Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MacroambienteIl successo di Netflix nel settore dello streaming continua

Il successo di Netflix nel settore dello streaming continua

Netflix continua ad avere successo, complici le novità spesso introdotte, la facilità di accesso alla piattaforma e la vastità del catalogo. Per questo motivo potrebbe essere una buona idea investire ancora in azioni Netflix.

netflix continua successo streaming 2021

Netflix è nata nel lontano 1997, ma non da subito come piattaforma di streaming di contenuti audiovisivi. Inizialmente, infatti, la società americana si occupava di vendita di DVD per posta. Intuendo poi l’orientamento del mercato, ha iniziato nel 2007 a proporre lo streaming di film e serie TV, per poi espandersi gradualmente in tutto il mondo a partire dal 2010: tale scelta ha visto crescere vertiginosamente nel tempo il valore delle azioni Netflix e il fatturato dell’azienda.

Tuttora la società è in grande espansione e anche nel corso del 2021 – oltre a lanciare molti nuovi contenuti e prodotti audiovisivi, con la volontà da parte di Netflix di lanciare videogiochi in streaming – ha annunciato di aver siglato vari accordi esclusivi, come per esempio quello con la compagnia di produzione di Steven Spielberg per la realizzazione di una serie di film, ma anche con il celebre sceneggiatore e produttore di commedie Sanchez-Witsel e con molte altre case di produzione.

Il costante impegno di Netflix nello stipulare nuovi accordi e anche nell’espandersi in paesi non ancora coperti dal servizio di streaming è un chiaro segnale che l’azienda non ha ancora concluso il proprio processo di crescita. Per questo investire in Netflix può essere ancora una buona idea, come dimostra del resto lo storico delle quotazioni delle sue azioni negli ultimi anni.

Come Netflix è cresciuta nel tempo

Prendendo in considerazione la crescita delle azioni Netflix solo nell’ultimo decennio è possibile osservare:

  • nel settembre 2011 un’azione Netflix valeva 33,50$;
  • nel settembre 2014 il valore era 68,36$;
  •  nel settembre 2017 un’azione valeva 175$;
  • nell’agosto 2021 il valore ha superato i 569$.

Dunque, chi ha acquistato 100 azioni Netflix nel 2011 a 3.350 dollari circa attualmente ha delle azioni che valgono quasi 57mila dollari. Non c’è bisogno di specificare quanto sia stato profittevole un investimento di questo tipo. Inoltre, anche chi ha deciso di acquistare azioni Netflix solo quattro anni fa, quando l’azienda era già molto conosciuta a livello internazionale, ha triplicato in quattro anni il capitale investito.

Netflix, però, non è l’unica azienda del settore tech ad aver registrato crescite notevoli e il lockdown potrebbe aver favorito questo trend, con una crescita dell’uso di Internet durante la pandemia.

Prima della pandemia, a novembre 2019, il valore di un’azione Netflix era di 288$ e a distanza di meno di due anni il valore è sostanzialmente raddoppiato. Un elemento, questo, che dimostra come non sia ancora troppo tardi per investire in azioni Netflix. Esistono paesi in via di sviluppo che solo in questi anni stanno avendo accesso alla banda larga, oltre a una fetta di popolazione, meno giovane; a ciò si aggiunge la facilità con la quale gli odierni smartphone permettono di accedere alle piattaforme online. Questi elementi, combinati tra loro, potrebbero portare Netflix a un ulteriore sviluppo nel futuro immediato.

Chi conosce già Netflix, del resto, sa come la facilità di utilizzo della piattaforma, attraverso vari dispositivi, sia uno dei punti di forza. Sicuramente anche la vastità del catalogo rappresenta un ulteriore elemento cruciale dietro al successo di Netflix, ma l’accessibilità è un fattore che ha consentito – e consentirà in futuro – un’espansione dei servizi della compagnia, rivolti anche a chi non è nativo digitale e ha poca dimestichezza, magari, con il web e la tecnologia.

Netflix, un successo che non sembra destinato ad arrestarsi

L’azienda americana, da quando è nata nel 1997, ha sempre dimostrato di riuscire a stare al passo con i tempi e a prevedere i cambiamenti del mercato. Se il suo iniziale successo è stato merito dell’intuizione rispetto alla possibilità di fornire un servizio alternativo a Blockbuster, che difatti consentisse di ricevere i propri DVD direttamente a casa, la consacrazione e la fama mondiale sono legate all’avere colto le grandi potenzialità dello streaming di contenuti.

Questo da solo, considerata anche la grande concorrenza (nata però in seguito), non sarebbe tuttavia bastato se Netflix non fosse stata capace di essere continuamente un passo avanti nella sperimentazione, con uno sguardo sempre attento al gusto del pubblico. Per questo è facile prevedere che il successo continui e che investire in azioni della compagnia possa essere ancora un’ottima idea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI