Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MacroambienteUnyli debutta in TV con uno spot che veicola messaggi di body positivity e inclusività

Unyli debutta in TV con uno spot che veicola messaggi di body positivity e inclusività

La TV e la Rete sono i canali di comunicazione scelti per diffondere lo spot Unyli 2021 che intende combattere stereotipi e body shaming.

Spot Unyli 2021

Unyli, ecommerce che opera nel settore dell’intimo, ha annunciato, tramite un post pubblicato sul proprio profilo Instagram [1] e LinkedIn [2], la nascita del suo primo spot, trasmesso in TV fino al 21 novembre 2021. Lo spot Unyli 2021 sottolinea i valori di cui il brand si fa portavoce da tempo, come per esempio la lotta contro ogni forma di body shaming .

 

Visualizza questo post su Instagram

 

target =”_blank” rel=”noopener”>Un post condiviso da Unyli (@unyli_milano)

Lo spot Unyli 2021

Lo spot di Unyli mira – come si apprende dal comunicato stampa rilasciato dal brand – a «posizionare l’azienda come punto di riferimento premium-luxury del settore dell’intimo».

In particolare, il video è stato postato su alcuni dei social di Unyli, ossia il canale YouTube, il profilo Instagram e la pagina Facebook, ed è stato trasmesso su diverse emittenti televisive come SkyTg24 e Sky Uno. Inoltre, è stato possibile guardare lo spot anche su Sky Uno +1 durante gli intervalli pubblicitari di X Factor.

La mission del brand al centro dello spot

Protagonista dello spot Unyli 2021, realizzato in una versione da 15 secondi, è una voce narrante femminile che guida lo spettatore-consumatore dall’inizio alla fine del video, illustrando le tipologie di articoli acquistabili sull’eCommerce. A tal proposito vengono mostrati, su uno sfondo dai colori tenui, i loghi di diverse aziende attive nel settore dell’intimo e dei costumi da bagno.

Successivamente, le tonalità pastello lasciano spazio a tinte più accese che mettono in risalto la frase presentata, seppur frammentata in diverse immagini, in sovrimpressione: «L’intimo perfetto per ogni forma, per ogni momento, perfetto per te».

Cosa vuole comunicare, però, il brand con queste parole? Per rispondere al quesito può essere utile analizzare il frame dello spot caratterizzato dal rosa shocking – il cui uso potrebbe essere un espediente per animare il video e, al tempo stesso, dare risalto alla frase “Per ogni forma” – e da linee ondulate che potrebbero rappresentare, metaforicamente, i contorni della silhouette femminile.

L’immagine e il relativo testo, infatti, così come anche l’intero spot con il claim invitano il pubblico a fare una considerazione più ampia: ogni individuo differisce dagli altri per le sue caratteristiche uniche, siano esse psicologiche o anatomiche.

Sono proprio queste ultime che il brand vuole valorizzare: «L’intimo perfetto per ogni forma possibile» è, come si apprende ancora dal comunicato stampa, la mission aziendale di Unyli, oltre che il payoff usato per la propria comunicazione.

Sito web di Unyli

La frase presente nella homepage del sito web del brand è proprio «l’intimo perfetto per ogni forma possibile». Fonte: sito web di Unyli

Secondo l’impresa operante nel settore dell’intimo ogni donna è perfetta così com’è e non deve, quindi, cambiare per assecondare i canoni di bellezza imposti dalla società moderna. Al contrario, deve sentirsi libera di mostrarsi al mondo senza vergognarsi della propria fisicità, qualunque essa sia.

Lo spot si conclude con la frase «L’intimo per te» che rimarca i concetti menzionati e che, oltre a creare un contatto più diretto con lo spettatore a cui si rivolge infatti in maniera diretta, sottolinea che non esistono indumenti intimi che vadano bene per specifiche fisicità e non per altre: Unyli, infatti, vuole rendere omaggio al corpo di ogni donna vendendo prodotti di «tanti modelli diversi di lingerie in quante più taglie possibili», affermando che è la biancheria intima che deve adattarsi alla sagoma del corpo femminile e non viceversa.

Sul blog ufficiale di Unyli, a tal proposito, si legge: «abbiamo la convinzione di poter cambiare qualcosa nel nostro piccolo. Vogliamo far sì che ogni donna abbia il diritto di sentirsi bene con se stessa e con ciò che indossa. Vogliamo combattere il body shaming […] e promuovere una cultura body positive».

I rimandi al brand nello spot Unyli 2021

Lo spot Unyli 2021 si apre con espliciti rimandi al brand: nei primi secondi del video viene emulato l’utilizzo di un motore ricerca nel quale viene inserito il nome di dominio del sito web dell’azienda.

Lo spot evidenzia anche il logo del brand. Quest’ultimo, nei primi secondi del video, compare nella scena scendendo dall’alto per poi essere presentato in posizione centrale. Infine, nei frame conclusivi, è il protagonista di un’animazione che spiega allo spettatore-consumatore l’origine del logo stesso e cosa rappresenta.

Spot TV

Spot TV

Il concetto di unicità promosso dai brand

Sono molti i brand che, attraverso le proprie iniziative, hanno dato e continuano a dare risalto al valore dell’unicità dell’individuo, collegandolo alla tematica dell’accettazione del proprio corpo. In altre parole, secondo i brand ogni persona ha delle peculiarità che la rendono diversa dai propri simili, con il termine diversità che assume un’accezione positiva.

Un valido esempio è rappresentato dallo spot DoveReverse Selfie“, volto a combattere gli standard irrealistici di bellezza, e dalla campagna pubblicitaria di Tempo Semplicemente Umani“, che descrive le imperfezioni di ciascun individuo come fonte di ricchezza da cui attingere.

Anche Unyli sposa questi ideali schierandosi al contempo contro gli atti di bullismo messi in atto verso chi non si adegua agli stereotipi appartenenti al panorama socioculturale odierno. Le informazioni pubblicate sul blog Unyli, che riportano gli insight di Nutrimente ONLUS, evidenziano che «una donna su due afferma di essere stata vittima di bodyshaming, con dei problemi a lungo termine legati al calo dell’autostima e all’aumento degli stati d’ansia»[3].

Per contrastare questa problematica già dal 2020, stando ai post pubblicati da Unyli su alcuni dei propri social, l’azienda aveva sostenuto il concetto di bellezza non stereotipata e omologata, dando visibilità a immagini di donne dalle forme generose o con imperfezioni e malattie cutanee, come smagliature e vitiligine.

Social di Unyli

Immagine postata il 19 ottobre 2020 sui social del brand. Fonte: profilo Instagram Unyli.

In conclusione, con il nuovo spot Unyli ha ribadito la propria mission, trasportandola anche sul piccolo schermo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI