Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
ComunicazioneTikTok come LinkedIn: presto si potrà usare l’app anche per cercare lavoro e candidati ideali

TikTok come LinkedIn: presto si potrà usare l'app anche per cercare lavoro e candidati ideali

Non si conoscono ancora molti dettagli su come funzionerà la nuova feauture di TikTok dedicata al mondo del lavoro. Quello che è certo è che avvicinerà candidati giovani e che parlano una lingua molto diversa (e più creativa) rispetto a quella standard di curriculum e lettere di presentazione ad aziende alla ricerca di nuovi talenti.

Trovare lavoro su TikTok: in arrivo una funzione ad hoc

Secondo delle indiscrezioni pubblicate da Axios, ByteDance starebbe lavorando a un’impostazione per trovare lavoro su TikTok o, meglio, a un’impostazione che permetta il matching tra persone in cerca di una nuova – o una prima, considerata la (giovane) età media dei tiktoker – occupazione e aziende alla ricerca di candidati per i posti vacanti.

Sfruttare la Rete per fare carriera o scovare candidati ideali: il trend del social recruiting

Social recruiting e digital recruiting sono ormai prassi consolidata per molti reparti HR e non è detto che si vada alla ricerca di candidati ideali o si faccia un controllo incrociato della storia professionale – e non solo – di chi è arrivato nella rosa dei più papabili esclusivamente su piattaforme verticali e specializzate come LinkedIn.

Le big tech, dal canto proprio, sembrano consapevoli di questo trend delle risorse umane e intenzionate soprattutto a cavalcarlo. Come non c’è stato da sorprendersi qualche tempo fa dell’arrivo su Facebook di Workplace, uno spazio dove incrociare domanda e offerta di lavoro poi trasformatosi in un vero e proprio ambiente (virtuale) di lavoro, non c’è ora da stupirsi insomma alla notizia che dall’app starebbero perfezionando un tool per trovare lavoro su TikTok.

Come funzionerà il nuovo tool per trovare lavoro su TikTok

Pochi sono ancora i dettagli noti su come e quanto TikTok finirà per trasformarsi in una sorta di LinkedIn. Quasi sicuramente, come si legge su Axios, il nuovo servizio non sarà direttamente integrato nell’app, ma sarà piuttosto una pagina web a sé, certo facilmente e velocemente raggiungibile ogni qualvolta i tiktoker lo desiderino.

In questo spazio brand e aziende potranno postare annunci di lavoro e vacancy, specie quelle «di entry-level», scrive la testata, facendo intendere che anche nel mettere a disposizione una funzione che permetta di trovare lavoro su TikTok il focus della compagnia sarà su un target di giovanissimi, utenti forti della Rete e della stessa app e che in Rete vivono le più svariate esperienze, incluse appunto quelle che hanno a che vedere con carriera e futuro professionale. Era già successo, peraltro, che nel mettere a punto le proprie policy contro il linguaggio dell’odio TikTok considerasse fondamentale creare un ambiente sano soprattutto per i più piccoli.

Altre indiscrezioni vogliono che per dare una buona spinta iniziale al servizio TikTok abbia già chiuso (o comunque stia per farlo) partnership con aziende come Shopify, Chipotle Mexican Grill e la NBA tra le altre società sportive.

Non è escluso che in futuro le aziende potranno sfruttare il nuovo servizio di casa ByteDance anche direttamente per chiedere ai candidati pitch di presentazione o video e contenuti di prova, evidentemente soprattutto nel caso di vacancy e posizioni che abbiano a che vedere con la creazione di contenuti.

Dal canto loro, candidati e utenti in cerca di occupazione potranno sfruttare la nuova funzione per trovare lavoro su TikTok soprattutto per fare personal branding e farlo con creatività. Al posto del tradizionale resume scritto, che potrebbe risultare completamente “illeggibile” per le grammatiche della piattaforma, i tiktoker potranno approfittare per esempio di video in formato verticale, tappeti musicali, filtri e sticker per dar vita a curricula video che si distinguano dai “soliti” CV e che abbiano più possibilità di saltare all’occhio dei selezionatori. È quello che nei fatti molti tiktoker, tra chi ha l’età per affacciarsi al mercato del lavoro, già fanno.

Lavoro e carriera sono già temi caldi su TikTok

Ci sono grafici, videomaker, esperti in postproduzione di immagini o video o di social media che hanno smesso (o quasi) di riempire pagine e pagine di curriculum in formato standard e hanno preso a realizzare dei curricula in formato TikTok”, dove, grazie ad alcuni degli effetti più amati sull’app, il proprio portfolio può fare da sfondo alla propria figura che parla o un montaggio veloce aiuta a riassumere in pochi secondi le proprie esperienze pregresse.

@ffionjourno

Hi, I’m a recent journalism grad and I’m looking for work! Here are some of the reasons you should hire me 😊 #journalist #hireme #foryou #fyp

♬ 아무노래 – ZICO

La speranza è magari poter essere notati dai “grandi”. Grandi che, già prima dell’arrivo della funzione per trovare lavoro su TikTok, sembravano aver odorato le (straordinarie) potenzialità della piattaforma. Nell’estate 2020 HBO è stata tra le prime aziende a sfruttare l’app per cercare candidati, certo per un semplice tirocinio estivo: lo ha fatto sfruttando un hashtag , #HBOMaxsummerintern, proprio secondo lo stile delle più popolari challenge su TikTok.

Più in generale, come fa notare The Wall Street Journal, da tempo TikTok è per i genZer un posto dove scambiarsi opinioni e consigli sul mondo del lavoro. Hashtag come #HRTikTok, #careeradvice, ma anche #recruitersbelike, raccolgono singolarmente decine di milioni di visualizzazioni.

trovare lavoro su TikTok

Le risorse umane e tutto quello che gravita attorno a loro sono già da tempo un argomento popolare tra i tiktoker, come dimostra anche il numero di visualizzazioni medie degli hashtag sul tema. Fonte: TikTok

Tra i contenuti taggati in questo modo ce ne sono di assolutamente pratici e immediatamente sfruttabili: su come scrivere un buon curriculum o una buona lettera di presentazione, per esempio, o come prepararsi a un colloquio o evitare atteggiamenti e un linguaggio passivo sul posto di lavoro.

@selfmademillennial

4 Key things to do to prepare for your next Interview! #careeradvice #jobsearch #interviewtips #humanresources

♬ Steven Universe – L.Dre

In qualche altro caso sono contenuti motivazionali, che intendono servire da ispirazione o sono incentrati sulla crescita personale, inevitabilmente ancora per via del fatto che si rivolgono a un pubblico di giovanissimi, molti dei quali, prima di impegnarsi praticamente a trovare lavoro su TikTok, avrebbero bisogno di prepararsi al mondo del lavoro in generale.

@jackiecaves

Reply to @flrnprd This shouldn’t be difficult 😉 #interview #interviewquestions #interviewprep #jobs #careeradvice

♬ Lobby Music (Original Soundtrack) – Kahoot!

Come si legge sulla tesata, a interpretare il ruolo di “career coach” su TikTok sono quasi sempre content creator professionisti, con un buon seguito e che soprattutto conoscono da vicino le community a cui si rivolgono e i loro gusti, i loro bisogni. Solo qualche volta si tratta di giovani professionisti delle risorse umane che condividono con chi li segue su TikTok “trucchi” che hanno imparato dalla propria esperienza in azienda.

Più comunemente, gli utenti hanno voglia di condividere ansie e insicurezze su un mondo del lavoro che ancora non conoscono abbastanza soprattutto “tra pari”, considerando che come “pari” – ed è questo un tratto tipico di come i genZer scelgono opinion leader e figure di riferimento – i giovanissimi considerano anche influencer e personaggi famosi in Rete. Dalla piattaforma ne sono consapevoli, come sembrano consapevoli di quanto le conversazioni a tema lavoro siano rilevanti per almeno una parte dei propri iscritti, tanto da aver cominciato a coinvolgere alcuni di questi “work influencer” anche tra i beneficiari del fondo di finanziamenti per creator su TikTok.

Tra i contenuti a tema lavoro o che aiutano a trovare lavoro su TikTok non ne mancano, ancora, di dedicati all’empowerment femminile o che mirano a incentivare forme di imprenditoria e micro-imprenditoria anche tra le minoranze per esempio.

Visti senza l’occhio del tiktoker questi contenuti potrebbero sembrare i soliti «tips che si trovano in saggi contenenti consigli sulla carriera, podcast, video su Youtube». Invece, come scrivono su The Wall Street Journal,  hanno un’estetica completamente differente e pensata su misura per il pubblico che intendono raggiungere: un pubblico che per ragioni anagrafiche potrebbe non aver modo di sostenere economicamente un sessione con un coach del lavoro – e forse non ha mai neanche pensato di aver bisogno di farlo – e ha (come) l’opportunità di svolgerne una semplicemente scrollando tra i vari video su TikTok.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI