Wearable Technology:Rischio o opportunità?

Prodotti e tecnologie indossabili sono diventati un argomento alla moda nel mercato tecnologico e industriale.Il futuro sarà quasi sicuramente dominato dai dispositivi indossabili ,ma a che prezzo?

Wearable Technology:Rischio o opportunità?

Quali insidie si nascondono dietro la Wearable technology?

Senza una policy adeguata si può davvero parlare di  innovazione tecnologica?

Tante le polemiche che girano intorno a questo argomento.

Ma cosa si intende per wereable tecnology? Con quest’espressione si definiscono tutti quei dispositivi elettronici che sono usati come gadget e portati sempre con sé: Google Glass e Apple Watch, sono tra i più conosciuti .Il panorama però è molto vasto e

sempre più compagnie cercano di lanciare questo tipo di prodotto puntando soprattutto su prezzi più bassi per restare sul mercato.

Nei prossimi 12 mesi saranno introdotti sul posto di lavoro moltissimi dispositivi indossabili ,connessi all’infrastruttura IT aziendale.

A rivelarlo è la recente ricerca Ipswitch  ,condotta su 316 professionisti IT in UK, Francia e Germania,che evidenzia però lo scarso livello di attenzione che questo fenomeno avrà sulle prestazioni di rete e sulla sicurezza.

Soltanto il 13% delle organizzazioni dichiara infatti di disporre di una policy per gestire l’impatto della wearable technology . Al contrario oggi, il 77% delle aziende intervistate è completamente sprovvisto di sistemi e regole per facilitare e controllare l’utilizzo dei wearable device da parte dei propri dipendenti.

Francia e Germania avanzano più rapidamente all’adozione della wearable technology rispetto al Regno Unito. Il 34% delle aziende francesi e il 33% di quelle tedesche dichiara di voler introdurre dispositivi indossabili aziendali entro il 2015, mentre solo il 25% delle aziende in UK afferma che farà altrettanto. Un punto interessante riguarda la possibile introduzione in azienda di tecnologie indossabili di proprietà dei dipendenti. Le aziende tedesche (41%)  sono quelle che prevedono il maggior volume di dispositivi dei dipendenti; seguono Francia (36%) e UK (33%).

Tre le domande della survey rientrano anche le priorità tecnologiche per il 2015:

L’11% degli intervistati afferma di voler dedicare più tempo proprio alla pianificazione per la tecnologia indossabile e poco più di un quarto (26%) si preoccupa di  rivedere e rafforzare le policy di sicurezza.

Commenta Alessandro Porro, Vice President International Sales di Ipswitch. “Con le tecnologie indossabili saranno molte le sfide per l’infrastruttura IT. Se non verranno introdotte le policy corrette, le giuste e tecnologie e i tool di monitoraggio idonei, le organizzazioni sperimenteranno cattive prestazioni di rete, scarsa disponibilità, minacce per la sicurezza e problemi di conformità”.

il miglior modo per preparare la rete aziendale all’impatto della wearable technology è rivedere e aggiornare policy e infrastruttura di rete.
Un gran numero di dispositivi indossabili che si collegheranno alla rete aziendale avrà un forte impatto sulla banda wireless e rallenterà le prestazioni delle applicazioni. Tutti i nuovi dispositivi vorranno la propria fetta di rete wi-fi aziendale; questa situazione deve essere monitorata e gestita con molta attenzione”, conclude Porro


A firma di: Anna D'Acunzo Contributor
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni
MacroambienteWearable Technology:Rischio o opportunità?