Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
OpportunityVoucher TEM digitali: un programma per le piccole imprese italiane

Voucher TEM digitali: un programma per le piccole imprese italiane

Invitalia con il Ministero degli affari esteri lancia "Voucher TEM digitali", un programma destinato alle imprese del settore manifatturiero

Voucher TEM digitali: un programma per le piccole imprese italiane

Diventa ormai sempre più importante puntare all’internazionalizzazione delle PMI, ragion per cui il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, assieme a Invitalia, ha deciso di lanciare il programma “Voucher TEM digitali.

L’obiettivo è spingere le aziende a inserire nel loro organico dei temporary export manager (TEM), figure specializzate con competenze digitali in grado di accompagnare e potenziare i processi di internazionalizzazione.

Voucher TEM digitali:il sostegno alle aziende

Il sostegno è rivolto alle aziende del settore manifatturiero, che potranno avere accesso a voucher del valore di 20mila euro per ogni impresa. C’è però la possibilità di arrivare a richiedere anche 30mila euro nel caso in cui venissero raggiunti gli obiettivi previsti di crescita di fatturato export e di quota delle esportazioni sul fatturato totale.

I requisiti minimi richiedono la partecipazione di aziende che:

  • abbiano meno di 50 addetti;
  • abbiano la necessità di assistenza professionale per avviare o accrescere la loro proiezione sui mercati esteri;
  • abbiano SPID, firma digitale e un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) valido e attivo, poiché tutte le comunicazioni tra Invitalia e le imprese avverranno esclusivamente via PEC.

Non sono escluse le reti tra micro e piccole imprese.

Sarà indispensabile per le aziende, al fine di utilizzare il voucher ottenuto, stipulare con i TEM (sia in modo individuale che attraverso società, l’importante è che siano iscritti nell’apposito elenco del Ministero) contratti di consulenza per l’internazionalizzazione della durata minima di un anno.

Il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale offrirà ai Temporary Export Manager interessati la possibilità di iscriversi all’elenco a cui queste aziende avranno accesso. Le istruzioni sono presenti sul sito di Invitalia, nella sezione dedicata.

Modalità di partecipazione e scadenze

È possibile avanzare la propria richiesta solo ed esclusivamente online, attraverso il link alla piattaforma web pubblicato sulla pagina del sito Invitalia a partire dal 9 marzo. L’ultima data utile per inviare la domanda è il 22 marzo 2021 alle ore 17.00.

L’invio delle domande, perché avvenga poi la valutazione, si articolerà in due fasi distinte in cui il candidato dovrà interagire con il sistema e completare la procedura:

  • la prima, dal 9 al 22 marzo 2021, dove le richieste verranno compilate, firmate digitalmente e caricate sul sistema (verrà rilasciato un identificativo di domanda e un codice di predisposizione);
  • la seconda, invece, dal 25 marzo al 15 aprile 2021, dalle ore 10 alle ore 17, in cui la domanda − ad esclusione dei giorni festivi − potrà essere presentata esclusivamente con l’identificativo e il codice di predisposizione della domanda precedentemente ottenuto (il sistema elaborerà così una ricevuta che determinerà l’ordine cronologico di ammissione ai contributi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI