CampagneL’iniziativa del governo francese per trovare lavoro (stagionale) su Tinder

L'iniziativa del governo francese per trovare lavoro (stagionale) su Tinder

trovare lavoro su Tinder

Come se si stesse cercando il flirt estivo, basta uno swipe a destra per essere reinderizzati da Tinder al portale governativo che in Francia si occupa di incrociare domanda e offerta di lavori stagionali riservati ai giovani

Trovare lavoro su Tinder? In Francia quest’estate si può, a patto di essere giovani tra i diciotto e i venticinque anni e di essere alla ricerca di un’occupazione stagionale come quella di cameriere, receptionist, tuttofare in cucina e via di questo passo.

Come trovare lavoro su Tinder (grazie a un’iniziativa del governo francese)

L’app di dating e il portale governativo “1 jeune, 1 solution[1] – letteralmente “un giovane, una soluzione” – che si occupa di favorire l’occupazione giovanile nel Paese, proponendo ai più giovani stage, tirocini e altre soluzioni per l’alternanza tra mondo della formazione e mondo del lavoro hanno chiuso, infatti, una partnership in base alla quale degli speciali annunci verranno visualizzati quando gli utenti in target useranno l’app alla ricerca del flirt estivo. Scorrendo tra un profilo e l’altro, fino al prossimo 31 luglio, gli ultimi potranno imbattersi, racconta tra gli altri Libération, in slogan come “Unisciti all’avventura per creare il tuo futuro” o “Sei alla ricerca di un’opportunità?[2]: non dei veri e propri annunci per trovare lavoro su Tinder, insomma, ma delle “esche” che avranno il compito di far incuriosire gli utenti e avvicinarli all’iniziativa governativa.

Uno swipe a destra – lo stesso gesto con cui su Tinder si esprimere interesse verso un altro utente e ci si prepara al match perfetto – è tutto quello che serve infatti per essere rimandati sul portarle riservato ai giovani in cerca di lavoro dove, anche eventualmente impostando dei filtri per rendere la ricerca più idonea alle proprie corde, si possono consultare oltre 70mila offerte di lavoro diverse per lavori stagionali come quello di cassiere, ausiliario del traffico, giardiniere, eccetera.

Perché trovare lavoro su Tinder potrebbe funzionare più di fare politica su Tinder

Mentre lo scorso anno si usavano Tinder e le altre app di dating per cercare partner rigorosamente vaccinati contro il coronavirus e farsi, in questo modo, ambasciatori delle campagne nazionali di vaccinazioni, quest’anno si prova insomma a trovare lavoro su Tinder, anche per combattere gli effetti socio-economici del coronavirus: a prova del fatto che il sodalizio tra l’online dating e le questioni di rilevanza sociale non è nuovo veramente, come alcuni addetti ai lavori hanno fatto notare commentando la nuova iniziativa per trovare lavoro su Tinder, ed è soprattutto destinato ad avere sorti migliori di quelle che hanno avuto fin qua campagne e iniziative politiche su Tinder.

Qualcuno ricorderà come alcuni sostenitori di Bernie Sanders alle presidenziali americane del 2016 avessero provato a fare campagna elettorale su Tinder finendo per essere bannati dalla piattaforma[3]. Più di recente la piattaforma ha detto un secco no[4] a chi (un gruppo di giovani sostenitori di Macron) aveva proposto che il primo messaggio in chat dopo il match tra due utenti in prossimità delle elezioni fosse un invito ad andare a votare.

In entrambi i casi si trattava di iniziative spiccatamente partitiche e ben diverse da quelle con cui, su altre piattaforme e in altre occasioni, si è semplicemente ricordato agli utenti l’appuntamento alle urne e l’importanza della partecipazione elettorale.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI