La ricerca Social Minds su banche e social media.

Il processo di adozione dei social media sta procedendo anche nel settore bancario.

La ricerca Social Minds su banche e social media.

Negli ultimi due anni, il settore bancario ha cominciato ad essere oggetto di osservazione per quanto riguarda le attività sui social media: ricerche recenti si sono focalizzate da un lato su analisi del contenuto prevalentemente quantitative, di valutazione e di scenario e dall’altro su analisi di indicatori e metriche di efficacia, puntando su indici di comparazione e confronto tra le banche.
Il valore aggiunto della ricerca Social Minds è stato quello di osservare un campione di banche con una triplice angolazione, ossia dal punto di vista:

– del ricercatore, attraverso l’elaborazione e di interpretazione dei dati qualitativi e quantitativi raccolti con un’analisi del contenuto degli ambienti social e degli indici di social analytics;
– interno alla banca, grazie alle dichiarazioni dei manager delle banche, raccolte con interviste e questionari online e durante il convegno conclusivo (Italian Social Banking Forum) dove sono state individuate le migliori case history social in ambito bancario.
– dell’utente che partecipa alle conversazioni in Rete, di cui sono stati raccolti i principali atteggiamenti, desideri, opinioni, temi di discussione ed emergenze, attraverso la piattaforma di analisi di Reputation Manager Srl (www.reputazioneonline.it)

L’obiettivo è quello di esplorare l’uso dei social media da parte delle banche italiane sia per coglierne in profondità insight utili, sia per elaborare un modello di studio e riflessione replicabile anche in settori differenti.

Operativamente, la ricerca si è svolta utilizzando da un lato le tecniche tradizionali di indagine e dall’altro i tool avanzati di social media analytics e l’analisi dei contenuti condivisi dagli utenti.
Non potendo osservare tutte le banche operanti in Italia (circa 740) è stato analizzato un campione di 45 banche che corrisponde circa al 6% dell’universo, utilizzando due criteri di selezione:

1. La natura societaria e la dimensione della banca.
2. Presenza e attività sui canali social.

Sulla base dei risultati della ricerca Social Minds sono emersi le attività, le finalità e gli strumenti del processo di adozione di questi canali di relazione da parte di un settore estremamente variegato come quello bancario.


A firma di: Paola Imperatore Contributor
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni
MacroambienteLa ricerca Social Minds su banche e social media.