Sviluppo e crescita dell'artigianato digitale: opportunità in vista

Il MiSE ha istituito un bando che prevede per il 2016 una serie di agevolazioni alle imprese che puntano sull'artigianato digitale.

Sviluppo e crescita dell'artigianato digitale: opportunità in vista

Dopo il primo anno (2015), il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ha istituito – tramite il decreto ministeriale del 21 giugno 2016, reso pubblico sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 16 agosto 2016 – nuovamente il bando che prevede agevolazioni per le reti di imprese che si occupano di manifattura sostenibile e artigianato digitale.

La differenza rispetto all’anno precedente è che ora le aggregazioni proponenti (Associazioni temporanee di imprese, Raggruppamenti temporanei di imprese, Contratti di rete) devono essere costituite da un numero minimo di 5 imprese e un massimo di 15; inoltre al loro interno è richiesta la presenza di microaziende artigiane in misura almeno pari al 50% dei partecipanti.

Oltre ai numeri minimi e massimi fissati, è necessario che i programmi d’investimento delle imprese prevedano un importo tra i 100mila e gli 800mila euro e una durata non inferiore ai 24 mesi e non superiore ai 36 dalla data di ricezione del decreto di concessione. Dovranno, poi, essere previste forme di collaborazione con Istituti di ricerca pubblici, Università, Istituzioni scolastiche ed Enti autonomi con funzioni di rappresentanza del tessuto produttivo.

Obiettivi da raggiungere

Le finalità dovranno riguardare lo sviluppo e la crescita di tali servizi:

  • Centri per l’artigianato digitale, anche virtuali, dedicati all’attività di ricerca e sviluppo il cui compito dovrà essere quello di creare nuovi software e hardware a codice sorgente aperto, che possano concorrere «allo sviluppo delle tecnologie di fabbricazione digitale e di modalità commerciali non convenzionali, nonché alla diffusione delle conoscenze acquisite alle scuole, alla cittadinanza, alle imprese artigiane e alle microimprese».
  • Veri e propri incubatori che, per mezzo della messa a disposizione di «spazi fisici, di dotazioni infrastrutturali e di specifiche competenze», possano consentire lo sviluppo di realtà imprenditoriali originali e innovative nell’ambito dell’artigianato digitale.
  • Centri che eroghino servizi di fabbricazione digitale «come la modellizzazione e la stampa 3D, la prototipazione elettronica avanzata, il taglio laser e la fresatura a controllo numerico, nonché allo svolgimento di attività di ricerca e sviluppo centrate sulla fabbricazione digitale».

Tipologie di agevolazioni concesse

Le spese di investimento e gestione ammissibili riguardano (con le dovute limitazioni dichiarate all’interno del bando):

  • i beni strumentali nuovi di fabbrica;
  • i componenti hardware e software strettamente funzionali al programma;
  • il personale dipendente;
  • le consulenze tecnico-specialistiche;
  • i materiali di consumo strettamente funzionali alla realizzazione di attività di ricerca e sviluppo;
  • le spese per la realizzazione di prodotti editoriali con funzioni di rappresentanza.

Termini e modalità d’ottenimento

I termini, iniziale e finale, e le modalità per la presentazione delle domande sono definiti entro 90 giorni dalla data di pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Perché la domanda venga accettata saranno controllate la correttezza e completezza della documentazione e delle condizioni di ammissibilità e il mantenimento delle condizioni di ammissibilità alle agevolazioni. Solo allora verrà pubblicata la graduatoria di riferimento per i beneficiari, definita sulla base del punteggio conseguito da ciascun programma nell’“articolazione e solidità patrimoniale del Soggetto proponente”; tale valutazione verrà effettuata secondo il fondo consortile in rapporto all’importo del programma presentato e il grado di omogeneità patrimoniale dell’aggregazione.

Normativa e ulteriori indicazioni sono consultabili sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.


Francesca Paola Esposito
A cura di: Francesca Paola Esposito Autore Inside Marketing
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni
OpportunitySviluppo e crescita dell’artigianato digitale: opportunità in vista