Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MarketingAnche IKEA scopre il mondo degli influencer virtuali e lo fa per parlare di benessere abitativo

Anche IKEA scopre il mondo degli influencer virtuali e lo fa per parlare di benessere abitativo

La divisione giapponese del brand ha coinvolto Imma, la virtual influencer dal caschetto rosa già protagonista di altre campagne internazionali, in un'iniziativa che riflette i core value di IKEA: lo spazio domestico da vivere come uno spazio felice e da sfruttare al meglio, anche se piccolo.

imma prima virtual influencer di IKEA

I più assidui frequentatori della Rete ricorderanno senz’altro l’iconico caschetto rosa, per averlo visto tra i post più popolari di Instagram come nelle campagne di svariati brand internazionali: è Imma la prima virtual influencer di IKEA Giappone.

Parla di benessere abitativo e efficace organizzazione degli spazi la prima campagna con un virtual influencer di IKEA

La branca giapponese ha fatto ricorso, già dall’agosto 2020, all’influencer di pixel e codice per una campagna, dal titolo esplicativo di “Happiness at Home with Imma”, incentrata su temi da sempre vicini alla mission del brand e che sono diventati ancora più prioritari nel corso dell’ultimo anno, quando il tempo trascorso in casa è aumentato esponenzialmente per via di lockdown, quarantene e altre misure di contenimento del contagio, tanto da essere protagonisti anche dei primi appuntamenti nelle stanze di IKEA su Clubhouse: come fare della casa un luogo felice e rilassante e soprattutto come sfruttare al meglio anche gli spazi più piccoli.

Dall’account Instagram ufficiale della divisione, così, la virtual influencer di IKEA Giappone ha raccontato il trasloco, come è riuscita a trovare anche nella nuova casa una buona routine mattiniera e per il beauty e, anche in uno spazio limitato, a ricavare un angolo per fare yoga proprio come molti fan del gigante svedese del furniture hanno fatto durante il primo lockdown, spesso facendo usi creativi di mobili e accessori IKEA per riuscire ad allenarsi meglio.

Il fatto che non stesse ingaggiando un influencer in carne e ossa, del resto, non ha reso meno necessario fare attenzione a che incarnasse valori affini a quelli del brand o che comunque avesse un’immagine in linea e che lo stile di vita rispecchiasse in qualche misura quello dei clienti IKEA più affezionati. Da qualche anno i virtual influencer non spopolano solo in campagne di brand, ma – anche per apparire più credibili quando lo fanno – sembrano vivere una vita intensa di cui, proprio come gli influencer in carne e ossa, rendono quotidianamente partecipi le proprie community (nutrite, se si considera che Imma, la virtual influencer di IKEA Giappone, ha quasi 330mila follower su Instagram, al 28 maggio 2021).

Non sorprende insomma che, in qualche scatto, Imma indossi un maglione e sfoggi una manicure arcobaleno che richiama l’impegno longevo del brand a sostegno della community LGBTQI+.

Quello che da qualche tempo IKEA sta provando a fare è penetrare il mercato giapponese rivolgendosi primariamente a un pubblico di giovani, multiculturali anche nei consumi e con uno stile di vita minimal e smart, come dimostra peraltro EFTERTRÄDA, la prima linea di abbigliamento IKEA lanciata proprio dalla branca giapponese del brand. Imma aveva dalla propria parte, in questo senso, l’essere già stata il volto per l’Oriente di brand internazionali come Magnum.

Un’installazione (vera) per la prima campagna IKEA con una influencer virtuale

Di diverso rispetto ad altre campagne simili quella con la virtual influencer di IKEA Giappone ha che si è trasformata temporaneamente anche in un’installazione fisica. A Tokyo, infatti, nel punto vendita IKEA di Harajuku è stata ricostruita l’abitazione di Imma.

I fan dell’influencer e chi seguiva l’azienda su Instagram avevano già avuto modo di conoscere a fondo, ma per tre giorni chiunque visitasse il negozio e semplicemente si trovasse a passare per la stazione di Harajuku a cui lo store è prossimo poteva osservare però Imma riposare sul divano o passare del tempo tra cucina e zona living. Come ha spiegato The Verge, naturalmente è un’installazione che sarebbe stata impossibile senza l’utilizzo di schermi LED e altri escamotage tecnologici capaci di simulare la presenza di Imma nei diversi ambienti della casa.

IKEA原宿 with imma 8/28(金) 1-1
IKEA原宿 with imma 8/28(金) 1-1

Dalla tre giorni in cui la campagna con la virtual influencer di IKEA Giappone si è trasformata anche in una sorta di performance dal vivo è stato tratto, tra l’altro, un video di oltre cinque ore, pubblicato sul canale YouTube della divisione e visualizzato migliaia di volte. A riprova di come ci si appassioni ai destini degli influencer e alla loro vita di tutti i giorni, anche indipendentemente da quanto “reali” essi siano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI