Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
Risorse e guideArriva SEOZoom 2.0, una versione migliorata e con più funzioni per curare la SEO dei siti web

Arriva SEOZoom 2.0, una versione migliorata e con più funzioni per curare la SEO dei siti web

seozoom 2.0 nuova versione

Tra le principali novità SEOZoom 2.0 ci sono analisi di SERP e keyword in tempo reale, più indicazioni sulle Google SERP features e sulle domande frequenti, strumenti di monitoraggio dei risultati più personalizzabili.

Non riguardano solo un’interfaccia utente più semplice e immediata le principali novità SEOZoom 2021. La versione di SEOZoom 2.0 permette infatti di realizzare un’analisi SEO completa ed esaustiva in tempo reale analizzando i tag della singola pagina web secondo i dettami cardine della SEO on page, ma anche le pagine e i siti competitor , identificando il search intent degli utenti e valutando quanto la pagina in questione e quelle concorrenti riescano a soddisfarlo a partire dai punteggi di intent match e, più in generale, rendendo più facile e di sicuro risultato il lavoro di ottimizzazione di pagine e contenuti. Le novità SEOZoom 2021 riflettono, del resto, i più recenti cambiamenti degli algoritmi e dell’organizzazione delle SERP di Google.

Focus sul search intent, analisi dettagliata della SERP e attenzione alle FAQ sono tra le novità SEOZoom 2021

Su SEOZoom 2.0 il search intent – cioè cosa spinge l’utente a effettuare ricerche su Google – non è più definito in maniera statica, ossia inquadrando ogni keyword, come gli altri SEO tool continuano a fare, nelle classiche categorie commercial, informational, navigational, transactional. Il nuovo algoritmo della suite mostra qual è il search intent capito da Google nel momento stesso in cui l’utente effettua una ricerca e ha bisogno di informazioni, individua i topic e le keyword per cui è possibile posizionare un contenuto e, soprattutto, dei cluster di keyword in relazione a url competitor che permettono di rendersi conto meglio di che parole sono state già utilizzate, dove e come e di creare di conseguenza contenuti capaci di scalare le SERP.

Proprio un’analisi anatomica” delle pagine dei risultati di ricerca su Google è tra le novità SEOZoom 2021 che più dovrebbero rivelarsi utili a chi sta cercando di posizionare organicamente i propri contenuti, missione che rischia di diventare sempre più difficile considerato il numero sempre maggiore oggi di box che danno direttamente agli utenti risposte e informazioni sulle ricerche effettuate o mostrano luoghi sulle mappe, suggerimenti per lo shopping e via di questo passo.

Nella sezione “Analisi della SERP”, così, per ogni keyword vengono mostrate su SEOZoom 2.0 tutte le nuove SERP features restituite da Google, insieme a informazioni utili anche su quanti pixel occupa ciascuna di queste. Un pannello laterale riassume altri insight come la percentuale di risultati organici, ma anche se c’è bisogno di scrollare prima di visualizzare il primo di questi – ed è così in almeno il 10% delle ricerche da desktop – o quali sono le ricerche correlate e quali le domande frequenti degli utenti su quell’argomento.

Le “People also ask” legate alle singole parole chiave sono state integrate in almeno altre due sezioni della nuova suite SEOZoom 2.0, a uso e consumo di chi voglia ottimizzare il più possibile i propri contenuti. In “Indaga settore”, dopo aver selezionato la specifica categoria, si possono visualizzare le domande frequenti a essa legate e da queste prendere spunto per la realizzazione di nuovi contenuti. In “Assistente editoriale” le domande frequenti sono visualizzate, invece, per singolo intent di ricerca e ciò può essere d’aiuto nello strutturare strategicamente e scrivere i propri contenuti sulla base di cosa cercano gli utenti Google sul singolo argomento.

SEOZoom 2.0 rinnova una delle sezioni più amate e gli strumenti di analisi dei risultati

Una volta realizzati, è possibile valutarne il rendimento grazie a una sezione “Contenuti” anch’essa rinnovata nella versione 2.0 della suite (tutto il dominio è analizzato e organizzato proprio per rendimento delle singole pagine).

Buona parte delle novità SEOZoom 2021 sembra orientata a facilitare il controllo delle attività SEO e della loro efficacia. Su SEOZoom 2.0 è possibile ora, per esempio, visualizzare direttamente dalla Dashboard Progetto che attività sono in corso sul singolo progetto e in che stato si trovano al momento, sia che tratti di contenuti che richiedono attenzione, di errori da correggere nel SEO spider o di task da spuntare nella SEO checklist.

Per avere analytics più dettagliate e significative è possibile selezionare, su ogni grafico che mostra delle variazioni di traffico, direttamente con il mouse il periodo di tempo a cui si è interessati per avviare immediatamente una cosiddetta “Time Machine”, avendo così la possibilità di ottenere dati più dettagliati su cosa è successo in quell’intervallo temporale e quali pagine sono state causa in quel frangente del calo del rendimento del progetto.

Il rinnovamento non ha risparmiato neanche la sezione “Keyword”, forse tra le più diffusamente utilizzate dell’intera suite. Molte delle novità viste fin qui, come le indicazioni sulle SERP features o sugli intenti di ricerca e le domande frequenti, sono state integrate seppure in maniera essenziale, anche in questa sezione. Sono stati perfezionati il tool per la “Previsione trend” e le funzioni che permettono di studiare la stagionalità delle parole chiave.

Da un punto di vista organizzativo e di usabilità è diventato più facile su SEOZoom 2.0 riordinare le diverse colonne come si desidera ed esportare i dati. Soprattutto, però, così come si possono scaricare le SERP in tempo reale se la keyword non è tra quelle già presenti nel database di SEOZoom, ottenendo parametri come il volume di ricerca direttamente da Google, il nuovo algoritmo della suite permette di elaborare con tempi di attesa e di latenza relativamente brevi anche grosse quantità di informazioni come quelle che riguardano domini i con milioni di keyword già posizionate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2022 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI