CampagneLa storia dell’orsetto di Lidl nello spot di Natale 2022 e la (casuale) nascita di una celebrità

La storia dell'orsetto di Lidl nello spot di Natale 2022 e la (casuale) nascita di una celebrità

Spot di Lidl per Natale 2022 orso
Fonte: Lidl

Un orsetto con un maglione Lidl è il protagonista dello spot di Natale lanciato quest'anno dalla catena tedesca. Il video è stato sfruttato per promuovere un'iniziativa in favore dei bambini bisognosi in Gran Bretagna.

Nello spot di Natale 2022 Lidl, catena di supermercati tedesca, ha deciso di giocare sulla sorprendente popolarità che i propri prodotti di merchandise hanno avuto negli ultimi anni, raccontando la storia di un orsacchiotto che, grazie a uno dei noti maglioni natalizi della catena, diventa famoso.

L’orsacchiotto Lidl diventa popolare nello spot lanciato per Natale 2022

Nel commercial natalizio rilasciato dall’azienda tedesca della gdo una bambina gioca con il suo orsacchiotto nel salone di casa. La giovane testimonial viene interrotta dal padre che, con grande dispiacere, tira fuori dalla lavatrice un maglione natalizio Lidl, completamente rimpicciolito. Constatando le condizioni del maglioncino, la bimba decide di prenderlo e usarlo per vestire il suo orsacchiotto. Quando va a fare la spesa presso un punto vendita Lidl con i suoi genitori la bambina porta con sé il peluche e improvvisamente tutti i clienti, vedendo il simpatico pupazzo, iniziano a scattare delle foto, rendendolo così particolarmente popolare.

L’orsacchiotto della bambina diventa così una vera e propria celebrità, anche se, come spiega la voce fuoricampo parlando a nome della catena di supermercati, questo «personaggio natalizio» non è stato creato intenzionalmente da Lidl: «è semplicemente capitato».

Nello spot Lidl per Natale 2022 il piccolo peluche diventa testimonial della catena di supermercati e protagonista di contenuti virali sul web; inoltre, finisce sulla copertina di diverse testate giornalistiche e di lui viene scritta anche una biografia.

Watch ‘The Story of Lidl Bear’
Watch ‘The Story of Lidl Bear’

Arrivato all’apice del successo, però, l’orsetto di Lidl sembra aver dimenticato la sua famiglia e in particolare la bambina che, in un’intervista televisiva, invita il suo peluche a tornare a casa. Il protagonista ascolta la sua richiesta e decide ritornare da lei, il giorno della vigilia di Natale, arrivando in tempo per il cenone. Si tratta di un modo per veicolare l’idea che a contare davvero, nella stagione delle festività natalizie, sono i momenti trascorsi con le persone care. Infatti, parafrasando la voce fuori sul finire dello spot, con un “grande abbraccio del buon cibo la narrazione è completa”.

Nel nuovo spot Lidl gioca sulla sorprendente popolarità del proprio merchandise (a scopo benefico)

Al centro dello spot c’è uno dei maglioni di Natale Lidl, un prodotto di merchandise lanciato a Natale 2020 e riproposto anche quest’anno in Italia: nel video questo capo viene presentato come la ragione della casuale popolarità del piccolo orsetto.

Screen da social: Instagram

Fonte profilo Instagram: Account Instagram di Lidl

In un modo ironico e divertente, lo spot preso in analisi fa riferimento all’enorme successo che diversi capi di abbigliamento firmati Lidl hanno avuto in passato, in diversi paesi: si pensi per esempio alle scarpe Lidl da tredici euro diventate introvabili nei negozi e rivendute in Rete a prezzi esorbitanti.

Dall’altra parte, non è la prima volta che Lidl sfrutta questi capi per promuovere la marca , dimostrando come un’azienda della GDO riesca a creare un love brand , usando con creatività i propri prodotti di merchandise.

In effetti, questi ultimi erano stati già usati in precedenza per mettere in atto differenti iniziative di branding : si pensi per esempio a quando Lidl ha lanciato una versione digitale del maglione natalizio su Animal Crossing rendendolo un fenomeno anche tra i gamer che infatti potevano farlo indossare al proprio avatar nell’universo di Nintendo Switch.

Diventato ora un brand forte e consolidato, Lidl sembra voler sfruttare la popolarità dei suoi prodotti firmati per promuovere delle iniziative che vanno oltre l’incremento della brand awareness . Lo spot Lidl per Natale 2022 ne è un esempio.

Come parte della campagna natalizia di quest’anno, infatti, il brand ha deciso di non vendere l’orsetto protagonista dello spot, come ha spiegato a tal proposito Claire Farrant, marketing director di Lidl GB, in un comunicato stampa pubblicato il 4 novembre sul sito di Lidl UK:

«non vedrete l’orsetto di Lidl in vendita nei nostri negozi, perché, di fronte alle irrealistiche aspettative e alla pressione nei confronti del Natale, noi sappiamo che ciò che importa davvero è essere con le persone che ami». 

Sembra essere questo in effetti il messaggio dello spot per promuovere Banca di giocattoli“, un’iniziativa di beneficenza lanciata da Lidl a favore dei bambini bisognosi in Gran Bretagna. Per questa ragione l’azienda ha chiesto, a coloro che ne hanno la facoltà, «di donare un giocattolo a chi ne ha bisogno per questo Natale», come ha spiegato Peter de Roos, chief commercial officer di Lidl GB.

Come si legge nel comunicato, «anziché vendere il personaggio, l’orsetto è stato usato come ispirazione per creare l’iniziativa benefica di Lidl», pensata per regalare a ogni bambino la «gioia di ricevere un giocattolo questo Natale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI