Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
ComunicazioneIn Italia le radio più ascoltate continuano a essere anche quelle più social secondo i dati di Social Radio Lab

In Italia le radio più ascoltate continuano a essere anche quelle più social secondo i dati di Social Radio Lab

Il report Social Radio Lab secondo semestre 2021 analizza la presenza e le performance sui social delle principali radio italiane: i dati.

Pubblico Delirio ha analizzato numero di follower, condivisioni, interazioni ed engagement generato dalle principali radio italiane sui social e, come lo scorso semestre, ha riassunto i dati nel report di Social Radio Lab.

Come le edizioni precedenti, anche il report Social Radio Lab secondo semestre 2021 ha provato a comprendere quali sono le radio italiane più seguite sui social, quali le piattaforme sui cui le emittenti italiane hanno una presenza più costante e di lungo termine o performano meglio in termini di engagement di ascoltatori e community, prendendo in considerazione un panel costituito dalle 28 radio italiane nazionali e locali più ascoltate.

Il primo macroscopico insight dell’analisi è proprio questo: «se sommiamo i follower su Facebook, Instagram, Twitter e YouTube, le cinque radio più ascoltate in Italia si confermano anche quelle con le community più ampie sui social media», come ha sottolineato Stefano Chiarazzo, fondatore di Social Radio Lab. La classifica generale per numero di follower vede sul podio, così, Radio Deejay (con 5.7 milioni di follower totali), Radio 105 (4.2 milioni) e Radio Italia (4 milioni) e subito a seguire ci sono RTL 102.5 (3.5 milioni), RDS (vicina a quota 2 milioni), Radio Maria (1.9 milioni), Radio Kiss Kiss (1.8 milioni) e Rai Radio2 (con quasi 1.5 milioni di follower).

radio italiane più seguite sui social secondo semestre 2021

Le radio italiane più seguite, social per social

Quello che appare chiaramente analizzando nel dettaglio le performance sulle singole piattaforme è che, tranne poche eccezioni, non ci sono stati cambiamenti sostanziali nella composizione delle community delle radio italiane su Facebook, Twitter e YouTube rispetto al primo semestre 2021.

Anche il report Social Radio Lab secondo semestre 2021 incorona come radio più seguite su Facebook – al 31 gennaio, data a cui sono riferiti i dati analizzati – Radio Italia (2.5 milioni di Mi piace), Radio Deejay (2.2 milioni) e Radio Maria (1.8 milioni); su Twitter le prime tre classificate per numero di follower sono Radio Deejay (2.2 milioni di follower), Radio 105 (1.4 milioni) e RTL 102.5 (880.600); su YouTube salgono sul podio Radio Deejay (con 215.000 iscritti al canale), Radio 105 (169.000) e Radio Italia (129.000).

Crescono invece in maniera generalizzata le community Instagram delle radio italiane. Più nel dettaglio, Radio Deejay si conferma sul social visivo di casa Meta non solo la radio più seguita in assoluto (con 1.1 milioni di follower), ma anche quella che ha registrato in sei mesi un maggiore incremento di follower (+75.000 rispetto al primo semestre 2021). Seconda e terza per incremento di follower sono m2o e Radio Italia (che segnano rispettivamente un +25.800 e un +18.400), mentre la classifica per numero totale di seguaci prosegue con Radio 105 (917.200 follower, +7.400) e RTL 102.5 (821.800 follower, +9.300).

dati sulle radio italiane sui social giugno dicembre 2021

Emittenti e contenuti più coinvolgenti sui social: le classifiche

Per ogni piattaforma Social Radio Lab e Pubblico Delirio (la società di consulenza che, dal 2013, analizza in partnership con Talkwalker performance e reputazione online delle radio italiane) hanno provato a individuare anche emittenti e contenuti più coinvolgenti.

Su Instagram il primato è anche in questo senso di Radio Deejay per cui prosegue il trend positivo già registrato nel primo semestre 2021, con interazioni in crescita dell’88% e fino a un totale di 8.3 milioni. Tra le radio che durante l’ultimo semestre 2021 hanno registrato un sostanziale incremento delle interazioni ci sono, però, anche Radio 105 (+121%, per un totale di 3.2 milioni di interazioni), RDS (+98%, 1.8 milioni) e Radio Norba (+72%m 722.900).

Su Facebook continua a essere Radio Maria la radio con maggior numero assoluto di like (4.6 milioni) e condivisioni (837.100), anche se le stesse modalità di interazione continuano come già nel primo semestre 2021 a perdere “appeal” (i Mi piace sono in calo del 16.9% e le condivisioni del 17.8%), forse anche per via di un rallentamento nel piano editoriale e nella frequenza delle pubblicazioni. Nonostante questo e nonostante mostrino tassi di engagement crescente, le altre due radio più seguite su Facebook, Radio Deejay e Rai Radio2, si mantengono comunque a debita distanza (con rispettivamente 2.1 milioni di Mi piace, 105.200 condivisioni, 219.500 commenti e 1.9 milioni di Mi piace, 211.600 condivisioni, 189.600 commenti).

Su Twitter RTL 102.5 non è solo la radio più attiva (con 14.400 tweet), ma anche quella che registra miglior engagement (grazie ai suoi 568.600 Mi piace, 29.700 risposte e 66.600 retweet). Immediatamente dopo nella classifica per coinvolgimento vengono Radio Italia (155.800 Mi piace, 8.100 risposte, 23.500 retweet) e le tre radio Rai capitanate da Rai Radio1 (l’ultima con 103.700 Mi piace, 13.400 risposte e 31.000 retweet)

Su YouTube il coinvolgimento sembra andare di pari passo con la frequenza di pubblicazione: sul podio ci sono, infatti, emittenti come Radio 24 (con 2.9 milioni di visualizzazioni, 33.500 Mi piace, 3.000 Non mi piace e 6.800 commenti), Radio Deejay (2.7 milioni di visualizzazioni, 46.300 Mi piace, 1.200 Non mi piace e 620 commenti) e RTL 102.5 e Radio Maria (entrambe con 1.4 milioni di visualizzazioni) che sono anche quelle che hanno pubblicato più video durante l’ultimo semestre del 2021.

engagement delle radio italiane sui social secondo semestre 2021

Ricorrenze qualche volta tutt’altro che felici, momenti della vita privata che i personaggi famosi decidono di condividere con i propri fan e inevitabilmente buoni risultati sportivi sembrano essere tra i contenuti che le community social delle radio italiane hanno apprezzato di più negli scorsi mesi.

Tra i post più coinvolgenti su Instagram secondo il report Social Radio Lab secondo semestre 2021 ci sarebbero, infatti, quello con cui Radio Deejay ha festeggiato il matrimonio di La Vale e l’annuncio di Valentino Rossi che diventerà papà.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

target =”_blank” rel=”noopener”>Un post condiviso da Radio DEEJAY (@radiodeejay)

Su Facebook uno dei post che ha raccolto più like è una foto ripubblicata da Radio Deejay di Pieraccioni a cena con Panariello e Carlo Conti, ma anche gli auguri di Radio Capital per il compleanno di Keanu Reeves non sono stati da meno.

Su Twitter tra i contenuti più ingaggianti ci sono stati l’annuncio di RTL 102.5 della morte di Raffaella Carrà e il ricordo di Virgin Radio di Chester Bennington, frontman dei Linkin Park.

Su YouTube è Radio Deejay a fare tripletta, con i tre contenuti più ingaggianti, con l’intervista di Marracash a Deejay Chiama Italia per il lancio del nuovo album, il video di “Natale per te”, una canzone con tutte le voci della radio per augurare buone feste agli ascoltatori, e l’intervista del 2014 di Linus e Nicola Savino a Raffaella Carrà.

Marracash, “Noi, loro e gli altri”. Intervista a Radio DEEJAY: “Elodie, le canzoni, la copertina…”

Marracash,

Quanto allo sport, in una stagione di grandi risultati per gli atleti italiani e di generale forte coinvolgimento generato dagli sportivi sui social media, tra i contenuti più ingaggianti sembrano esserci il post Facebook con cui Rai Radio 2 annuncia gli Ori Paralimpici di Bebe Vio e Ambra Sabatini e il selfie su Instagram di Bonucci e Chiellini con il Trofeo vinto agli Europei ricondiviso da Radio Deejay.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Radio DEEJAY (@radiodeejay)

Tra gli hashtag proprietari che sempre più spesso le radio mettono a disposizione dei propri ascoltatori per commentare in diretta le trasmissioni, in una versione decisamente sui generis di second screen , i più utilizzati negli ultimi sei mesi del 2021 sembrerebbero essere #PowerHitsEstate2021 (9.000 menzioni), #Gr1 (6.400), #nonstopnews (6.000), #RaiRadio2 (5.900), #Radio2SocialClub (4.300) e #ilunatici (4.000). Tra gli hashtag tematici, invece, le ricorrenze maggiori sono di #Covid (3.000), #Afghanistan (2.400) e #Tokyo2020 (2.300).

temi più discussi dalle radio sui social

Le radio italiane alle prese con Telegram, LinkedIn, TikTok, Twitch

Come già la scorsa edizione, anche il report Social Radio Lab secondo semestre 2021 analizza la presenza delle radio italiane su piattaforme più verticali e frequentate soprattutto da pubblici più verticali come sono LinkedIn, TikTok, Twitch ma anche Telegram.

Su LinkedIn a fine 2021 erano presenti con una pagina aziendale sedici radio, di cui però la metà in versione “ lurker ” e senza cioè aver pubblicato post dal momento in cui sono state aperte. Il podio per numero di seguaci resta invariato rispetto al primo semestre dell’anno con RDS al primo posto (21.300 follower, di cui +740 nuovi), RTL 102.5 al secondo (19.300, +2.900) e al terzo Radio Monte Carlo (10.000, +1.140). La vera «novità è Radio 105 che ha iniziato a raccontare sul social media professionale l’iniziativa #105Startup», ha sottolineato Stefano Chiarazzo.

Alle radio italiane già presenti su TikTok si sono aggiunte, nell’ultimo semestre 2021, Discoradio e Radio Subasio, facendo salire a quota 13 il loro numero. Sulla piattaforme delle challenge, delle lip sync e dei balletti il podio delle emittenti italiane più seguite è composto da RDS (275.000 seguaci), RTL 102.5 (248.000) e Radio 105 (188.000).

Dopo l’apertura del canale di m2o (1.370 iscritti al 31 dicembre), sono in totale cinque le radio italiane presenti su Telegram ma senza che questo significhi, forse, che le stesse abbiano trovato nel frattempo una buona strategia e un piano editoriale costante. Rai Radio2, attualmente la radio con più iscritti (6.100), ha pubblicato infatti solo quattro post nell’ultimo semestre, mentre Radio Popolare (3.900) ha scelto la via dell’aggiornamento quotidiano per gli iscritti al proprio canale e sono solo due tra i tanti possibili esempi.

Solo 3 radio sulle 28 del campione hanno scelto invece fin qui di investire su Twitch per provare a coinvolgere un pubblico più giovane: RDS Next (con 35.000 iscritti al canale), Radio 105 (9.300) e Radio Deejay (2000).

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

© Inside Marketing 2013 - 2022 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI