Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MacroambienteSpazio e lavoro: come scegliere lo sgabello giusto per i propri ambienti

Spazio e lavoro: come scegliere lo sgabello giusto per i propri ambienti

sgabelli da ufficio

Poter contare sull'arredamento giusto e sul perfetto modello di sgabelli da ufficio non è un elemento da sottovalutare per lo spazio lavorativo.

Per essere ancor più produttivi nell’ambito delle mansioni che si svolgono per la propria professione è necessario che alle skill (hard e soft) possedute e da acquisire, magari tramite formazione mirata in azienda, vi si aggiungano ulteriori elementi, che possono contribuire a concentrarsi meglio. Tra questi c’è il modo in cui è arredato il luogo in cui ci si trova.

Ecco perché nell’arredare un luogo di lavoro, sia esso una sede ufficiale per un’impresa o una postazione per chi lavora da remoto, non è sufficiente scegliere in base alla sola coerenza rispetto alla brand image (soprattutto nel primo caso) o a un mero gusto estetico. Ci sono, infatti, molti altri fattori da dover considerare, che nel caso di sedie o sgabelli da ufficio afferiscono anche alla salute fisica del lavoratore; prima di acquistare, quindi, può essere utile informarsi e comparare tipologie differenti di prodotti. Facendo una prima semplice ricerca online, per esempio, è possibile constatare che esistono innumerevoli modelli di sgabelli per ufficio, di varie fasce di prezzo, disponibili su tantissimi eCommerce diversi. Tra questi c’è Ofichairs, che mette a disposizione degli utenti una vasta scelta e permette di acquistare direttamente online.

Gli aspetti da considerare nella scelta di sgabelli da ufficio

Scegliere tra una vasta tipologia di sgabelli da ufficio, qualora si decida di optare per il loro inserimento nello spazio di lavoro, al posto di tradizionali sedie, per il loro design e la loro versatilità, può non essere un’operazione semplice, proprio perché ve ne sono di diverso tipo, con caratteristiche molto differenti tra loro. È possibile, così, prendere in considerazione diversi aspetti.

Decidere la funzione degli sgabelli in ufficio

È possibile partire dal considerare la funzione a cui si destineranno gli sgabelli in ufficio.

Occorre innanzitutto chiarire se li si vuole destinare a aree di ricevimento o di servizio, dove potrebbero risultare particolarmente utili perché, come sottolineato sul sito di Ofichairs, «questo tipo di postazione di lavoro richiede la capacità di alzarsi rapidamente per essere alla stessa altezza del visitatore» e nella maggior parte dei casi sono provvisti anche di rotelle per facilitare un veloce spostamento.

Gli sgabelli possono essere utili e comodi, però, anche alla scrivania e per le postazioni di chi – nel periodo della pandemia, sempre più diffusamente – lavora da remoto e dunque ha a disposizione spazi contenuti in cui condensare molteplici e differenti attività (si pensi a chi ha una postazione lavorativa nel salotto o in camera da letto).

Design, comodità e funzionalità

Chiarita la funzione, è possibile soffermarsi sull’estetica e sulla funzionalità. Non necessariamente decidere di puntare su sgabelli esteticamente gradevoli vuol dire rinunciare a comoditàfunzionalità: le nuove tipologie consentono, infatti, di abbinare tutte queste caratteristiche.

A un colore vivace e acceso, adeguato ad ambienti che vogliono apparire dinamici e informali, è possibile associare una seduta ergonomica, con schienale regolabile imbottito e piccoli braccioli. Per chi trascorre la maggior parte dell’orario lavorativo stando seduto, per esempio a una postazione con PC, la qualità della seduta è sicuramente un aspetto importante. Un modello simile potrebbe contare, poi, su rotelle, perfette per spostarsi dalla scrivania alla libreria.

Scegliere il modello giusto

Una volta individuato il giusto connubio di estetica, funzionalità e comfort è possibile procedere con la scelta del modello che più fa al proprio caso.

Come anticipato, è possibile spaziare tra differenti colori, da quelli più tradizionali come il bianco e il nero, a quelli più allegri e vivaci, come rosso o verde. Allo stesso modo, in base all’identità aziendale o personale è possibile optare per un modello che dispone di piedi in legno oppure per uno con piedi completamente in acciaio, così come di differente materiale può essere la seduta: dalla pelle sintetica imbottita in gommapiuma al materiale tecnico come il tessuto neotex.


Insomma, per scegliere la giusta seduta per svolgere il proprio lavoro è necessario tenere in considerazione differenti aspetti, importanti per produttività, concentrazione e salute fisica.
Poter contare su uno spazio di lavoro tranquillo, arredato in una precisa maniera, secondo il proprio gusto ma soprattutto in maniera funzionale – per ricevere clienti, pensare di riservare uno spazio a computer, fotocopiatrici, avere a portata di mano documenti, ma anche libri e riviste, pensare di dover trascorrere tante ore alla scrivania, ecc. –, può aiutare infatti a dedicarsi alle attività da svolgere in maniera più serena, puntando al benessere lavorativo e personale, oltre che a gestire meglio tempi e spazi, pensando al contempo anche alla propria salute. A ciò si aggiunge il fatto che il proprio ufficio può rappresentare anche la propria “carta d’identità”, soprattutto per persone esterne che vi si recano per la prima volta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

© Inside Marketing 2013 - 2022 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI