Venerdì 03 Aprile 2020
Dalle AziendeCosì un (buon) software per la fatturazione allunga la vita delle aziende e semplifica quella dei liberi professionisti

Così un (buon) software per la fatturazione allunga la vita delle aziende e semplifica quella dei liberi professionisti

Un buon software per la fatturazione può riuscire davvero ad allungare la vita dell'azienda. Ecco i vantaggi per PMI e liberi professionisti.


Redazione
A cura di: Redazione
Così un (buon) software per la fatturazione allunga la vita delle aziende e semplifica quella dei liberi professionisti

Piccole e medie imprese rappresentano il grosso del tessuto imprenditoriale italiano, perché però circa il 20% di esse non supera il terzo anno di vita e almeno il 40% non arriva a festeggiare il quinto compleanno? E davvero l’adozione massiva da parte dei piccoli e medi imprenditori italiani di software per la fatturazione potrebbe aiutare a migliorare le cose?

L’alto tasso di mortalità delle imprese italiane ha origini e richiede spiegazioni complesse. C’è chi ha ritenuto, per esempio, che osservata speciale debba essere la cultura aziendale nostrana, forse non del tutto o non sempre capace di cogliere i cambiamenti del mercato del lavoro: lo stereotipo dell’imprenditore aziendalista che passa l’intera giornata in azienda richiede sempre più di essere sostituito oggi con l’idea di un imprenditore felice e in grado di bilanciare lavoro e famiglia per esempio. Anche avere alle spalle esperienze pregresse, meglio se proprio nel settore in cui si intende fare impresa, aiuta ad avere una vision più chiara e a valutare e affrontare meglio il rischio aziendale: non a caso il 58% degli imprenditori vincenti sarebbe composto da quelli che hanno già operato nel campo in passato o da imprenditori o da lavoratori dipendenti.

Buona contabilità e un software per la fatturazione possono allungare la vita di un’impresa?

Va da sé che anche una buona gestione contabile ha un peso non indifferente sulla vita della PMI o dell’impresa personale. Alcuni dati sembrano interessanti in questo senso: tra gli imprenditori di successo uno su tre si è rivolto ed è stato in grado di costruire un rapporto di fiducia con il proprio consulente o contabile e più della metà delle medie, piccole o micro imprese che hanno superato la crisi di questi anni utilizzava un software per la fatturazione.

Il dubbio, certo, potrebbe sorgere spontaneo: come gli applicativi gestionali per fatture e contabilità possono davvero facilitare la vita di un’azienda e – è proprio il caso di dirlo – quella di un libero professionista? I vantaggi sono tanti e rendono, di fatto, quello per l’abbonamento a un software per la fatturazione uno degli investimenti a cui dare priorità già nelle prime fasi di vita di una startup o di una piccola impresa, anche personale. Si tratta, infatti, di software che

  • permettono di monitorare meglio entrate e uscite, avendo sempre chiaro in mente il budget a disposizione e potendolo allocare adeguatamente;
  • funzionano e danno dati aggiornati in tempo reale ma, allo stesso tempo, prevedono la possibilità di creare archivi storici della situazione finanziaria e contabile dell’azienda;
  • assicurano un certo risparmio, rispetto almeno all’acquisto di hardware o allo sviluppo di software proprietari per la contabilità;
  • sfruttando il cloud, permettono spesso la condivisione dei dati con le diverse figure che in azienda si occupino dell’aspetto contabile,
  • ma lo fanno in totale sicurezza e assicurando la compliance con regolamenti e norme vigenti in materia di privacy
  • e, ancora, ricordano scadenze, termini per i pagamenti, eccetera in modo che il piccolo imprenditore o il libero professionista non abbiano da preoccuparsi di non aver regolarizzato la propria situazione col fisco.

Per imprenditori e freelance alle prime armi esistono tra l’altro formule e pacchetti promozionali, come quella di Fatture in Cloud dedicata a chi opera in regime forfettario, che permettono di risparmiare sui costi annuali del software per la fatturazione (nel caso in questione la fee prevista è di 200€ + IVA l’anno) ma senza rinunciare a impostazioni e feature fondamentali come quella che permette di creare fatture e preventivi da qualsiasi dispositivo, in poco tempo e anche se si è fuori ufficio o in sede dal cliente o di inviare solleciti di pagamento, anche automatici e precompilati, ai clienti morosi e, ancora, di accedere a uno speciale scadenziario che notifichi quando stanno per scadere i pagamenti in entrata e uscita, i moduli F24 o altre scadenze personalizzate. Spesso software e app per le fatture come questi permettono anche di mantenere un collegamento diretto – e in diretta – con il commercialista, a cui si può semplicemente dare l’accesso all’account o per cui si può creare un altro account personale e gratuito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Iscriviti alla newsletter! Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.

Iscriviti
© Inside Marketing 2013 - 2020 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI