Martedì 20 Ottobre 2020
MacroambienteWhatsapp: in arrivo le videochiamate di gruppo fino ad 8 persone

Whatsapp: in arrivo le videochiamate di gruppo fino ad 8 persone

Nell'ultimo aggiornamento Whatsapp il numero dei partecipanti per le videochiamate di gruppo passa da 4 a 8 partecipanti contemporaneamente.


Simona Rossi
A cura di: Simona Rossi Autore
Whatsapp: in arrivo le videochiamate di gruppo fino ad 8 persone

Aumenta il numero di utenti coinvolti per le videochiamate di gruppo su WhatsApp. È questa l’ultima novità dell’app di messaggistica istantanea di proprietà di Mark Zuckerberg, che vede raddoppiare il numero di partecipanti possibili per le chiamate vocali e video da 4 a 8 persone alla volta. La nuova feature arriva subito dopo il lancio di Messenger Rooms, la soluzione di Facebook per le videochiamate di gruppo che consente di ospitare fino a 50 utenti contemporaneamente e che, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe presto essere integrata anche da WhatsApp.

Come avviare una videochiamata di gruppo con 8 partecipanti su whatsapp?

Il funzionamento dell’ultimo aggiornamento della nota app di messaggistica istantanea è relativamente semplice. Basta aprire l’applicazione dal proprio smartphone, fare un tap sulla voce “chiamate” e poi sull’icona verde con la cornetta del telefono posizionata in basso a sinistra. A questo punto basterà selezionare l’opzione “nuova chiamata di gruppo” e selezionare i 7 partecipanti dalla propria lista contatti. In alternativa, si può avviare una videochiamata direttamente all’interno della chat per poi aggiungere mano a mano i singoli partecipanti toccando l’icona con il “+” in alto a destra.

Fonte: Blog WhatsApp

La nuova funzione – disponibile anche su Portal – è stata pensata per essere accessibile al maggior numero di utenti possibile a prescindere dalla qualità del device utilizzato e dalla velocità della connessione Internet. Quanto alla questione privacy, proprio come le conversazioni via chat, anche le videochiamate di gruppo saranno protette dalla crittografia end-to-end per garantire la massima sicurezza della comunicazione.

Insomma, la modalità di videochiamata non cambia. L’unico limite, se di limite si può parlare, riguarda la versione dell’app. Per accedere al nuovo servizio, infatti, è necessario aggiornare l’app all’ultima versione disponibile su Android o iOS. Se uno dei partecipanti non dovesse avere la versione aggiornata, comparirà un messaggio di errore e non sarà possibile far partire la videochiamata di gruppo.

Effetto coronavirus e videochiamate di gruppo

La nuova funzione di WhatsApp si inserisce perfettamente tra le ultime novità lanciate dal gruppo Facebook nell’ambito delle iniziative per l’emergenza coronavirus ed è in linea con le decisioni intraprese da molti colossi del settore (Google, ad esempio, già a fine marzo aveva esteso il numero di partecipanti alle videochiamate da 8 a 12 partecipanti).

Secondo alcuni dati rilasciati dall’azienda, infatti, solo nell’ultimo mese, le persone avrebbero passato in media oltre 15 miliardi di minuti al giorno in chiamate e videochiamate su WhatsApp, un numero decisamente al di sopra di una giornata media prima del lockdown.

Come si legge nel comunicato stampa ufficiale:

«La pandemia ha isolato molti di noi da amici e familiari. Di conseguenza, le persone in tutto il mondo utilizzano, oggi più che mai, chiamate e videochiamate su WhatsApp. Le chiamate di gruppo sono state particolarmente utili, e i nostri utenti ci hanno chiesto la possibilità di connettersi con più persone contemporaneamente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

Altre notizie

© Inside Marketing 2013 - 2020 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI