’anteprima dell’immagine deve contenere un messaggio chiaro capace di attirare l’attenzione degli utenti che scrollano il flusso di Tweet – che sia solo una immagine d’autore, un richiamo ad una campagna brand o anche una call to action o una headline che rafforza il messaggio del Tweet dipende dagli obiettivi di comunicazione che ci si pone.

 

Un esempio di anteprima immagine con una perfetta integrazione tra headline, visual e call-to-action

Un esempio di anteprima immagine con una perfetta integrazione tra headline, visual e call-to-action..incluso un codice promozionale!

Infine, non va sottovalutata la creatività. Sfruttare l’anteprima di un’immagine che compare nel flusso di Tweet non implica necessariamente trasformarla in un banner pubblicitario: anzi, così facendo si rischia di vanificare l’efficacia della picture-ads, perché gli utenti si abituano facilmente ai messaggi pubblicitari e imparano presto a distinguerli dal flusso di tweet, su cui concentrano la propria attenzione.

Il motivo per cui i Tweet Sponsorizzati – così come qualsiasi altra piattaforma che supporta le picture-ads – è che sono privi di quell’aggressiva invadenza tipica dei formati pubblicitari on-line e risultano perfettamente integrati nel flusso di comunicazione, indipendentemente dal device che si utilizza per la sua fruizione: è bene ricordarlo quando si stabilisce il tono della comunicazione del copy o delle headline che compongono il visual della picture ads.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.
Cosa aspetti?!

Iscriviti