Social media tool per startup: quali scegliere?

Dagli strumenti per la customer care al social media management: ecco alcuni dei principali social media tool per startup.

Social media tool per startup: quali scegliere?

Nel mondo delle startup una verità che si è via via affermata in maniera sempre più consistente è che per promuovere la propria attività non si può prescindere dall’utilizzo dei social media e la conoscenza di alcuni strumenti – utili social media tool per startup – può agevolare e semplificare il lavoro.

Non sono rari i casi in cui l’uso corretto e attento dei social network da parte di neonate imprese è stata la chiave di volta del loro successo, portandole in breve tempo a farsi conoscere da un largo numero di persone. Ma un buon marketer sa che non basta semplicemente raggiungere più utenti possibili per conseguire i propri obiettivi professionali, soprattutto se questi sono diretti alla vendita di un prodotto o di un servizio. Ciò che fa la differenza è la capacità di generare engagement, ovvero la capacità di coinvolgere il pubblico del web e avvicinarlo ai valori e alla filosofia della startup. Per far ciò non bisogna andare allo sbaraglio, ma mettere in piedi una vera e propria strategia editoriale, pianificando nei dettagli i contenuti da pubblicare di volta in volta. Al tempo stesso, qualunque sia la propria idea sarà necessario capire a quale tipo di target rivolgersi, creare un hashtag dedicato che si riferisca esclusivamente alla propria startup, mettere online i propri contenuti monitorandone i risultati e soprattutto continuare ad ascoltare i propri utenti per captarne i cambiamenti, modificando di conseguenza il proprio piano editoriale.

A sostegno di tutte queste attività, esistono diversi strumenti che sulla base delle necessità e della disponibilità di budget semplificano la vita dei Social Team configurandosi come social media tool per startup.

Content Curation

Spidwit

Per generare engagement è necessario essere informati sugli argomenti di tendenza del proprio settore di riferimento e avere sempre dei contenuti freschi da condividere con il proprio pubblico. Un strumento molto utile per reperire fonti è Spidwit, tool di content curation che permette di scoprire i migliori contenuti per il proprio settore verticale, creare dei post e condividerli sui propri canali.

Il tool è disponibile in lingua italiana e con diversi piani tariffari a seconda delle proprie esigenze.

Cronycle

Overload information è la parola che meglio rappresenta la gran mole di contenuti che quotidianamente i team di lavoro si ritrovano a smistare, selezionare e organizzare. I contenuti sono ovunque e per rendere tutti partecipi in maniera concreta e produttiva esiste Cronycle, tool di content monitoring che attraverso delle bacheche permette di effettuare analisi dei competitor e dei prospect informando membri del team e clienti sullo status di un progetto.

Il tool è disponibile in lingua inglese con la possibilità di trasformare l’account standard gratuito in account a pagamento.

Customer Care

Smooch

L’utilizzo di canali emergenti per mantenere un filo diretto con i propri clienti è alla base dei moderni servizi di customer care. Smooch, tool che permette attraverso un’unica piattaforma di gestire i messaggi provenienti da diversi canali, è una soluzione che ben si sposa con il concetto di customer care delle aziende 2.0 .

Il tool è disponibile in lingua inglese e oltre o alla versione free è possibile trovare soluzioni in abbonamento o “a consumo”.

Ongair

Ongair è un tool a pagamento per la messagistica integrata multicanale. Una soluzione web based che tiene traccia di tutte le conversazioni effettuate attraverso le app di instant messaging, che misura i tassi di risposta e che offre insights sulle interazioni effettuate integrandosi perfettamente con CRM come Zendesk e Freshadesk.

Editing foto e Video

Canva

I social assumono sempre di più una dimensione visual e Canva si presenta come uno dei più semplici strumenti online per creare ed editare le immagini da postare sui propri canali. Un ricco archivio di immagini, diversi filtri da applicare alle foto e un’interfaccia semplice da utilizzare fanno di Canva uno strumento pratico e intuitivo.

Il tool è disponibile sia per il web che per dispositivi mobile iOS. Un utile social media tool per startup, che ha numerose e gratuite funzionalità base per gli account Free; per gli account “For Work” e “Enterprise” sono disponibili invece pacchetti in abbonamento o particolari convenzioni per chi opera nel no profit.

Lumen5

Accanto ai tool per immagini, si affiancano i tool per creare contenuti video. Lumen5 è uno strumento gratuito che permette, partendo da un link e basandosi su un algoritmo di intelligenza artificiale, di generare il video-slide show di un articolo.

La piattaforma è gratuita ed è prevista per i prossimi mesi l’implementazione di diversi aggiornamenti.

Tracciamento e Analytics

FanPage Karma

Per operare al meglio all’interno del proprio settore merceologico è sempre bene avere chiaro come operano i diretti concorrenti. FanPage Karma analizza i propri profili social in termini di prestazioni e li rapporta a quelli dei propri competitor, misurandoli e confrontandoli sulla base di diversi KPI.

Lo strumento è a pagamento ma vi è la possibilità di accedere gratuitamente e con delle restrizioni ad alcuni dati.

Bit.ly

Quella di accorciare i link potrebbe sembrare un’esigenza nata esclusivamente per gli utenti Twitter, eppure nel tempo si è rivelata un’ottima soluzione per migliorare l’engagement del proprio brand.

Bit.ly è fra i più conosciuti URL shortener  e permette, oltre ad accorciare il numero di caratteri che compongono un link, di monitorare e personalizzare lo short link creato.

Il tool è disponibile online anche senza effettuare una registrazione. Per usufruire di ulteriori funzionalità esistono tipologie di account free o enterprise.

Social Media Management

PostPickr

La gestione dei propri canali social, il monitoraggio delle prestazioni dei propri post e la possibilità di programmare secondo un calendario editoriale sono solo alcune delle funzionalità offerte da Postpickr. Il tool è una vera e propria suite di social media management attraverso la quale lavorare su gruppi e pagine Facebook, account Twitter, pagine e vetrine LinkedIn, bacheche multiple Pinterest, account Instagram e canali Telegram. Un social media tool per startup da tenere in conto per velocizzare e ottimizzare il lavoro sui social.

Gratis per un progetto e quattro canali social, sottoscrivendo un abbonamento annuale è possibile risparmiare il 20% sugli account professional, business e agency.

Libri sul tema dell'articolo


Angela Rita Laganà
A cura di: Angela Rita Laganà Autore Inside Marketing
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

VIDEO Interviste di approfondimento

  • Giovanna D'Urso | Le novità di NA Startup

    Le novità di NA StartupGiovanna D'Urso

  • Ernesto Belisario | Startup e tutela delle idee

    Startup e tutela delle ideeErnesto Belisario

  • Valeria Fascione | Startup Regione Campania

    Startup Regione CampaniaValeria Fascione

  • Roberto Alma | Digital Law per startup e PMI innovative

    Digital Law per startup e PMI innovativeRoberto Alma

Le vostre Opinioni
MarketingSocial media tool per startup: quali scegliere?
Iscrizione Newsletter Settimanale

Vuoi essere sempre aggiornato su ciò che avviene nel mondo del marketing e della comunicazione? Iscriviti alla newsletter di Inside Marketing

Acconsento ed ho letto Privacy Policy

Grazie per esserti registrato!

A breve riceverai una mail di conferma per attivare la tua registrazione.

Se non ricevi la mail di conferma, controlla nella cartella "posta indesiderata" ed aggiungi insidemarketing.it ai mittenti attendibili

In caso di problemi puoi contattarci all' indirizzo redazione[at]insidemarketing.it