seminario neuromarketing

Web e crisis communication: 10 regole scaccia-panico!

Melissa Agnes, guru mondiale della crisis communication, ha pubblicato le 10 regole scaccia-panico da seguire ai tempi dei social media.

Web e crisis communication: 10 regole scaccia-panico!

La comunicazione di crisi è un’area specifica dell’attività di comunicazione il cui obiettivo primario è la gestione e il controllo degli effetti di una situazione d’emergenza sull’organizzazione. A tal proposito, la canadese Melissa Agnes è considerata da alcuni anni come una delle principali esperte mondiali di crisis communication e, più in generale, di crisis management.
Presidentessa e co-fondatrice di Agnes + Day Inc., aiuta marchi globali e agenzie governative a prevenire e gestire una vasta gamma di situazioni di emergenza. La sua lista clienti include agenzie governative, città e comuni, aziende sanitarie, energetiche, no-profit a livello mondiale, organizzazioni finanziarie, componenti dei settori pubblico e privato e così via. Agnes si è sovente espressa di fronte ad organizzazioni davvero prestigiose, tra cui la NATO, ministri degli Affari Esteri, della Difesa e della Salute, così come una vasta gamma di aziende private e pubbliche, Università, associazioni ed organizzazioni varie.

melissa-agnes

melissa-agnes

Melissa Agnes, inoltre, è editrice e curatrice dell’acclamato Crisis Management Blog e, così, è stata nominata da CyberAlert fra i “30 migliori blogger più influenti al mondo in pubbliche relazioni”. Proprio grazie a questo sito, Agnes ha di recente pubblicato quelle che per lei sono le 10 regole da seguire nella crisis communication ai tempi dei social media, capaci spesso di trasformare i rischi in opportunità. Ve le riportiamo di seguito:

1. Le comunicazioni sono ora una strada a doppio senso;

2. Il real time non è solo un suggerimento, ma l’aspettativa del pubblico da soddisfare.

3. Sii informativo! Altrimenti lo sarà qualcun altro attraverso canali su cui non hai il controllo.

4. Ascolta, ascolta, ascolta! Ascolta ciò che gli altri stanno dicendo, quello che non stanno dicendo e dove stanno o meno comunicando.

5. Quando opportunamente combini il real time e la bidirezionalità ottieni interattività fra te e i destinatari della comunicazione.

6. Sincerità, onestà e scuse significative prevedono un lungo cammino. Ma ricorda: le azioni parlano più forte delle parole. Devi dire ciò che intendi e dimostrarlo.

7. Il marchio può essere un marchio, ma è gestito da esseri umani che comunicano con altri esseri umani.

8. Adattabilità e flessibilità devono essere incorporate nella tua cultura d’azienda. Il territorio digitale cambia spesso e rapidamente. Se non stai attento a questo, sarai vulnerabile.

9. Twitter è la piattaforma di social media che domina la diffusione di notizie e informazioni in crisi. Rendere la tua comunicazione di crisi Twitter-friendly è quindi essenziale.

10. Infine, è la comunicazione interna ad essere una delle chiavi del successo per la moderna crisis communication.

crisis communications.


A firma di: Michele Romano Contributor
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Le vostre Opinioni
MacroambienteWeb e crisis communication: 10 regole scaccia-panico!
Iscrizione Newsletter Settimanale

Vuoi essere sempre aggiornato su ciò che avviene nel mondo del marketing e della comunicazione? Iscriviti alla newsletter di Inside Marketing

Acconsento ed ho letto Privacy Policy

Grazie per esserti registrato!

A breve riceverai una mail di conferma per attivare la tua registrazione.

Se non ricevi la mail di conferma, controlla nella cartella "posta indesiderata" ed aggiungi insidemarketing.it ai mittenti attendibili

In caso di problemi puoi contattarci all' indirizzo redazione[at]insidemarketing.it