Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
MacroambienteContinua la solidarietà digitale: ecco l’iniziativa targata MID “Vicini e Connessi”

Continua la solidarietà digitale: ecco l'iniziativa targata MID "Vicini e Connessi"

La ministra per l'Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione lancia "Vicini e Connessi" per dare seguito al progetto di #solidarietàdigitale e Facebook decide di offrire il proprio contributo.

Vicini e Connessi: nuova iniziativa di solidarietà digitale

La ministra per l’ innovazione tecnologica e la Digitalizzazione ha deciso di creare un’iniziativa che permetta di dare continuità al progetto più ampio di solidarietà digitale, messo in campo per far fronte alle difficoltà che aziende e commercianti vivono quotidianamente a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus. Nasce proprio in quest’ottica “Vicini e Connessi“, uno strumento per supportare e sostenere i commercianti locali, i negozi di prossimità e le piccole imprese attraverso l’uso di piattaforme per l’ ecommerce e di servizi digitali che possano contribuire in modo efficace alla promozione delle singole attività.

Nello specifico, la richiesta del Dipartimento per la trasformazione digitale, rivolta ai fornitori di servizi di eCommerce, logistica e anche di assistenza tecnologica, è di aiutare gli esercenti di quartiere, i negozianti di prossimità e le piccole imprese nell’utilizzo di canali digitali per la vendita di prodotti e/o servizi.

Come beneficiare dei servizi o offrire il proprio contributo

Si tratta di incentivare uno scambio e, quindi, di un rapporto bilaterale tra varie aziende. L’iniziativa infatti coinvolge le attività in modo ordinato e pragmatico, suddividendole tra “partner” e “offer” (ossia tra chi può offrire supporto e chi invece necessita di riceverlo).

L’avviso pubblico, contenente nel dettaglio gli obiettivi dell’iniziativa, le modalità di partecipazione e i requisiti richiesti per partecipare, detta le scadenze e ne struttura l’andamento: è possibile caricare direttamente i servizi digitali sulla piattaforma nell’arco di tempo dal 18 novembre al 18 dicembre 2020.

Le attività commerciali, i negozi di prossimità e gli artigiani di quartiere esercenti, invece, possono visualizzare le offerte solidali a partire dal 25 novembre 2020. Gli strumenti e le piattaforme condivise gratuitamente potranno essere usati per le seguenti finalità:

  • vendere i propri prodotti e servizi attraverso il digitale;
  • ricevere supporto e assistenza informatica;
  • effettuare e gestire consegne a domicilio;
  • promuovere e valorizzare le proprie offerte, anche attraverso azioni di comunicazione e di pubblicità.

Le aziende, gli enti e le associazioni che desiderano rendere disponibili gratuitamente i propri servizi (anche per un periodo di tempo limitato) possono accedere alla sezione “L’iniziativa”, effettuare la registrazione e seguire le istruzioni per sottomettere la propria offerta solidale.

I requisiti per la pubblicazione dell’offerta dei servizi sono:

  • pensare di rivolgere la propria proposta esclusivamente ad aziende, enti o associazioni;
  • essere un’azienda o un ente (non possono infatti partecipare singole persone o professionisti).

Saranno rese pubbliche le offerte che prevedano:

  • un uso gratuito del servizio senza alcun impegno od obbligo di rinnovo al termine del periodo dell’offerta; 
  • la perfetta attinenza agli obiettivi dell’iniziativa “Vicini e Connessi“;
  • un supporto con adeguate misure di assistenza (come ad esempio help desk o tutoraggio online) che possano facilitarne l’utilizzo.

Ai proponenti, una volta avvenuta la pubblicazione, sarà poi fornito un logo dell’iniziativa. Ulteriori informazioni sono disponibili nella sezione specifica dedicata ai partner. A “Vicini e Connessi” hanno aderito già diverse aziende, da big come Google e Facebook ad altre di piccole o medie dimensioni, come per esempio MyBalloon, entrata nel programma per mettere a disposizione dei ristoratori e di tutti gli esercenti del settore enogastronomico la possibilità di aprire gratuitamente un sito eCommerce dove poter vendere direttamente le proprie pietanze.

Google mette a disposizione sia corsi che strumenti

Google, per aderire all’iniziativa della ministra, mette a disposizione delle aziende strumenti e corsi dedicati alle competenze digitali:

  • Google My Business: i negozi possono creare senza costi un profilo e approfittare di una vetrina digitale per farsi trovare su Ricerca Google e Google Maps. Possono inoltre mantenere costantemente aggiornate le informazioni relative alla propria attività, come per esempio gli orari d’apertura, in un periodo di incertezza costante;
  • schede gratuite su Google Shopping: grazie a questo strumento è possibile mostrare a chiunque stia cercando un prodotto sulla scheda di Google Shopping la disponibilità della merce, per poterla anche acquistare online e ritirarla in negozio senza fare file o creare assembramenti; 
  • Grow my Store: questa iniziativa nasce per fornire supporto, attraverso l’analisi di dati, anche a coloro che vogliano creare un sito Internet e vendere online autonomamente;
  • Google Digital Training: si tratta di una piattaforma online che offre corsi gratuiti con lo scopo di sviluppare o acquisire nuove competenze digitali

Anche Facebook aderisce a “Vicini e connessi”

Facebook, già impegnata in offerte solidali, ha deciso di aderire all’iniziativa “Vicini e Connessi” e di offrire un ulteriore contributo soprattutto nel campo della digitalizzazione delle piccole realtà imprenditoriali in Italia.

Nello specifico, infatti, le proposte di Facebook sono state:

  • #piccolegrandimprese“, lanciata a luglio 2020 per sostenere la ripresa e la digitalizzazione delle PMI italiane, con la creazione di un hub online in cui trovare tutte le iniziative dedicate alle piccole imprese e uno strumento di diagnosi digitale gratuito per valutare il grado di digitalizzazione della propria attività e ottenere un piano d’azione personalizzato, oltre a una serie webinar gratuiti sul digitale caratterizzati da live chat con esperti (l’ultimo appuntamento è il 10 dicembre 2020);
  • Facebook for Business, una piattaforma online che offre suggerimenti, corsi di formazione e altre risorse per aiutare le imprese a sostenere la loro attività e a imparare come rimanere in contatto con i propri clienti in questo particolare momento;
  • Guida alle festività per le PMI“, un vademecum che rientra sempre nel progetto “#piccolegrandimprese“, pubblicato nel corso dello scorso novembre attraverso post sul profilo Instragram @piccolegrandimprese e ora reso organico e più facilmente fruibile.

L’altra iniziativa che verrà pubblicata all’interno della vetrina creata appositamente prenderà il nome di “#piccolegrandimprese a Binario F“. Si tratta di corsi di formazione realizzati da Binario F, l’hub fisico inaugurato da Facebook a Roma nel 2018 e dedicato allo sviluppo delle competenze digitali.

Da quest’anno, proprio per poter rispondere all’emergenza COVID-19 e continuare a offrire training formativi firmati non solo da Facebook ma anche dai propri partner, Binario F ha deciso di trasformarsi in un hub online. Propone infatti una serie di appuntamenti formativi dedicati alle PMI che, a partire dal 10 dicembre 2020, potranno essere seguiti gratuitamente attraverso la pagina Facebook di Binario F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI