Mercoledi 19 Settembre 2018
MarketingTrueView discovery ads: la pubblicità spiegata attraverso lo Yoga

TrueView discovery ads: la pubblicità spiegata attraverso lo Yoga

Come funziona il nuovo formato di annunci pubblicitari su YouTube, TrueView Discovery Ads? Big G lo spiega attraverso lo Yoga!


A firma di: Marianna Cadoni Contributor
TrueView discovery ads: la pubblicità spiegata attraverso lo Yoga

Abbiamo già trattato in un precedente articolo della scelta di Google di dare spazio a TrueView discovery ads, un nuovo formato pubblicitario caratterizzato da annunci video più pertinenti rispetto alle ricerche e soprattutto visibili da mobile, esigenza in piena linea con l’aumento dell’uso di smartphone e la crescita della programmatic advertising. Ma come funziona questo nuovo formato pubblicitario su YouTube?

TrueView discovery ads

Introduzione a TrueView Discovery Ads, il nuovo formato pubblicitario su YouTube. Fonte: adwords.googleblog.com

Come funziona TrueView discovery ads

Per creare una campagna servono concentrazione, equilibrio, flessibilità, quindi quale metafora migliore dello Yoga per spiegare al pubblico come lavora il nuovo formato di ads su YouTube?
Nel pieno rispetto della funzione di intrattenimento che YouTube rispecchia, Big G. si è servito quindi proprio della pratica di meditazione per spiegare al mondo, attraverso un esempio concreto, come funziona la nuova TrueView Discovery Ads. Ipotizzando che un utente sia alla ricerca di un ritiro di Yoga su YouTube, in seguito alla sua ricerca apparirà in cima ai risultati un annuncio in grado di attrarre la sua attenzione e dirigerla verso uno specifico video sponsorizzato, indipendentemente dal dispositivo che sta utilizzando. Il video sarà visibile non solo in cima ai risultati di ricerca, ma potrà comparire anche nella home page e come video correlato quando starà guardando altri contenuti sullo Yoga. Come per gli altri formati TrueView, l’inserzionista pagherà solo in base a click effettivi sul video sponsorizzato.

La potenza di questo strumento sta nel fatto che fornisce informazioni preziose agli inserzionisti: ogni volta che un utente clicca su un video pubblicitario, oltre a generare un forte coinvolgimento con il brand, offre l’importante segnale che il navigatore è interessato a quel marchio o prodotto specifico. Inoltre, ad avallare la qualità di questo nuovo formato c’è anche, secondo la società, la nuova scoperta secondo cui gli spettatori che visitano la pagina di un brand per visualizzare i video in genere sono portati a cliccare su un ulteriore video dello stesso canale entro 24 ore dalla visione dell’ads. Queste novità in casa Google-YouTube arrivano in concomitanza di altri importanti annunci della società che, fortemente intenzionata a potenziare strumenti e attività legate allo shopping online, prevede l’inserimento di una nuova funzione con un banner in formato carosello che consentirà ai consumatori di scorrere prodotti durante la visione di video e una vetrina per i prodotti che compariranno in qualsiasi video si stia visionando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Potrebbe interessarti

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.