Giovedi 19 Luglio 2018
IntervisteQuali sono gli strumenti per una solida politica di trasparenza aziendale?

Quali sono gli strumenti per una solida politica di trasparenza aziendale?

È fondamentale per le aziende tenersi aggiornate e conformi alle norme più recenti, per poter gestire al meglio i rischi e affrontare le sfide.


Raquel Baptista

A cura di: Raquel Baptista Autore Inside Marketing

Quali sono gli strumenti per una solida politica di trasparenza aziendale?

Conquistare la fiducia del consumatore è uno dei più duri compiti di un’azienda, ma anche uno dei più vitali. Per questo motivo è necessario essere sempre aggiornati riguardo i più recenti requisiti normativi ed adottare solide politiche di transparenza all’interno dell’azienda. In certi casi però, questo comporta la completa trasformazione della corporate culture. Sarà possibile allora cambiare la cultura aziendale attraverso l’utilizzo di strumenti tecnologici? Cornerstone onDemand, grande innovatrice nel campo della Cloud Technology, sostiene le organizzazioni nel reclutamento, training e gestione delle risorse umane tramite l’utilizzo di piattaforme che facilitano la gestione aziendale. Il Dott. Geoffroy De Lestrange, EMEA Marketing Manager di Cornerstone onDemand ci aiuterà a capire in che modo gli strumenti digitali possono essere utili alle aziende nel affrontare queste sfide.

In situazioni di corporate crisis come il recente caso Volkswagen, è imperativo dare una risposta immediata come quella annunciata dal CEO della multinazionale, Matthias Müller: la totale ristrutturazione del Gruppo Volkswagen. Come possono le tecnologie digitali facilitare cambiamenti radicali quali la riorganizzazione della corporate culture ed aiutare a stabilire pratiche di trasparenza aziendale?

 Gli strumenti digitali possono essere di aiuto, tenendo conto del loro ruolo preponderante, nel ristabilire la trasparenza aziendale ma anche nello sviluppo e nel rinforzo di nuove e più dure linee guida, nel controllo della conformità normativa. Sono un metodo molto efficace per introdurre norme chiare all’interno dell’azienda, permettendo la valutazione delle attività di training riguardanti il controllo della conformità alle norme e una maggiore trasparenza.

È importante assicurarsi che tutti siano consapevoli di ogni nuova regola stabilita dall’amministrazione. L’utilizzo degli strumenti digitali per ottenere valutazioni più adeguate o delle certificazioni ufficiali è il modo più monitorabile ed efficiente per mettere in moto attività di training efficaci e mitigare il più possibile il rischio di non conformità alle norme istituite. Cornerstone automatizza l’amministrazione e il management dei processi di gestione della conformità per garantire che l’azienda aderisca ai più recenti requisiti normativi. La nostra soluzione offre una visibilità chiara e in tempo reale delle attività di verifica della conformità in modo da migliorare e minimizzare il rischio.

Considerando i severi requisiti per il conseguimento di certificazioni e licenze imposte attualmente alle aziende, è essenziale che queste mantengano un alto livello di conformità legale. Secondo Lei, che tipo di strumenti digitali sono più adatti ad affrontare queste sfide?

È essenziale garantire che ogni nuovo dipendente sia informato sulle norme di conformità istituite nell’azienda. Questo può essere possibile attraverso un Onboarding Programme, che può essere avviato non soltanto nel primo giorno di lavoro del/della nuovo/a dipendente, ma anche prima, essendo possibile concedere accesso ad alcuni moduli di apprendimento dal giorno in cui questo/a firma il contratto. Questa possibilità prevede una integrazione continua dal primo giorno in poi.

Inoltre, i moderni Sistemi di Gestione dell’Apprendimento (LMS – Learning Management Systems) possono attribuire facilmente programmi di apprendimento ad utilizzatori specifici e monitorare il completamento del contenuto. Report standard o personalizzati possono aiutare ad analizzare a livello aziendale, se i gruppi target sono conformi alle norme oppure no. Se le certificazioni hanno bisogno di essere rinnovate, il sistema può anche essere impostato per pianificare nuovi test di verifica di certificazioni o training.

Per di più, un nuovo e significativo passo che la tecnologia può offrire è l’Analisi Predittiva. Quando siamo in una situazione dove è necessario realizzare  training di formazione riguardo l’osservanza delle norme in un breve periodo di tempo e per un gran numero di persone (dipendenti, rivenditori, fornitori…), i moderni algoritmi di big data possono calcolare quali gruppi posseggono il maggior rischio di non completare il training in tempo.

Con alla base questa informazione, è possibile simulare quale sia la risposta più adatta ad ogni situazione, allo scopo di ridurre il rischio e anche prevenire alcuni problemi prima che si verifichino effettivamente, ma anche prendere decisioni basate su dati reali con impatto immediato nel business.

C’è un numero crescente di persone che acquistano dispositivi mobili per scopi professionali e cresce anche il numero di aziende che adottano politiche di BYOD (Bring Your Own Technology). Secondo Lei, quali potranno essere i vantaggi e svantaggi associati all’implementazione di questa tendenza crescente delle IT? Anche Cornerstone onDemand ha accolto questo tipo di politiche?

Esistono tecnologie molto efficienti oggigiorno (quail MobileIron) che permettono l’adozione di politiche BYOD con un alto livello di sicurezza. Per ciò che concerne Cornerstone, noi offriamo una applicazione mobile ai nostri utenti ma aggiungiamo ulteriori livelli di sicurezza come la dichiarazione obbligatoria per dispositivi mobili nella app stessa prima della sua utilizzazione. Ovviamente, Single Sign-On è possibile, attribuendo così più controllo all’utilizzatore (SSO – Single Sign-On –Caratteristica di un sistema di controllo di accesso che consente ad un utente di realizzare una singola autenticazione valida per più sistemi software, collegati ma indipendenti ai qualli è abilitato). -Ho aggiunto questa piccola definizione perché non penso sia facilmente chiaro a tutti i lettori il concetto di single sign-on-.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti