MarketingGli scherzi dei brand e l’immancabile real time marketing per il Pesce d’aprile 2022

Gli scherzi dei brand e l'immancabile real time marketing per il Pesce d'aprile 2022

real-time-marketing-per-il-Pesce-d'aprile-2022

Come ogni anno le aziende si sono provate in una serie di iniziative, scherzi e post social divertenti o provocatori per il Pesce d'aprile con un unico obiettivo: coinvolgere gli utenti. Eccone una selezione.

È una di quelle giornate mondiali segnate in rosso nel calendario di marketing di ogni reparto e responsabile social e in cui i brand non rinunciano a stare in Rete con un tono di voce più leggero, scanzonato, ironico del solito e, perché no, provando a usare una leva di coinvolgimento sui generis qual è il prendersi gioco e ingannare – bonariamente s’intende – gli utenti. Mentre il dubbio, legittimo, continua a essere se gli scherzi dei brand per il primo aprile davvero funzionano e convengono ancora, ecco una selezione di iniziative di real time marketing per il Pesce d’aprile 2022.

È all’insegna di nuovi bizzarri prodotti il real time marketing per il Pesce d’aprile 2022 dei brand

Un grande classico è per le aziende alimentare la curiosità, il chiacchiericcio e il buzz sui social annunciando, già giorni prima del primo aprile, nuovi prodotti: più strampalati, più diversi da quelli del proprio catalogo, meno in linea con la propria filosofia aziendale sono i nuovi lanci e più l’effetto sorpresa sembra garantito.

Quest’anno, così, Bialetti ha annunciato di voler provare una brand extension nel mondo del tè dovendo ammettere che è la «miglior bevanda del mondo», come recita il testo scelto per Instagram.

This Unique, un’azienda che ha come missione rivoluzionare e rendere più inclusivo il mercato dei prodotti per l’igiene mestruale (lo ha fatto lanciando come core product una linea di assorbenti completamente compostabili), in occasione del Pesce d’aprile 2022 ha presentato un nuovo assorbente al peperoncino «rinvigorente e ultra spicy», come si legge nella descrizione del prodotto che è già di per sé una rivisitazione in chiave ironica delle più tradizionali descrizioni dei prodotti per l’igiene personale.

L’occasione è stata d’oro, una volta svelato lo scherzo, per ricordare l’importanza che prodotti simili siano privi di agenti chimici e possibili allergeni.

Fooodleitaly, che si occupa della distribuzione anche all’estero di eccellenze gastronomiche italiane, ha annunciato un nuovo formato di pasta Gemme del Vesuvio a forma di genitali maschili, facendo uno scherzo non solo agli amanti della buona pasta ma persino alla stessa azienda.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’azienda suinicola Pure Pork ha annunciato l’arrivo di un nuovo, molto «sperato», prodotto: il filetto di vagina a fette.

Hoplà ha scherzato, invece, sul trend del cibo instagrammabile e pensato per essere bello da vedere prima che buono da mangiare lanciando la prima panna vegetale da montare color unicorno.

Dall’espresso al branzino allo yogurt al gusto di pesto di Pra’ e passando per le caramelle Spezzafumo alle olive ascolane e per il perfetto contorno per il primo appuntamento a base di aglio e cipolla, una variante degli scherzi dei brand per il primo aprile 2022 ha visto le aziende impegnate a proporre ai propri clienti gusti azzardati, discutibili e certamente capaci di creare discussione – a tratti anche accesa – in Rete.

Negare i propri core value, ma solo per scherzo e solo per poco: il primo aprile delle aziende

Un certo filone delle iniziative di real time marketing per il Pesce d’aprile 2022 ha giocato, invece, nel creare un cortocircuito quando brand storici e iconici nei loro rispettivi settori hanno improvvisamente negato valori e filosofia centrali nella propria storia e nella propria missione aziendale. Mentre Bialetti ammette che la bevanda migliore è il tè, così, Caffè Kosè vanta la bontà del caffè americano e la steak house Carne & Fuoco annuncia la volontà di passare a un menu a base di sola carne vegana.

Parte del divertimento sembra provare a testare che reazione avrebbero i clienti più affezionati se improvvisamente venissero privati dei prodotti che amano di più. Con ogni probabilità sarebbe una reazione simile a quella che si ha nello scoprire, al mattino, che la macchinetta del caffè improvvisamente non funziona più – è questa la situazione comica con cui LolloCaffè ha deciso di festeggiare quest’anno il primo aprile – oppure che un animale si muove nel proprio flacone di acqua micellare (è la notizia, una sorta di allerta a chi aveva acquistato quel prodotto, con cui si è aperta la programmazione Instagram di Luce Beauty).

Più che negli altri anni, però, ci sono state quest’anno aziende che hanno preparato un piano editoriale per i social e contenuti ad hoc per il primo aprile, ma di fatto ribaltando le tradizioni di questa giornata: nessuno scherzo in programma per le proprie community, ma l’impegno a garantire la stessa qualità e la stessa affidabilità di sempre. Segno che, più degli altri anni, quest’anno le aziende sentono il bisogno di entrare in relazione con i propri clienti lasciando fuori ogni possibile insicurezza.

Inoltre, qualche brand per il Pesce d’aprile 2022 ha colto l’occasione per condividere contenuti orientati a coinvolgere il proprio pubblico di riferimento, come ha fatto il Museo Nazionale Romano con un post rivolto ai bambini.

Per funzionare il real time marketing per il Pesce d’aprile ha bisogno di lasciare il consumatore nel dubbio?

Certo non manca qualche azienda che è andata a ritroso alle origini del Pesce d’aprile approfittando di questa giornata per raccontare storie letteralmente incredibili come, nel caso di ZENITH, quella di un misterioso oggetto capace di provocare crepe sul manto stradale: si capisce dal visual del post che si tratta di una cucitrice da ufficio e l’allusione è alla resistenza e alla robustezza che da sempre l’azienda ricerca per i suoi prodotti.

Peachday, un altro brand di intimo mestruale, ha dato la notizia delle prime mutandine da ciclo che per risultare ancor meno inquinanti e con meno impatto sull’ambiente erano anche commestibili.

Altre iniziative ancora di real time marketing per il Pesce d’aprile 2022 hanno giocato sul lasciare i consumatori nell’incertezza. Saranno reali i prezzi scontatissimi degli abbonamenti al quotidiano Domani proposti per il primo aprile? O davvero Control Italia starà facendo un casting alla ricerca di un brand ambassador dal membro perfetto?

A metà tra il lasciare incerti e perplessi anche lo scherzo di Edoardo Raspelli per il Pesce d’aprile 2022: il noto giornalista, scrittore e critico gastronomico ha diffuso un comunicato da tenere in embargo fino al 1° aprile (cosa che avrebbe già dovuto insinuare qualche dubbio in chi leggeva); proprio quel giorno infatti, anche attraverso il suo profilo Facebook, ha annunciato di essere diventato «nuovo capo della Guida Rossa Michelin Italia», cosa che naturalmente avrebbe generato non poco panico, date le sue contestazioni, spesso molto dure, proprio alla Guida Michelin.

La sfida di Burger King Italia per il pesce d’aprile: il Whopper vegetale che non lo sembra

Più che uno scherzo o il solito real time marketing per il pesce d’aprile, quest’anno Burger King Italia ha pensato a una sfida da proporre ai propri clienti: far assaggiare a un amico, senza avvertirlo, un Plant-Based Whopper e riprendere la sua reazione.

L’iniziativa si chiama “Pianta d’aprile“, un titolo che è già per molti versi capace di rendere la ricorrenza del pesce d’aprile più inclusiva anche per chi segue un regime alimentare senza carne, durerà per tutto il mese e celebra le alternative vegetali ormai da qualche tempo presenti sul menu di Burger King, giocando sull’idea chiave che è quasi impossibile distinguerle al gusto dalle tradizionali e a base di carne.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI