MarketingAlcuni aspetti da tenere in considerazione tra le tendenze nel web marketing per il 2023

Alcuni aspetti da tenere in considerazione tra le tendenze nel web marketing per il 2023

web marketing trend 2023 cellini

In un contesto che muta rapidamente, chi opera nel web marketing deve tenere il passo con i continui cambiamenti, considerando, all'occorrenza, di farsi affiancare da consulenti o docenti del settore.

Il mondo del marketing è in continuo mutamento, influenzato da diversi fattori, comprese le sempre più rapide evoluzioni tecnologiche.

Chiunque lavori nel marketing deve, perciò, aggiornarsi in maniera continuativa, specie nel web marketing: chi opera in questo settore, infatti, deve provare a tenere il passo con i vari cambiamenti delle piattaforme, come per esempio quelle legate al mondo dell’advertising, e con le novità introdotte di giorno in giorno.
Proprio per questo, aziende e professionisti possono affidarsi a un consulente o a un docente di digital marketing che possa affiancare il proprio team interno e guidarlo nelle specifiche attività.

Nonostante, proprio per la rapidità dei mutamenti nel contesto attuale, risulti difficile parlare di tendenze, è possibile comunque, tenendo conto di alcuni aspetti, provare a delineare quali potrebbero essere le principali tendenze del web marketing per il prossimo anno e quali sono, invece, più che altro delle parole di tendenza ma non dei veri e propri trend da tenere in considerazione.

Addio ai cookie

I cookie stanno pian piano sparendo e ciò rende sempre più complicato e costoso fare attività di digital advertising, come quelle di remarketing e retargeting.

Da social media e motori di ricerca, infatti, sono sempre meno disponibili quelle informazioni utili per trovare le persone giuste alle quali indirizzare una specifica pubblicità online, con conseguente aumento nei costi di advertising.

Alla luce delle modifiche introdotte relativamente ai cookie, non resta che prendere atto del cambiamento e riflettere su nuove strategie da adottare.

Database contatti e siti web sempre più centrali

Diventa, per esempio, sempre più strategico il database delle singole aziende: una ricchezza che troppo spesso, specie in passato, è stata tenuta poco in considerazione.

Con esso diventano di importanza cruciale gli strumenti proprietari della singola azienda, in particolare il sito web.

Il sito web proprietario, tra l’altro, permette di comunicare agli utenti evitando quei bug presenti, sempre più spesso, nelle varie piattaforme digitali e social. I dati che si possono raccogliere sul sito web potrebbero essere di aiuto, per esempio, per delle attività utili a generare contatti qualificati o vendite nell’eCommerce.

Evoluzione dei social media

Sempre più spesso, poi, si sente affermare che le piattaforme social stanno diventando degli ecosistemi complessi e integrati e basterebbe ripercorrere la storia di ogni singolo social media per osservare come negli anni ci siano stati dei cambiamenti radicali.

Se alcuni social, come LinkedIn e YouTube, sono sostanzialmente rimasti fedeli alla propria impostazione nel tempo, seppur con l’introduzione di nuove funzioni e varie sperimentazioni, non si può non tener conto del fatto che altri hanno evoluto la propria forma (per esempio, Instagram, passato da social incentrato sulle solo foto a social in cui sono molto diffusi ormai anche i video, come i Reels, e non solo).

Inoltre, vengono lanciati non di rado nuove piattaforme social e alcune finisco con il diventare rivoluzionarie nell’ecosistema dei social media stessi quanto in certe dinamiche comunicative (TikTok, per esempio).

In ragion di ciò, non si può dire con certezza in che modo evolveranno i social media, ma andranno tenuti sotto osservazione costante, perché ci saranno molto probabilmente delle nuove funzionalità o tendenze e chi opera nel web marketing non può ignorarle.

Progetti sempre più complessi per rispondere a esigenze complesse

Per stare al passo con le svariate innovazioni, le strategie di marketing digitale si stanno evolvendo verso progetti sempre più complessi, perché non basta più avere un sito web per avere contatti qualificati e non basta più fare advertising su un unico social per poter avere vendite online.

Bisogna ragionare, dunque, su strategie integrate e di insieme, che tengano conto di più piattaforme e più strumenti.

AI sempre più fondamentale

Poiché si ha una sempre maggiore quantità di dati da analizzare e si hanno sempre più strumenti e piattaforme da monitorare, algoritmi e intelligenze artificiali acquisiscono più peso rispetto al passato.

Tendenza presente anche negli anni scorsi, l’AI sarà sicuramente una tendenza centrale anche negli anni futuri, specie per l’importanza di avere sistemi predittivi di analisi di dati.

Customer experience sempre più importante

L’esperienza degli utenti e tutte le analisi volte al miglioramento di essa sono sempre state importanti, ma in futuro lo saranno sempre di più.

Gli utenti hanno sempre meno tempo a disposizione, tanto per leggere quanto per scegliere se acquistare o meno certi prodotti e servizi, ecc. e, per questo, è necessario fornire piattaforme semplici da usare, intuitive.

Brand e community: cosa non si può mai trascurare nel marketing

Anche se potrebbe sembrare banale, considerando che si tratta di argomenti da tempo al centro di discussioni, sia tra esperti che tra teorici e accademici, nonché altrettanto centrali nelle strategie di marketing messe in atto dalle imprese ormai da anni, sono da considerare – come una sorta di “tendenza sempreverde” – valorizzazione del brand e lo sviluppo della community.

Per entrambe queste attività si rivela sempre più utile anche il web marketing.

Sarà l’anno del metaverso? Forse no

Da un anno a questa parte si parla tanto di “metaverso“, in particolare da quando Mark Zuckerberg, a fine 2021, ha cambiato il nome della propria azienda da Facebook a Meta.

In tanti si aspettavano che il 2022 fosse l’anno del “metaverso” e ancor di più si aspettano che lo sia il 2023.

Nella realtà, però, si è ancora lontani dallo sviluppo del metaverso, quindi, prima che possa dirsi una vera e propria tendenza, ci vorranno ancora molti anni, sempre che il suo sviluppo diventi concreto.

Nel mentre, realtà virtuale e realtà aumentata potrebbero essere due trend da considerare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI