Mercoledì 02 Dicembre 2020
Comunicazione“You can’t stop sisters”: Nike lancia il suo nuovo spot con Serena e Venus Williams

"You can't stop sisters": Nike lancia il suo nuovo spot con Serena e Venus Williams

Nel suo nuovo video promozionale, Nike ripercorre i successi delle due campionesse di tennis, per ricordare che l'affetto tra due sorelle può aiutare a vincere ogni sfida e abbattere ogni pregiudizio.


Vincenzo Vasco
A cura di: Vincenzo Vasco Autore

È un inno all’amore e al sostegno reciproco tra sorelle quello che Nike propone in “You can’t stop sisters, il nuovo spot con protagoniste Serena e Venus WilliamsIl video promozionale, realizzato in occasione del ritorno degli US Open di tennis, si inserisce nella serie “You can’t stop us” di Nike che, dall’inizio della pandemia da COVID-19, ha celebrato il potere dello sport come fonte di ispirazione e strumento di riscatto da ogni pregiudizio.

A differenza dei precedenti spot della serie, in “You can’t stop sisters” Nike e l’agenzia creativa Wieden+Kennedy hanno deciso di concentrare l’attenzione su una singola storia personale, quella delle sorelle Williams appunto, un esempio di coraggio e caparbietà per tutti quelli che si avvicinano al mondo dello sport. Anche per coloro che partono da una situazione svantaggiata e hanno meno risorse a disposizione degli altri.

In questo senso, la scelta di Nike di prendere a modello Venus e Serena non è affatto casuale. Due ragazze nere che si sono fatte strada in uno sport tradizionalmente dominato dai bianchi; due atlete capaci di superare ogni pregiudizio e vincere le difficoltà legate al territorio da cui provengono, Compton, un sobborgo a sud di Los Angeles con un tasso di criminalità otto volte superiore a quello della media nazionale; due sorelle capaci di trasformare la storia del tennis, imprimendo su di essa un segno indelebile grazie alla loro complicità, passione sportiva e voglia di vincere.

“you can’t stop sisters” nike: una storia di vicinanza e rivalità

«Fin da quando eravamo bambine ci avete confrontato l’una all’altra. Il mio modo di giocare contro il suo. Il mio punteggio contro il suo. Il mio Grande Slam contro il suo»: sono le parole di Serena Williams che raccontano, in un lungo voice over, la storia sportiva delle due atlete, abituate a confrontarsi sul campo fin da piccole. Sul video scorrono le immagini delle protagoniste: fotografie d’infanzia, video amatoriali degli allenamenti, momenti salienti degli eventi sportivi.

Come però sottolinea ancora una volta la voce di Serena, in tutti questi anni «voi avete visto due giocatrici di tennis che cercavano di vincere una partita. Noi abbiamo visto due sorelle che stavano trasformando questo sport». A chiusura dello spot una serie di immagini in bianco e nero con dei testi in overlay che elencano i principali successi sportivi delle due campionesse. Si preparano così gli spettatori agli ultimi frame del video in cui la parola “sisters” (sorelle) prende il posto di “sport”, componendo il titolo dello spot “You can’t stop sisters”. 

Un momento del video You can't stop sisters Nike

Un frame tratto dallo spot “You can’t stop sisters” Nike. Fonte: nike.com

Attraverso questa operazione di sostituzione linguistica, Nike permette allo spettatore di comprendere nel profondo l’operazione comunicativa del video: mettere a confronto il potere dello sport con l’amore e il sostegno reciproco tra sorelle, capace come la passione agonistica di far credere in se stessi e raggiungere traguardi inaspettati.  

Nike e serena williams, un legame forte e duraturo

Il rapporto tra Nike e Serena Williams non è certo nuovo. La campionessa di tennis è infatti uno dei volti più amati dal brand di abbigliamento e accessori sportivi e negli ultimi anni è stata scelta come protagonista in diverse campagne promozionali: un modello femminile di successo, capace di ispirare le giovani atlete con la sua determinazione. 

A lei Nike ha infatti dedicato diversi capi e intere linee di abbigliamento, come lo speciale abito bianco lavorato a maglia con il celebre logo del brand realizzato con cristalli Swarovski® o la giacca realizzata per Serena Williams dal designer Virgil Abloh

Giacca Nike Serena Williams

Un’immagine promozionale dell’outfit Nike ispirato a Serena Williams. Fonte: nike.com

Al suo volto e alla sua voce graffiante Nike ha affidato nel 2019 il compito di raccontare in un video promozionale della serie Just do itil coraggio delle donne nello sport, la loro capacità di affermarsi in questo campo nonostante e al di là del parere degli uomini. 

«È folle solo fino a quando qualcuno non lo fa» scandisce la voce di Serena che racconta come il successo delle donne nello sport sia spesso avvertito dagli uomini come una minaccia, un problema. «Drammatica, isterica, delirante, irrazionale, pazza» sono solo alcuni degli stereotipi che le donne si trovano a dover abbattere ogni volta che provano a emergere e a fare la differenza nello sport. Mantenendo però la loro grinta e determinazione, le donne possono mostrare al mondo cosa sono veramente capaci di fare.

Tra le collaborazioni più recenti con la campionessa di tennis c’è lo spot che nel febbraio 2020 Nike ha dedicato ai due talenti del ballo Ingrid Silva e Alex Thomas. È ancora una volta la voce di Serena a raccontare questa storia di successo e determinazione: due ragazzi neri che sono riusciti a cambiare il loro destino, a superare i pregiudizi legati al colore della loro pelle, ad affermarsi in un mondo tradizionalmente bianco come quello della danza classica.

Il sostegno di nike alla comunità nera

Il tema della lotta ai pregiudizi, del resto, attraversa molte delle campagne di comunicazione e delle iniziative di corporate social responsibility lanciate dal brand sportivo negli ultimi anni. Nike ha infatti iniziato a mostrare la sua vicinanza alla comunità nera ben prima delle vicende di cronaca che hanno portato, nel corso del 2020, all’esplodere delle proteste da parte del movimento Black Lives Matter negli Stati Uniti. 

In questi ultimi mesi, quando l’attenzione mediatica su questo tema si è fatta più importante, il marchio statunitense ha ribadito in modo netto la propria posizione. L’azienda ha infatti annunciato in una nota stampa che avrebbe donato 40 milioni di dollari nei prossimi quattro anni a sostegno della comunità nera negli Stati Uniti

Per rafforzare questo messaggio, a maggio 2020 Nike ha lanciato la campagna “Don’t do it, in cui il brand, con un messaggio semplice e molto incisivo, ha invitato il pubblico a non nascondere i problemi di razzismo presenti nella società americana e a fare tutti insieme qualcosa per fermare le discriminazioni. 

Da questo punto di vista, il nuovo spot “You can’t stop sisters” Nike riprende e rafforza la strategia comunicativa del brand statunitense, posizionandolo come un marchio attento ai temi etici e impegnato con azioni concrete sul tema della diversity e nell’abbattere i pregiudizi e gli stereotipi che ancora oggi dominano il mondo dello sport e non solo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

Altre notizie

© Inside Marketing 2013 - 2020 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI