MacroambienteRegolamentare la professione di content creator: alla Camera arriva un emendamento ad hoc (anche grazie al WMF!)

Regolamentare la professione di content creator: alla Camera arriva un emendamento ad hoc (anche grazie al WMF!)

Sono in discussione emendamenti al DDL Concorrenza che se approvati porteranno alla regolamentazione della professione di content creator.

Sono frutto di un dialogo tra istituzioni ed esperti, come quelli del WMF!, gli emendamenti al DDL Concorrenza in discussione alla Camera. Se approvati porteranno alla regolamentazione della professione di creator digitale.

Si va verso una regolamentazione della professione di content creator in Italia? La strada da compiere è ancora lunga, ma un passo importante è stato già compiuto quando il 29 giugno 2022 la Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati ha ritenuto ammissibili alcune proposte di emendamento al cosiddetto DDL Concorrenza che, se approvate, permetteranno a chi crea contenuti digitali in Italia di aver riconosciuta formalmente la propria professione.

Un passo avanti verso la regolamentazione della professione di content creator in Italia

Presentate dagli onorevoli Valentina Barzotti, Vincenza Bruno Bossio e Felice Maurizio D’Ettore, le proposte di emendamento alla Legge annuale per il mercato e la concorrenza 2021 (A.C. 3634) sono frutto di un dialogo che ha visto impegnati istituzioni, esperti di settore, addetti ai lavori, content creator in prima persona e che a più riprese ha trovato nel WMF!, il Festival sull’Innovazione, luogo fertile di confronto. Basti pensare che tra gli esperti chiamati in audizione dalle istituzioni italiane per l’indagine conoscitiva preludio alla regolamentazione della professione di content creator c’è stato Cosmano Lombardo, ideatore e chairman di WMF!, e che il documento finale riassuntivo dell’indagine è stato presentato in anteprima al WMF! 2022 – “We Make Future”.

È un documento[1] che contiene informazioni come un inquadramento storico di come nasce la professione di content creator – ai tempi dei primi programmi per la monetizzazione su YouTube – e la cosiddetta creator economy, ma anche una stima di quanto sono oggi i creator di contenuti digitali in Italia – circa 50 milioni, di cui però solo due di livello professionale – e un abbozzo di distinzione, appunto, tra creativi digitali professionisti e amatoriali. Più difficile è stato stimare quanto e soprattutto come guadagnano i creativi digitali italiani, a conferma della necessità di una regolamentazione della professione di content creator.

Cosa dicono gli emendamenti al DDL Concorrenza in materia di creator digitali

Per quanto sia solo il primo step di un lungo iter legislativo, non stupisce la soddisfazione degli addetti ai lavori per l’arrivo in Commissione degli emendamenti al DDL Concorrenza in tema di creator digitali. Se approvati, infatti, gli stessi permetteranno in concreto di:

  •  individuare i requisiti minimi e le competenze professionali che devono possedere i creatori di contenuti digitali;
  • identificare gli obblighi minimi di controllo da parte delle piattaforme digitali da cui tali lavoratori dipendono;
  • riconoscere tutele e garanzie minime che i content creator italiani devono avere rispetto agli operatori del medesimo settore di altri Stati europei;
  • identificare l’adeguato status fiscale e il codice ATECO di riferimento;
  • individuare le forme contrattuali coerenti e congruenti con le rispettive competenze.

Per chi ogni giorno lavora alla produzione di contenuti digitali significherà essenzialmente «avere finalmente un riconoscimento giuridico della professione»[2], hanno sottolineato WMF! ribadendo il proprio impegno nel monitorare l’iter legislativo del DDL Concorrenza e di ulteriori provvedimenti che potranno in materia e in rappresentanza della categoria professionale dei content creator presso i decisori pubblici.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI