Giovedì 22 Ottobre 2020
MarketingReport sulla trasformazione social di Hootsuite: ecco come i social aiutano le aziende a creare valore

Report sulla trasformazione social di Hootsuite: ecco come i social aiutano le aziende a creare valore

Strumento di marketing e di employee advocacy, veicolo di trasformazione digitale: i social sono una risorsa sempre più importante per le aziende. I dati dell’ultima indagine di Hootsuite.


Vincenzo Vasco
A cura di: Vincenzo Vasco Autore
Report sulla trasformazione social di Hootsuite: ecco come i social aiutano le aziende a creare valore

Un uso strategico dei social può portare a una vera e propria trasformazione organizzativa in azienda, migliorando i rapporti con i dipendenti e con gli stakeholder. È uno degli insight che emergono dal “Report sulla trasformazione social” di Hootsuite, l’analisi realizzata dalla nota piattaforma di gestione e analytics social, in collaborazione con la società di ricerca e consulenza Altimeter. L’indagine, condotta su 2.162 marketer, social media manager e responsabili della comunicazione di diverse aziende in tutto il mondo, ha analizzato la capacità dei social di intervenire sul valore del brand, sull’efficienza operativa e sull’impatto aziendale.

I risultati che emergono dalle risposte delle realtà più attive sui social sono decisamente incoraggianti: l’uso mirato e consapevole di questi canali ha degli effetti non solo sul marketing, con un aumento delle vendite e del numero di potenziali clienti raggiunti, ma anche sui rapporti dell’azienda con gli stakeholder interni ed esterni e sulla brand health, ovvero sulla considerazione di cui il marchio gode tra gli utenti online.

Report sulla trasformazione social di hootsuite: il potere delle reti sociali al di là del marketing

Il 75% delle aziende intervistate da Hootsuite e Altimeter ha dichiarato di usare i social come canale di comunicazione con i clienti e le loro community. L’uso di questi canali come strumento di marketing è infatti generalmente accettato e condiviso da molte aziende, che ormai da tempo hanno cominciato a sfruttarli per intercettare utenti potenzialmente interessati ai loro prodotti e per lanciare promozioni e altre iniziative di marketing.

L’indagine di Hootsuite rivela anche altro: le imprese che usano i social in modo più consapevole stanno cominciando a sfruttare questi canali anche per rafforzare la loro relazione con i dipendenti, i partner, gli azionisti e in generale con l’intera community di riferimento.

Le aziende più social cominciano a usare questi canali per diversi obiettivi strategici. Fonte: Report sulla trasformazione social-Hootsuite

Questo uso dei social non ha tardato a mostrare i suoi effetti positivi: l’80% di queste aziende ha rilevato, come conseguenza di questa strategia, un generale miglioramento delle metriche relative alla brand health, come il sentiment, la reputazione e la conoscenza del marchio.

Le imprese di tutto il mondo stanno quindi in qualche modo riscoprendo il significato e l’obiettivo originario delle piattaforme social, ovvero la loro capacità di favorire i rapporti, il confronto e il dialogo interpersonale. Una capacità che si è dimostrata essenziale in questo periodo di emergenza sanitaria: sono tante le aziende che hanno deciso di sfruttare i social per favorire gli scambi tra dipendenti e generare interazioni di valore, nonostante il distanziamento sociale e la chiusura forzata di molti luoghi di lavoro. 

Il 31% delle imprese che usano Hootsuite come piattaforma gestionale ha avviato sui social delle attività di employee advocacy, ovvero di programmi che puntano a mettere in comunicazione i dipendenti, aggiornarli sulle iniziative e i successi aziendali e promuovere il loro coinvolgimento. 

I social diventano un canale di comunicazione sia interna che esterna.Fonte: Report sulla trasformazione social-Hootsuite

Tracciamento e analisi: il futuro dei social passa attraverso i numeri

La maggior parte delle aziende riconosce l’importanza delle analytics social e sa quanto il monitoraggio costante dei risultati sia essenziale per elaborare un piano di comunicazione efficace. Ma sono ancora pochi i brand che riescono a mettere in piedi strategie di tracciamento e attribuzione efficaciSecondo il “Report sulla trasformazione social” di Hootsuite, solo il 28% dei brand possiede tecniche realmente valide per quantificare gli effetti dei social sulle vendite e appena il 10% dei marketer intervistati è riuscito a integrare gli insight social con soluzioni di marketing automation come Marketo o Salesforce. 

Molte aziende non hanno ancora sistemi di monitoraggio efficaci. Fonte: Report sulla trasformazione social-Hootsuite

Questa lentezza da parte di numerose aziende si traduce in una costante perdita di occasioni di crescita: riuscire a intercettare le esigenze, i dubbi e i desideri degli utenti permette infatti ai brand di instaurare con loro relazioni più forti e significative, soprattutto in questa fase di incertezza sanitaria, politica ed economica. Il 78% degli intervistati da Hootsuite e Altimeter è convinto infatti che l’uso dei social abbia migliorato le strategie intraprese per favorire la brand health. Ancora tanto, però, resta da fare su questo fronte. Secondo Hootsuite, infatti, le realtà aziendali dovrebbero investire ancora di più per riuscire a ottenere insight in tempo reale sul sentiment dei consumatori, sui trend più significativi nelle discussioni in rete e per prevenire potenziali rischi per la reputazione del brand. Per farlo, le aziende devono riuscire a comprendere in modo profondo e nitido le esigenze e i bisogni di ciascun segmento di target al quale si rivolgono: nei prossimi anni diventerà quindi sempre più importante integrare i dati provenienti dai social con quelli di tutti gli altri canali di marketing e comunicazione. Solo attraverso un’indagine omnicanale del pubblico sarà possibile arrivare a un grado di conoscenza e di approfondimento sufficienti per pianificare strategie di marketing realmente efficaci.

Social network: strumento necessario per la digital transformation

Molte delle aziende intervistate da Hootsuite e Altimeter sono concordi sul potere trasformativo a più ampio raggio dei social. Il 66% dei partecipanti è infatti convinto che questi canali abbiano contribuito a preparare la loro organizzazione a una vera e propria trasformazione digitale: le realtà che usano i social in modo più maturo e consapevole infatti si dimostrano anche quelle maggiormente in grado di sostenere i cambiamenti interni e affrontare le sfide sul piano comunicativo e culturale.

Questa trasformazione digitale è favorita secondo gli autori dello studio proprio dalla semplicità di uso dei social media e delle piattaforme utili alla loro gestione. Questi canali sono infatti disponibili per tutti i dipendenti, a prescindere dall’ambito di lavoro e dal livello gerarchico: favorire un uso consapevole di questo strumento in azienda aiuta quindi ad accrescere la partecipazione dei dipendenti come cittadini digitali, in grado di farsi ambassador del brand e al tempo stesso promotori attivi del cambiamento digitale.

Come sostiene il CEO di Hootsuite, Tom Keiser: «per manifestare il suo grande valore, i social media devono essere connesso alla linfa vitale e al flusso di lavoro di tutta l’azienda – non solo al reparto social media marketing – ed essere completamente focalizzati sul cliente e sulla sua esperienza con il brand. Ogni singolo dipendente dovrebbe essere coinvolto nella realizzazione della strategia social aziendale». 

Insomma, mai come in questo periodo la capacità di connessione che i social possono generare si rivela essenziale e sempre più strategica per le aziende. È importante saper ascoltare gli utenti e trovare modi originali ed efficaci di mettersi in contatto con loro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

Altre notizie

© Inside Marketing 2013 - 2020 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI