Mercoledi 17 Luglio 2019
Dalle AziendePublic affair e l’importanza che rivestono per un’azienda

Public affair e l’importanza che rivestono per un’azienda

I public affair sono un aspetto fondamentale per la crescita del brand e per la sua reputazione: improvvisare quindi non è la scelta ottimale.


Redazione
A cura di: Redazione
Public affair e l’importanza che rivestono per un’azienda Fonte: Depositphotos

Un’azienda, piccola o grande che sia, per funzionare e raggiungere i propri obiettivi deve occuparsi di tutti gli aspetti che possano garantirle successo ed efficienza. Questi aspetti riguardano ad esempio la scelta del personale, della struttura e del materiale o del contenuto del servizio che si vuole offrire. Una volta che sono stati definiti tutti questi dettagli c’è un aspetto ugualmente importante da tenere in considerazione: i public affair.

Public affair: cosa sono?

Nel marketing le pubbliche relazioni sono un aspetto puramente scientifico: un insieme di teorie e di pratiche che rendano efficace la comunicazione con istituzioni, altre aziende, strutture e – ugualmente se non maggiormente importante – i propri clienti, storici o potenziali. Tra i clienti bisogna annoverare anche altre imprese, le stesse istituzioni o gli organi di stampa. Si tratta, semplicemente, del proprio pubblico, che deve potersi trovare nella condizione di riuscire a comunicare in maniera semplice ed efficiente con l’azienda, così da usufruire con comodità dei suoi servizi.

“Pubbliche relazioni”, “public relation” e “public affair” sono solo alcune denominazioni per la stessa necessità: trovare il modo corretto di comunicare con il proprio pubblico. Un’azienda può quindi scegliere deliberatamente se investire su un dipendente interno, se muoversi in totale autonomia o se scegliere consulenti esterni che si occupino di tutto l’aspetto comunicativo.

Le principali attività di un manager PR

Ciò a cui si deve prestare attenzione è, ad esempio, il monitoraggio e l’analisi degli iter normativi (che siano a livello locale, nazionale o comunitario), la costruzione di veri e propri network di relazioni che permettano di informare e sensibilizzare il pubblico, la definizione di piani di public affair a livello locale o nazionale, lo sviluppo di importanti mappature dei principali decision maker e influencer.

Il manager PR deve inoltre sapere come comunicare con i media e coltivare fitte reti relazionali con i vari canali a disposizione. Ancora, uno dei suoi obiettivi (e delle sue principali premure) è quella di coltivare la community e organizzare eventi che attraggano clienti, istituzioni e anche semplici curiosi. Stimolare la curiosità dei visitatori spesso può rivelarsi una chiave vincente per nuove e proficue collaborazioni.

Non si possono tralasciare nelle PR, quindi, le attività di “lobbying”, che comprendono anche la stesura di programmi di accreditamento con i decisori politici di Governo e Parlamento, oltre allo svolgimento dell’attività diretta di rappresentanza degli interessi del cliente. Un simile rapporto con le istituzioni permette di presentare anche emendamenti e position paper.

Si evince quindi che nelle pubbliche relazioni è importante anche avere una buona (se non approfondita) conoscenza in materia: bisogna monitorare l’andamento di norme e leggi che riguardino il settore ed essere in grado di fare un reporting periodico e completo sull’iter dei provvedimenti legislativi.

Un ulteriore vantaggio, spesso sottovalutato, potrebbe essere esercitare un lavoro di intelligence sullo scenario politico italiano, così da comprendere come muoversi e agire in funzione delle proprie esigenze, senza rischiare di incappare in spiacevoli ostacoli.

Improvvisazione o professionalità?

Tutti gli aspetti elencati, un po’ per il numero e un po’ per la complessità delle singole azioni e delle varie procedure, non possono essere affidati all’improvvisazione e, se si è incerti sul da farsi, la scelta di uno specialista è indispensabile. L’opzione è inserire nel proprio organico uno o più dipendenti che sappiano come muoversi o scegliere uno dei pacchetti che numerose aziende (una tra varie Open Gate Italia) offrono, comprensive di tutta l’esperienza e gli strumenti per assecondare le necessità anche di grandi brand e di multinazionali. La scelta di un servizio di consulenza esterna spesso è la soluzione più completa, che permette di approfittare di una tutela a 360° gradi, senza doversi più preoccupare in modo diretto degli step indispensabili alla crescita del proprio brand e della propria reputazione aziendale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Iscriviti alla newsletter! Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.

Iscriviti
© Inside Marketing 2013 - 2019 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI