Lunedi 25 Giugno 2018
MarketingAre you ready for Snapchat?

Are you ready for Snapchat?

Snapchat è l'ultima app arrivata nel mondo dei social network, ma non intende rimanere tale ancora per molto. Aperte nuove opportunità per i brand e i marketers


A firma di: Stefania Zona Contributor
Are you ready for Snapchat?

Questo messaggio si autodistruggerà entro 10 secondi.” Quante volte avrete sentito dire questa frase, in ogni spy story che si rispetti non può assolutamente mancare! Vi starete chiedendo cosa c’entri. Non parliamo certo di Mission Impossibile, bensì di Instant Messaging.

10 secondi infatti è il tempo massimo di visualizzazione delle foto di Snapchat, un’app di foto-messaggistica istantanea, nata nel 2011 dalle menti di Evan Spiegel e Robert Murphy. Ancora poco conosciuta in Italia, vanta già un gran numero di utenti nel mondo (circa 100 milioni di utenti) che si scambiano 700 milioni di messaggi ogni giorno. Visto il successo riscosso Mark Zuckerberg ha provato più volte a rilevarla, ma senza successo.

Grazie alle sue foto a scomparsa, Snapchat è ritenuta un’oasi di privacy, dove sentirsi liberi di esprimere e condividere le cose più intime, per questo uno dei suoi utilizzi principali è il sexting. Tra gli utilizzatori più entusiasti ci sono i giovani e i millennials, che sentono di aver trovato finalmente un social network in cui essere se stessi.

Snapchat diventa quindi un nodo caldo della rete che non può certo passare inosservato agli occhi dei marketers. Se una piattaforma riesce a concentrare su di sé un grosso numero di persone e generare importanti volumi di traffico, significa che essa muove la loro attenzione e occupa il loro tempo.

I proprietari di Snapchat questo lo sanno bene, infatti un annuncio pubblicitario di 24 ore costa 75000 $ ed è recente la notizia che debutteranno i video ads a 2 centesimi per view. Non a caso il suo valore commerciale, grazie anche al rifiuto di venderla, è stimato intorno ai 10 miliardi di $.

Snapcash

Non finisce qui, perché Snapchat sta già espandendo i propri confini: nel 2014 nasce Snapcash, una funzionalità integrata nell’app che permette di inviare soldi agli amici, e nel 2015 Discover, una nuova sezione, sempre all’interno dell’applicazione, di contenuti editoriali inediti, ma si vocifera che sia già in cantiere un progetto musicale in collaborazione con Vevo.

La web celebrity Jarome Jarre, divenuto milionario a soli 24 anni grazie ai video caricati nel suo profilo Vine ogni giorno, ha già fiutato le potenzialità di Snapchat, spostando molta della sua attenzione in questo nuovo social network, diventandone un top user.

Le aziende, i brand e non ultimi i marketers devono quindi essere altrettanto svegli nel saper cogliere le potenzialità di questa giovane app per non lasciarsi sfuggire le opportunità che offre, prima fra tutte poter ingaggiare una delle fette di mercato più ambite: i millennials.

E allora cosa aspettate? Avete solo 10 secondi!

FONTI Adweek, Wired
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.
Cosa aspetti?!

Iscriviti