Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MacroambienteDisponibile in tutto il mondo la versione di Clubhouse per Android

Disponibile in tutto il mondo la versione di Clubhouse per Android

Paul Davison e Rohan Seth hanno mantenuto la promessa di rilasciare la versione di Clubhouse per Android il 21 maggio 2021 in tutto il mondo.

Clubhouse per Android disponibile in tutto il mondo

La lunga attesa che ha visto protagonisti i possessori di smartphone o di dispositivi Android desiderosi di accedere al mondo di Clubhouse è finalmente finita. I fondatori del nuovo social network basato sulla voce – l’imprenditore Paul Davison e l’ex ingegnere Google Rohan Seth – hanno rilasciato, dal 9 al 21 maggio 2021, diverse notizie in merito alla nascita e alla progressiva diffusione, negli stati di tutti il mondo, di Clubhouse per Android.

Quali sono stati, però, i primi paesi ad avere la possibilità di usufruire della versione beta dell’applicazione?

L’annuncio della versione Clubhouse per Android

I due soci fondatori di Clubhouse il 9 maggio 2021, tramite il blog ufficiale del social, hanno comunicato il lancio della versione beta dell’applicazione dedicata ai dispositivi Android.

Sui canali social ufficiali del social, in particolare, la nascita della versione beta per Android era stata annunciata con le seguenti parole: «Android è finalmente arrivato! Puoi scaricare la versione beta di Clubhouse adesso negli Stati Uniti e in tutto il mondo nei prossimi giorni/settimane». Il copy del post su Instagram del 9 maggio 2021, dal tone of voice informale, accompagnava un’immagine che aveva come protagonista il “robottino verde”, simbolo iconico del sistema operativo Android, ma anche la mano in movimento, emblema di Clubhouse.

Come si evince dal testo del post e come si apprende dal blog del social network vocale, gli Stati Uniti sono stati il primo paese a poter usufruire della nuova applicazione, seguiti da Giappone, Brasile e Russia – come si apprende da un post Twitter – e da Nigeria e India.

 

Clubhouse per Android

Il post del 16 maggio 2021 del profilo Twitter ufficiale di Clubhouse preannuncia l’arrivo in Giappone, Brasile e Russia della nuova funzione entro martedì 18 maggio, mentre in Nigeria e India venerdì 21 maggio 2021 e nel resto del mondo nel pomeriggio dello stesso giorno.

La volontà di rendere disponibile la nuova funzione a livello globale entro il 21 maggio 2021, annunciata dal team Clubhouse su Twitter, è stata confermata da una pubblicazione su Instagram, effettuata proprio il 21 maggio, il cui contenuto ribadiva il rilascio di Clubhouse per Android in tutto il mondo.

Clubhouse per Android

Post del 21 maggio 2021 del profilo Instagram ufficiale di Clubhouse.

Dove e come scaricare la nuova applicazione

Tutti coloro che desiderano testare l’app Clubhouse per Android possono recarsi su Google Play Store (sia da desktop che da mobile). Inoltre, per agevolare ulteriormente gli utenti, il team di Clubhouse ha introdotto nella home page del proprio sito l’icona di Google Play: grazie a quest’ultima gli user saranno subito rimandati alla nuova applicazione che, attualmente, vede protagonista il volto di Drue Kataoka, artista e attivista della West Coast.

Clubhouse per android

Anteprima di Google Play Store e dell’app Clubhouse per Android.

È importante evidenziare che per agevolare ulteriormente gli early adopter della nuova versione, il team di Clubhouse ha dedicato all’interno del proprio blog una sezione relativa alle FAQ sull’app Clubhouse per Android. Da queste domande si possono trarre importanti informazioni, come per esempio la notizia secondo cui l’applicazione supporta solo specifiche versione di Android (dalla 8.0 alle più recenti) oppure il fatto che è ancora possibile riscontrare piccole limitazioni, come quelle relative all’impossibilità di collegare gli account Twitter e Instagram alla piattaforma. Tuttavia, anche in questo caso, i soci fondatori rassicurano la propria community affermando di star lavorando «duramente per implementare le funzionalità aggiuntive».

In conclusione, il social network basato sulla voce, dalla sua nascita a oggi, grazie anche alle novità periodicamente annunciate e integrate continua (e probabilmente continuerà) a far parlare di sé.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI