Instagram adotta un nuovo algoritmo. Quali le prospettive?

Con l'algoritmo di Instagram si va verso l'allineamento alle politiche di Facebook: verrà premiato solo chi paga?

Instagram adotta un nuovo algoritmo. Quali le prospettive?

L’annuncio è stato dato sul blog di Instagram da Kevin Systrom, co-founder e CEO di Instagram, che ha spiegato come la piattaforma di condivisione di foto instantanee avrebbe introdotto un algoritmo, diventando un po’ meno ‘istantaneo’.

L’idea di base è quella di mostrare nel feed del social network le foto degli utenti non in base all’ordine cronologico del post, così com’era stato finora, ma secondo ciò che piace o può interessare di più alla persona che lo usa. “In media, le persone perdono circa il 70% dei post nel loro feed di InstagramNoi vogliamo essere sicuri che il 30% che vedete sia il miglior 30% possibile“, ha affermato Systrom.

L’idea che sia il sistema a decidere cosa dobbiamo visualizzare prima non è nuova, anzi, rappresenta un deciso allineamento a quella che è la politica di Facebook, azienda proprietaria anche di Instagram. Da tempo, infatti, la piattaforma di Zuckerberg non ci permette di vedere semplicemente i post più recenti ma, al contrario, il suo algoritmo sceglie per noi, basandosi sulle nostre azioni di condivisione e coinvolgimento con pagine o persone.

Gli utenti di Instagram, però, non sono così d’accordo. Una ragazza australiana, Sarah Hardy, non l’ha presa affatto bene e ha deciso di lanciare una petizione sul sito di democrazia partecipativa Change.org per chiedere ai piani alti di Instagram di ripensarci e lasciare che la timeline del social network resti in ordine cronologico: #keepinstragramchronological è l’hashtag della petizione, che ha ormai superato i 200mila sottoscrittori. La protesta si è fatta sentire anche su Twitter, dove la maggior parte degli utenti commenta in modo negativo l’avvento del nuovo algoritmo e chiede di poter essere libera di scegliere cosa vedere e cosa no.

Oltre alla questione etica, però, c’è ben altro. Questo cambiamento, infatti, non risulta così inaspettato, dopo l’avvento dei post sponsorizzati su IG, e va nella stessa direzione in cui Mark Zuckerberg ha già portato Facebook, cioè quella di costringere le aziende e le organizzazioni che hanno un profilo (pagina fan su FB) ad investire nella promozione a pagamento dei propri spazi per avere maggiore visibilità, a seguito della diminuzione della reach organica, avvenuta dopo l’introduzione del nuovo algoritmo. In poche parole, chi vorrà continuare a far vedere i propri post su Instagram dovrà pagare, perché le immagini con più engagement saranno quelli che finiranno nel famoso 30% di immagini più viste, secondo Systrom, mentre fino ad ora è sempre bastato semplicemente individuare l’orario giusto in cui postare una foto ben fatta.

Secondo Charlotte Stringer, Social Content Manager della piattaforma di moda Stylight.it, “l’introduzione di un algoritmo non coincide però con la fine dei brand di lifestyle su Instagram, ma significa che è necessario un cambio di strategia. […] Il cambiamento spingerà i brand a utilizzare il canale in maniera differente, a dare maggiore importanza alla qualità rispetto che alla quantità e potrebbe creare una migliore user experience per chi li segue. Se c’è una cosa che i social media hanno insegnato ai brand è l’importanza di rimanere sempre vigili!“.

Una opinione positiva la sua, rispetto ad una questione che, però, non è così semplice come appare. In particolare, se si considera che questo scenario futuro potrebbe ledere molte piccole imprese o artigiani che, grazie a foto ben editate, riuscivano ad ottenere una grande visibilità senza dover pagare: infatti, esse potrebbero pian piano vedere la propria reach diminuire e, se non avranno la possibilità di sottoscrivere il servizio di sponsorizzazione, difficilmente potranno riemergere nell’oceano di Instagram. Un ripensamento dell’azienda di Zuckerberg sembra, a questo punto, la prospettiva più auspicabile.


A firma di: Carla Panico Contributor
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Download White Paper

white paper lusso e moda
Le vostre Opinioni
MarketingInstagram adotta un nuovo algoritmo. Quali le prospettive?
Iscrizione Newsletter Settimanale

Vuoi essere sempre aggiornato su ciò che avviene nel mondo del marketing e della comunicazione? Iscriviti alla newsletter di Inside Marketing

Acconsento ed ho letto Privacy Policy

Grazie per esserti registrato!

A breve riceverai una mail di conferma per attivare la tua registrazione.

Se non ricevi la mail di conferma, controlla nella cartella "posta indesiderata" ed aggiungi insidemarketing.it ai mittenti attendibili

In caso di problemi puoi contattarci all' indirizzo redazione[at]insidemarketing.it