CampagneSpotify Wrapped 2022 arriva nelle metro e l’effetto è avvolgente (letteralmente)

Spotify Wrapped 2022 arriva nelle metro e l'effetto è avvolgente (letteralmente)

spotify wrapped 2022 installazioni e affissioni metro
Fonte: Spotify

Spotify ha scelto l'ambient marketing per promuovere il lancio di Wrapped 2022: le principali stazioni metro di città come Milano si sono riempite di affissioni colorate e capaci di catapultare l'utente nella musica dell'anno

È un appuntamento ormai molto atteso, l’occasione perfetta per scoprire quanta musica si è ascoltata durante l’anno e quali sono stati artisti e brani preferiti e condividerli con le proprie cerchie. In pieno spirito di condivisione quest’anno la compagnia ha dedicato, così, allo Spotify Wrapped 2022 installazioni e affissioni nelle principali stazioni metro di città come Milano, Madrid, New York.

Installazioni e affissioni che, come tutta la cartellonistica e la pubblicità all’esterno, hanno come obiettivo principale riuscire ad arrivare alle persone fuori dai “soliti schermi” laddove l’attenzione ai messaggi aziendali dovrebbe essere ancora maggiore.

Dedicare allo Spotify Wrapped 2022 installazioni e affissioni in luoghi molto frequentati, come le fermate metro più centrali o di interscambio tra linee, è cioè innanzitutto un modo per ricordare agli utenti che il riassunto in musica dell’anno è tornato sull’app e con un semplice tap sullo schermo possono scoprire quanti minuti di musica hanno ascoltato nel 2022, quali sono stati brani, artisti e generi che hanno ascoltato di più, come e in cosa si sono distinti rispetto agli ascoltatori medi.

Spotify Wrapped 2022 installazioni e allestimenti nelle metro per un viaggio sulle note della musica dell’anno

Un manifesto in metro che riporta classifica dei brani più ascoltati su Spotify nel 2022 è, certo, anche un omaggio alle modalità di fruizione tipo della piattaforma che continua a crescere[1] per numero di utenti medi e che si conferma tra i servizi di streaming musicale preferiti per l’ascolto “in mobilità” di musica e podcast .

Non è questo, però, l’unico aspetto che rende le installazioni in metro e nelle stazioni dedicate allo Spotify Wrapped 2022 molto più che semplice out of home advertising . Davanti alla riproduzione di un enorme gabbiano, come quella collocata in stazione Cadorna a Milano, l’“effetto sorpresa” è garantito anche per gli utenti forti della piattaforma che senza dubbio già conoscono, hanno aspettato con ansia e guardato il riassunto in musica dell’anno.

spotify wrapped 2022 installazione metro milano cadorna

Fonte: LinkedIn

La campagna per lo Spotify Wrapped 2022 sembra rifarsi, insomma, ai principi cardine dell’ ambient marketing meno convenzionale allo scopo primario di giocare con l’inaspettato e in questo modo catturare l’attenzione.

I colori fluo e l’estetica vagamente brutalista scelti quest’anno da Spotify per la vesta grafica del Wrapped giocano un ruolo importante in questo senso, tanto più che la compagnia non si è limitata ad affissioni sulle banchine o manifesti in prossimità degli ingressi delle stazioni ma ha dato vita nella maggior parte dei casi a veri e propri take over. Com’è più comune avvenga durante i grandi eventi sportivi o cinematografici, in prossimità di stadi e palazzetti o quando le compagnie acquistano i name rights delle fermate, Spotify ha creato cioè in un allestimento a tutto tondo delle stazioni e fermate selezionate.



L’effetto più che semplicemente coinvolgente è avvolgente. Catapultato nell’universo – anche narrativo – di Spotify fin dalla scale colorate dai colori del Wrapped 2022 e dall’ hashtag ufficiale da usare per condividere sui social il proprio riassunto musicale dell’anno e con compagni d’eccezione come il già citato gabbiano, protagonista di uno dei brani più ascoltati quest’anno (“Tu comm’a mme”del neomelodico Gianni Celeste), è difficile che abbia voglia di abbandonarlo presto e di certo non lo farà prima di aver scoperto com’è stato il proprio anno musicale.

Dedicare allo Spotify Wrapped 2022 installazioni e affissioni in metro e sui mezzi pubblici permettono, cioè, agli utenti di immergersi in un viaggio parallelo a quello che stanno compiendo per spostarsi da un punto all’altro della città.

La trovata è altamente simbolica e sottolinea come anche il consumo di musica sia oggi sempre meno semplice consumo e sempre più co-produzione. A ribadirlo, se non fosse abbastanza chiaro, ci pensa il contenuto delle affissioni: sono giochi, enigmi, quiz degni della Settimana Enigmistica che, parafrasando i versi delle canzoni italiane più ascoltate su Spotify 2022, sfidano i passeggeri a scoprire dove si balla o dove si nascondo le emozioni perse da Sangiovanni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI